laRegione
brindiamo-alla-libera-circolazione-di-persone-e-merci
Nel 2019 l’incremento delle esportazioni italiane verso la Svizzera è stato del 16,6% (ti-Press)
Economia
17.06.20 - 15:180
Aggiornamento : 20:09

'Brindiamo alla libera circolazione di persone e merci'

Durante una conferenza parallela alla visita di Di Maio, il sottosegretario Scalfarotto ha sottolineato l'importanza del mercato svizzero per l'export italiano

Contemporaneamente alla visita del Ministro degli esteri Italiano Luigi di Maio in Ticino, il sottosegretario agli Esteri del governo di Roma, Ivan Scalfarotto, ha partecipato alla videoconferenza sulla ripartenza economica post Covid-19 e le collaborazioni tra Italia e Svizzera, organizzata congiuntamente dall’Ambasciata di Svizzera in Italia e dalla Camera di commercio svizzera con la partecipazione delle aziende svizzere attive in Italia.

Scalfarotto ha ricordato come nel corso dell’emergenze sanitaria ci sia stata una collaborazione continua a tutti i livelli con la Svizzera sulle questioni dei confini, dei lavoratori frontalieri e sui temi del commercio internazionale. “Non possiamo che brindare alla riapertura dei confini e al ritorno alla libera circolazione di persone e merci – ha detto il sottosegretario –. Siamo due Paesi che vivono della interazione con il mondo e per i quali il commercio internazionale è una caratteristica storica oltre che sociale e culturale”. Scalfarotto ha colto l’occasione per ringraziare la comunità dei lavoratori frontalieri che hanno operato anche durante l’emergenza Covid, assicurando continuità alle attività economiche e in particolare a quelle essenziali. il funzionario ha inoltre auspicato che entro il 2020 possa tenersi una nuova riunione del Dialogo economico italo-svizzero: “Nel 2019 l’incremento delle nostre esportazioni verso la Svizzera è stato del 16,6% rispetto all'anno precedente – ha ricordato –, raggiungendo i 26 miliardi di euro. Si tratta della seconda migliore performance dell'export italiano dopo quella registrata verso il Giappone. Siamo inoltre molto soddisfatti dell’apporto che le imprese svizzere offrono al nostro mercato e ci auguriamo vivamente che la presenza elvetica in Italia possa aumentare nel prossimo futuro”.

TOP NEWS Economia
Economia
15 ore
A Credit Suisse sarebbero in forse centinaia di posti
Nulla ancora deciso, ma vi sarebbero piani abbozzati secondo il domenicale Sonntagszeitung. L'istituto non ha negato riflessioni relative a possibili economie
Economia
2 gior
Investire nel solare può creare 14'000 posti di lavoro
Ne è convinta la Fondazione svizzera dell'energia (SES), che propone questa soluzione per ridurre la disoccupazione, cresciuta a seguito del coronavirus
Economia
2 gior
Il coronavirus fa esplodere il debito pubblico mondiale
Oltre il 100% e al livello più alto da sempre: ha superato anche il picco post-Seconda guerra mondiale
Economia
3 gior
Le imprese scommettono sulla ripresa, anche in Ticino
Gli effetti della pandemia sono stati più forti al Sud delle Alpi, ma secondo gli esperti di Ubs le prospettive sono positive. Pil a -5,5% quest'anno. Poi su
Economia
3 gior
Svizzera, il covid non ferma le due ruote
Malgrado l'emergenza sanitaria, le vendite di motocicli nel nostro Paese hanno conosciuto...un'impennata
Economia
4 gior
Aviazione, United taglia 36mila posti di lavoro
La compagnia statunitense pronta a rinunciare alla metà dei suoi dipendenti se non vi saranno segnali di ripresa dopo l'emergenza Covid
Economia
4 gior
I salari dei frontalieri spiegati da un economista
Gli ultimi dati confermano la differenza nelle retribuzioni. C'entra il dumping, ma non solo. E revocare la libera circolazione porterebbe "chiusure e fallimenti"
Economia
4 gior
Bancarotta per Brooks Brothers, marchio icona di Wall Street
Il produttore di abbigliamento formale soccombe alla crisi creata dal coronavirus. Si cerca di evitare la liquidazione
Economia
4 gior
Tui Suisse taglia 70 posti di lavoro e chiude otto succursali
La filiale dell'agenzia viaggi tedesca riduce la sua presenza nella Confederazione a causa della crisi del coronavirus
Economia
5 gior
Nespresso amplia il centro di produzione di Romont
Annunciato un investimento di 160 milioni di franchi per soddisfare la richiesta dei clienti e supportare lo sviluppo internazionale nei prossimi anni
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile