laRegione
24.09.20 - 11:03

Marijuana nei boschi di Como, sequestrati 120 kg

Vaste piantagioni e una serra nei boschi sopra Como: a scoprirle Carabinieri e polizia locale che hanno arrestato 3 persone

Ats, a cura de laRegione
marijuana-nei-boschi-di-como-sequestrati-120-kg
(foto: Carabinieri)

Vaste piantagioni e una serra nei boschi sopra Como per la coltivazione di marijuana. A scoprirle Carabinieri e polizia locale che hanno arrestato 3 persone, ne hanno denunciata una quarta e hanno sequestrato 120 chili di stupefacenti.

È accaduto ieri pomeriggio in due distinte e contemporanee operazioni con il risultato di assestare un duro colpo al traffico e spaccio di droga, anche tagliando decisamente i rifornimenti di diversi canali dell'illecito smercio.

Nella località montana di Germasino, i militari della Stazione di Gravedona ed Uniti, grazie ad un veloce blitz in un casolare isolato, hanno fermato un 29enne della zona, colto mentre si prendeva cura di una ventina di piantine di marijuana, che prosperavano rigogliose e protette da una raffinata serra artigianale.

I carabinieri della Stazione di Dongo, in collaborazione con il Corpo di Polizia Locale della Provincia di Como, hanno operato invece nelle zone montane dei comuni di Dongo, Gravedona ed Uniti e Stazzona dove tre donghesi di 25 anni avevano nascosto, agli sguardi dei pastori e degli escursionisti, tre vaste piantagioni di marijuana.

Risultatol'arrestoto dei tre giovani e il sequestro di oltre duecento piante di marijuana per un peso complessivo di oltre 120 chilogrammi. Particolarmente lunghe sono state le operazioni di eradicamento delle coltivazioni che hanno impegnato per tutto il giorno più squadre della Polizia Locale Provinciale.

Serrate indagini sono ora in corso per risalire ad eventuali collaboratori dell’illecito traffico, tenuto conto della notevole quantità di sostanza stupefacente. Gli arrestati sono stati portati nel carcere di Como “Bassone”, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
8 ore
Kamikaze in moschea in Pakistan, almeno 63 morti
Centinaia i feriti a Peshawar, i talebani rivendicano la strage
la guerra in ucraina
8 ore
Boris Johnson: Putin minacciò di uccidermi con un missile
Il Cremlino nega, ma Londra ricorda le tante ingerenze di Mosca sul suolo britannico
Estero
9 ore
Bolsonaro chiede un visto di 6 mesi per restare negli Usa
L’ex presidente brasiliano, ora in Florida, ha domandato alle autorità statunitensi un permesso turistico per rimanere nel Paese per altri sei mesi.
Italia
9 ore
Alfredo Cospito trasferito al carcere di Opera (da Sassari)
L‘anarchico rischiava la vita dopo lo sciopero della fame e gli oltre 40 kg persi. Il ministro: ’La tutela della salute di ogni detenuto è una priorità’
Estero
13 ore
Sciopero in Francia, disagi sui binari in Svizzera
Le braccia incrociate contro la riforma delle pensioni nell’Esagono fanno saltare diversi collegamenti Tgv con Ginevra, Losanna e Zurigo
Estero
14 ore
Hitler nominato cancelliere: 90 anni fa i nazisti al potere
Il 30 gennaio del 1933 il Führer riceveva l’incarico di formare il governo dal presidente tedesco Paul von Hindenburg
Estero
17 ore
Euro, ogni milione di banconote 13 sono false
Lieve aumento nel 2022 per i casi di contraffazione: 376’000 quelle tolte dalla circolazione. I tagli da 20 e 50 restano i più gettonati
Italia
18 ore
Settantadue città fuorilegge per smog. Fra queste c’è anche Como
Lo indica il rapporto ‘Mal d’aria di città 2023’ di Legambiente, che ha analizzato l’inquinamento atmosferico in 95 centri della Penisola
Giappone
20 ore
Toyota si conferma prima casa automobilistica mondiale
Per il costruttore nipponico si tratta del terzo riconoscimento consecutivo. Nel 2022 venduti a livello globale circa 10,48 milioni di veicoli
Irlanda
21 ore
Ryanair riprende quota: passeggeri e bilancio in crescita
La compagnia aerea ritrova le cifre nere: nel terzo trimestre dell’esercizio 2022/23 l’utile è di 211 milioni di euro
© Regiopress, All rights reserved