laRegione
pandemia-17-case-per-anziani-sotto-la-lente-della-magistratura
Ti-Press
Confine
02.08.20 - 08:310

Pandemia, 17 case per anziani sotto la lente della magistratura

All'elenco delle strutture comasche si aggiunge l'ospedale di Cantù. La Procura di Como promuove le accuse di omicidio colposo ed epidemia colposa

Sono 363 le morti per Covid-19 in 17 case di riposo comasche e all'ospedale di Cantù all'esame della magistratura lariana. Il dato si è appreso dopo che nei giorni scorsi i carabinieri del Nas hanno portato a termine le ispezioni ordinate dalla Procura di Como sulle 18 strutture sanitarie per le quali sono stati aperti altrettanti fascicoli d’indagine con l’ipotesi di reato – tutte a carico di ignoti – di omicidio colposo o di epidemia colposa.

Nell’ambito degli accertamenti penali, sono state sequestrate 363 cartelle cliniche, ovvero quelle di tutti i gli anziani deceduti nei mesi drammatici della pandemia nelle case di riposo di Como, Cantù, Erba, Alta Valle Intelvi, Appiano Gentile, Asso, Beregazzo con Figliaro, Canzo, Centro Valle Intelvi, Dizzasco, Dongo e Lipomo. Oltre cinquanta lutti a ''Le Camelie'' di Como in meno di due mesi, ovvero oltre la metà degli ospiti della casa di riposo.

I carabinieri hanno anche acquisito tutta la documentazione inerente la gestione dell’emergenza sanitaria nelle strutture finite sotto la lente: protocolli per la prevenzione, acquisti oppure ordini di presidi sanitari di protezione, gestione dei casi sospetti, procedure di allerta, numeri di contagi tra il personale sanitario, corrispondenza con le autorità regionali, in particolar modo per verificare l’effettiva applicazione delle disposizioni. Una mole di documenti che ora dovrà essere vagliata con grande attenzione da parte dei tre pubblici ministeri incaricati delle indagini: Antonia Pavan, Maria Vittoria Isella e Simone Pizzotti. Un'inchiesta tutt'altro che agevole e, soprattutto, tutt'altro che scontata: è scaturita da 26 esposti formalizzati in Procura dai parenti degli anziani portati via dal Covid-19.

TOP NEWS Estero
Estero
8 ore
Nuovi scontri a Beirut, in arrivo aiuti per 250 milioni di euro
La tensione resta alta dopo la grande manifestazione di protesta di ieri. Alla videoconferenza voluta da Macron piovono le promesse di donazione.
Estero
8 ore
Crolla ghiacciaio sopra Aosta, anzi no: riaperta la Val Ferret
Il sindaco di Courmayeur ha revocato l'ordinanza decisa a causa dell'instabilità. La rabbia degli operatori turistici
Estero
8 ore
Bielorussia sempre nel segno dell'eterno Lukashenko
Il presidente sfiora l'80% negli exit poll. Lunghe file davanti agli uffici elettorali. Scontri a Minsk, manifestanti feriti
Estero
10 ore
Otto morti (sei francesi) in un agguato in Niger
Vittime di un attacco perpetrato da uomini armati in motocicletta, che hanno preso di mira un veicolo della Ong Acted.
Estero
16 ore
Beirut, prime dimissioni in governo dopo l'esplosione
La ministra dell'informazione esce dall'Esecutivo. L'appello del Papa per un aiuto dalla comunità internazionale
FOTO
Estero
16 ore
La bomba atomica su Nagasaki, 75 anni fa
Oggi la commemorazione. L'ordigno Usa uccise oltre 70mila giapponesi. Vi proponiamo una selezione d'immagini, per non dimenticare
Estero
20 ore
Messina, trovato il corpo senza vita di Viviana Parisi
La donna era sparita col figlioletto (del quale non si sono trovate tracce) da alcuni giorni. La scoperta del cadavere è avvenuta in un bosco
Estero
20 ore
Brasile, si è spento il 'vescovo dei poveri'
A 92 anni è scomparso Monsignor Pedro Casaldaliga, religioso che ha difeso i diritti delle minoranze dell'Amazzonia e combattuto la dittatura militare
Estero
20 ore
Libano, scontri esercito-polizia, un morto
La vittima è un agente di sicurezza. Il bilancio fa stato di oltre 700 feriti. All'origine la rabbia per il disastro dovuto all'esplosione nella zona del porto
Confine
20 ore
Austria, terremoto di magnitudo 3,6
Ieri sera la terra ha tremato non lontano da Innsbruck. Il sisma, avvertito anche nelle zone di confine tedesche e svizzere, non ha causato danni
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile