laRegione
c-e-chi-scommette-su-un-barile-di-petrolio-brent-a-300-dollari
Keystone
Si temono tensioni sul mercato anche nel 2022
prezzi dell'energia
12.11.21 - 17:05
Aggiornamento: 17:20
Ansa, a cura de laRegione

C’è chi scommette su un barile di petrolio Brent a 300 dollari

Sul mercato delle opzioni si sono registrati i primi contratti che ipotizzano un aumento del greggio alle stelle

New York – La prospettiva di assistere a una crescente tensione sul mercato petrolifero inizia a farsi sempre più concreta tra gli operatori finanziari. È quanto emerge dal monitoraggio del mercato delle opzioni, dove si sono registrate le prime scommesse per un prezzo del Brent tra i 250 fino ai 300 dollari al barile.

“Si tratta per il momento di scommesse isolate, equivalenti a un volume complessivo di 10mila barili, e che dato il basso livello di premio possono essere ancora inquadrate come una e propria scommessa tipica del gioco d’azzardo”, spiega all’agenzia Ansa un operatore. “Ma che il mercato ritenga probabile un prossimo rally dei prezzi dell’oro nero nel 2022 è fuor di dubbio”, aggiunge lo specialista.

L’economia cinese continua ad andare a carbone

Si allenta in maniera marcata il ‘power crunch’ in Cina. Il prezzo del carbone è sceso oggi sotto la soglia dei 900 yuan la tonnellata in seguito a una violenta fase di ritracciamento partita il mese scorso dopo il raggiungimento di quasi 2’000 yuan la tonnellata, pari dunque a un calo di circa il 50%.

A determinare l’inversione di tendenza il ‘dietrofront’ sulle politiche climatiche deciso dal governo di Pechino che in piena crisi energetica ha ordinato la riapertura delle miniere di carbone per un totale di 220 milioni di tonnellate. Tanto che, secondo quanto riferiscono fonti di mercato, la produzione giornaliera di carbone sarebbe oggi quasi arrivata al target del governo di 12 milioni di tonnellate. La ripresa della produzione di carbone è arrivata al punto da stabilizzare così il livello delle scorte (giunte a 15 giorni di consumo) in vista di quello che si prospetta come un inverno piuttosto rigido.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
opzioni petrolio prezzi
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
Economia
20 ore
Smartphone: crollano le spedizioni in Europa
‘Molti Paesi si stano avvicinando alla recessione, con maggiori tensioni politiche’, scrive Counterpoint Research che si attende una ripresa lunga e lenta
Economia
3 gior
Migliaia di impieghi a rischio a Credit Suisse
L’agenzia Bloomberg riferisce di un piano per attuare una drastica cura dimagrante nei prossimi anni. La banca non commenta
Economia
3 gior
Swiss torna in attivo nel primo semestre
Il fatturato è più che raddoppiato e il numero di passeggeri è quintuplicato. Nel 2020 e 2021 aveva registrato grandi perdite a causa della pandemia
Economia
4 gior
Boom di Airbnb: oltre 100 milioni di notti prenotate in 3 mesi
La piattaforma segna il record di prenotazioni per l’estate, che sarà la più redditizia di sempre. Ricavi in crescita del 58%
Economia
5 gior
Catastrofi naturali, danni per 75 miliardi nel primo semestre
Secondo la stima di Swiss Re, la cifra è inferiore sia a quella del 2021, sia alla media degli ultimi dieci anni
Economia
1 sett
Commercio al dettaglio, aumentato il fatturato a giugno
L’incremento è del 3,2% rispetto all’anno precedente. Lo ha rilevato l’Ufficio federale di statistica.
Economia
1 sett
Fatturato stagnante nel secondo trimestre per Sunrise
Buone notizie dal settore della telefonia mobile, con un aumento netto di 47mila abbonamenti
Economia
1 sett
Profondo rosso per Renault nel primo semestre dell’anno
L’uscita dal mercato russo dopo l’invasione dell’Ucraina pesa sulle casse della casa automobilistica: perdite per 1,6 miliardi di euro
Economia
1 sett
Sulzer chiude il semestre in rosso. Ma era tutto previsto
I risultati operativi sono segnati dagli oneri legati alla chiusura dei siti polacchi e dall’abbandono di tutte le attività in Russia
Economia
1 sett
Perdita di 95 miliardi nel primo semestre per la Bns
Dopo il deficit di 32,8 miliardi annunciato al termine del primo trimestre, aumenta ulteriormente il passivo della Banca nazionale svizzera
© Regiopress, All rights reserved