laRegione
il-coronavirus-fa-perdere-38-2-miliardi-in-tre-mesi-alla-bns
Keystone
Economia
23.04.20 - 19:530

Il coronavirus fa perdere 38,2 miliardi in tre mesi alla Bns

Pessimo risultato nel primo trimestre per la Banca nazionale. Gli analisti pronosticavano un 'rosso' attorno ai 30 miliardi.

La Banca nazionale svizzera (Bns) ha registrato una perdita di 38,2 miliardi di franchi nel primo trimestre a causa del difficile contesto dei mercati finanziari dovuto alla crisi del coronavirus e al conseguente aumento del valore del franco. Una forte perdita trimestrale era prevista, ma è superiore alle attese: gli economisti di Ubs prospettavano ad esempio un rosso di 30 miliardi.

Il risultato è dovuto principalmente alle posizioni in valuta estera, che hanno comportato una perdita di 41,2 miliardi di franchi, ha comunicato oggi la Bns. In particolare il contesto borsistico negativo ha determinato una perdita di 31,9 miliardi su titoli e strumenti di capitale, mentre le perdite di cambio si sono attestate complessivamente a 17,1 miliardi di franchi. 

Poiché dipende prevalentemente dall'andamento dei mercati dell'oro, dei cambi e dei capitali - viene ricordato -, il risultato della Banca nazionale è soggetto a forti oscillazioni che rendono difficile trarre conclusioni per il risultato dell'intero esercizio.

Nel primo trimestre dello scorso anno la Bns aveva ancora realizzato un utile di 30,7 miliardi di franchi mentre per l'intero 2019 era stata registrata un'eccedenza di 48,9 miliardi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
Economia
23 ore
UBS: terzo trimestre proficuo, guadagno di oltre 2 miliardi
La cifra di 2,28 miliardi di dollari equivale a un aumento dell’8,9% su base annua, superiore anche alle attese della vigilia
Economia
2 gior
Le banche, solido alleato chiave dei democratici
Evitato per un soffio il default, ora si affilano le armi in vista del dibattito al Congresso. I Dem possono contare su istituti in ottima salute
Economia
2 gior
Gli Usa e la fallimentare politica dei dazi sull’export cinese
Trascurabile l’impatto sull’economia del Paese asiatico, rivela uno studio. E a pagarne le conseguenze sono in primo luogo i consumatori americani
Economia
5 gior
Evergrande paga il coupon da 83,5 milioni ed evita il default
L’iniziativa, se andrà in porto, risolverà solo un primo ostacolo: rimangono quattro cedole non onorate fra settembre e ottobre
Economia
5 gior
Fitch chiede a Credit Suisse di rafforzare il controllo rischi
L’agenzia di rating statunitense rivede al ribasso l’outlook sulla sostenibilità creditizia della banca dopo il caso Mozambico
Economia
6 gior
CS e pedinamenti, Finma rileva gravi violazioni di legge
L’Autorità di vigilanza chiude l’indagine. Sono emerse ‘notevoli carenze’ a livello di gestione. Adottate misure nei confronti di cinque persone
Economia
6 gior
Oltre 200’000 aziende fantasma in Svizzera
In Ticino sono 9’827, il 24% delle ditte iscritte nel registro di commercio: è il dato più basso a livello nazionale
Economia
1 sett
Credit Suisse dovrà pagare quasi 500 milioni di dollari
Costa caro il caso Mozambico. La Finma impone all‘istituto delle condizioni per le future operazioni con Stati ’deboli’
Economia
1 sett
Esportazioni svizzere da record nel terzo trimestre
Nel periodo luglio-settembre le esportazioni sono salite a 63,1 miliardi di franchi, il 3,7% in più dei tre mesi precedenti e miglior risultato di sempre
Economia
1 sett
Germania, a rischio 30mila impieghi in casa Volkswagen
Il Ceo Herbert Diess annuncia possibili tagli nei 4 marchi della fabbrica automobilistica. La misura riguarda le sedi tedesche
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile