laRegione
12.07.22 - 19:25
Aggiornamento: 20:01

A Locarno è tutto pronto per Moon&Stars

L’edizione 2022 comincia venerdì 15 luglio per arrivare sino a sabato 23, con un cartellone dichiaratamente ‘german-oriented’

a-locarno-e-tutto-pronto-per-moon-stars
Ti-Press
A riveder le stelle, in Piazza Grande e in quella ‘Piccola’ (un giorno in più)

Torna con la sua programmazione dichiaratamente german-oriented il Moon&Stars in Piazza Grande, dopo il lungo stop pandemico e le molte incognite sul futuro. Lo fa da venerdì 15 luglio – sempre in grande stile, e in una location che ci si auspica gremita – con gli Oberland-zurighesi Dabu Fantastic, lo zurighese Loco Escrivo, e i lucernesi Hecht. Tutto svizzero è anche il sabato 16, con il pop di Zian, il soul-pop di Marc Sway, il reggae di Dodo e il rapper Bligg. Martedì 19 luglio, la Piazza si tinge di blues con uno dei suoi habitué (del blues e della Piazza): canta Zucchero, preceduto dalla sassofonista/cantautrice olandese Candy Dulfer, tra gli ultimi nomi annunciati dagli organizzatori. Mercoledì 20, serata europea con gli svedesi Royal Republic e i tedesco-metallari Die Toten Hosen, questi ultimi habitué almeno quanto il Fornaciari. Di giovedì 21, James Blunt, star che a Locarno è non meno di casa, preceduto dagli svizzeri Pegasus. Di venerdì 22, l’hip-hop tedesco dei Fantastischen Vier con Seven in apertura, a giocare coi numeri); sabato 23 luglio, infine, l’accoppiata Stress + Seeed.

Food & Music Street

Palinsesto assai svizzero-tedesco (ma la maggior parte di chi si esibirà canterà in inglese) anche per i nomi della Piazza Piccola, quel Largo Zorzi da tempo adibito a palco aggiuntivo (l’entrata è gratuita) che qualche ticinese comunque l’ospiterà: come l’eclettico Tatum Rush (il 15 luglio) e la polistrumentista Chiara Dubey (lunedì 18 luglio). Lo spazio rinominato ‘Food & Music Street’ resterà aperto anche nei giorni in cui la Piazza Grande riposerà, per chiudersi il 24 luglio, un giorno dopo l’ultima esibizione sul main stage. Biglietti su www.ticketcorner.ch

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
Culture
57 min
Da Hannah ad Anna, le tante facce della Valle Bavona
Il lucernese Kurt Koller ci parla del suo film ‘Vento di vita vera’ in programma martedì 29 all’Otello di Ascona, con la presenza del regista
Castellinaria
10 ore
Per tutte le Anna Frank del mondo
Highlights della cerimonia di chiusura, palmarès e pensieri in libertà con Flavia Marone, presidente, e Giancarlo Zappoli, direttore artistico
La recensione
15 ore
Diretti da Mencoboni, in quattro per Monteverdi
Voces suaves, Concerto Scirocco, Männeroktett Basel, Coro Clairière: al netto delle scelte interpretative, il pubblico applaude
Mostra
1 gior
Il ‘caso Fontana’: opere, invenzioni e ingegno
La Pinacoteca Züst e l’Archivio del Moderno (Usi) promuovono l’esposizione della ‘azienda’ dell’architetto di Melide. Sabato 26 novembre, l’inaugurazione.
Spettacoli
1 gior
È morta Irene Cara, la voce di ‘Fame’ e ‘Flashdance’
L’iconica attrice e cantante aveva 63 anni. La sua l’interpretazione venne premiata con un Oscar come miglior canzone.
Castellinaria
1 gior
Castellinaria, ‘Where is Anne Frank!’ vince il Castello d’Oro
Al film d’animazione di Ari Folman il metallo più prezioso del Concorso Kids; nella categoria Young, Premio Tre Castelli all’iracheno ‘The exam’
Castellinaria
1 gior
‘L’ombra del giorno’, storia di Luciano e ‘Anna’
L’amore ai tempi del fascismo in ‘L’ombra del giorno’, bel film di Giuseppe Piccioni che chiude il 35esimo festival del cinema giovane (l’intervista)
Concorso
2 gior
La più bella pubblicità è ‘Fortezza di Bellinzona’ di Variante
Premiata l’agenzia bellinzonese, che ha partecipato insieme a lucasdesign di Giubiasco, Newdeco Agency di Sant’Antonino e Visiva di Camorino
Scienze
2 gior
In pandemia prima volta con la depressione per una persona su 8
Il 13% degli over 50 durante la crisi del Covid ha sperimentato per la prima volta la patologia, soprattutto le persone a reddito più basso
Fuori concorso
2 gior
‘Tori et Lokita’, e i Dardenne d’Onore
Premiata con il Castello d’Onore la coppia di registi, e una storia senza sconti di minori migranti non accompagnati che ha ferito Cannes
© Regiopress, All rights reserved