laRegione
da-zurigo-a-torino-sdoganato-il-rinoceronte-rami
Rami in dogana
10.05.21 - 11:20
Aggiornamento: 12:06
di Marco Marelli

Da Zurigo a Torino, sdoganato il rinoceronte Rami

L'esemplare bianco era arrivato in Svizzera nel dicembre 2019. Fa parte del programma europeo di riproduzione e salvaguardia delle specie a rischio estinzione

Uno sdoganamento senza precedente quello effettuato qualche giorno fa alla dogana di Ponte Chiasso: un rinoceronte bianco di quattro anni fa, nato in cattività in uno zoo di Tel Aviv, che ora vivrà nel bioparco Zoom di Torino, dopo essere stato donato dallo zoo di  Zurigo. Quello di Torino è un parco zoologico che ospita nove habitat africani e asiatici. Si tratta di un esemplare maschio di rinoceronte bianco meridionale, della specie ‘Ceratotherium simum simum’, del peso di 12 quintali, donato dallo zoo di Zurigo al bioparco Zoom di Torino.

Nato nel gennaio del 2017, era stato esportato in Svizzera nel dicembre 2019, dove è rimasto fino a qualche giorno fa. Le operazioni di controllo dei documenti a scorta della spedizione e del microchip dell’animale, condotte dai funzionari di dogana e dai militari della Guardia di Finanza di Ponte Chiasso, sono state svolte con velocità e sicurezza negli spazi della dogana commerciale, per evitare ulteriori stress al rinoceronte e consentirgli di proseguire il suo viaggio verso la nuova casa di Torino. Si chiama Rami, e fa parte di un programma di riproduzione e salvaguardia delle specie a rischio di estinzione (Endangered Species Programme), gestito a livello europeo da una speciale Commissione che stabilisce gli spostamenti dei singoli esemplari all’interno delle strutture zoologiche rispondenti ai requisiti per la loro gestione.

Leggi anche:

Da Zurigo a Torino: Rami il rinoceronte cambia casa

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
ponte chiasso rami rinoceronte torino zurigo
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
34 min
Proseguono le manovre militari cinesi intorno a Taiwan
Pechino accusa ancora gli Stati Uniti per aver provocato le tensioni nello Stretto di Taiwan
Confine
45 min
Varesotto, colpito da un masso in una grotta: speleologo salvato
L’uomo si trovata nella grotta del Remeron a Comerio, in provincia di Varese. È stato soccorso dal Corpo nazionale Soccorso alpino e speleologico
Estero
54 min
Gaza: il cessate il fuoco tiene dopo un inizio incerto
Israele aveva confermato ieri sera l’entrata in vigore del cessate il fuoco con la Jihad islamica a Gaza per le 23.30 locali
medio oriente
9 ore
Tregua tra israeliani e palestinesi
Accordo raggiunto con la mediazione decisiva dell’Egitto. Stop alle armi dalle 22.30
pacifico
11 ore
Taiwan risponde a Pechino, esercitazioni con artiglieria
La Cina insiste, ci saranno manovre ‘regolari’ oltre linea mediana
Estero
12 ore
Ancora razzi vicino alla centrale di Zaporizhzhia
Allarme dell’Aiea: russi e ucraini si accusano a vicenda. Le navi del grano finalmente si muovono
Estero
15 ore
Armadi e bauli, Pompei svela la casa del ‘ceto medio’ romano
In una casa che si riteneva abitata da persone ricche gli scavi rivelano ambienti che raccontano la vita di persone ai margini delle classi benestanti
Estero
15 ore
Amnesty: il rapporto su Kiev non giustifica le violenze russe
L’organizzazione si dice ‘profondamente rammaricata’ per l’indignazione ucraina sul rapporto sui pericoli per i civili, ma ne sostiene i risultati
Confine
16 ore
Como: clochard stuprata in centro, fermata una persona
Una donna di 56 anni, senza fissa dimora, è stata picchiata con estrema violenza, presa a bottigliate e stuprata questa notte in piazza Vittoria
Confine
16 ore
Porlezza, salvata turista in pedalò in balìa del temporale
Il Bacino lacuale Ceresio Piano e Ghirla: serve un servizio di pattugliamento da parte delle unità nautiche per rafforzare la sicurezza
© Regiopress, All rights reserved