laRegione
netflix-prepara-il-suo-ingresso-nelle-trasmissioni-live
Keystone
Netflix accende la diretta
15.05.22 - 16:15
Aggiornamento: 17:00
Ats, a cura de laRegione

Netflix prepara il suo ingresso nelle trasmissioni ‘live’

Diversi i progetti nel cassetto del colosso dello streaming, che dovrebbe iniziare con un reality show con comici dal vivo

Seguendo l‘esempio di Apple Tv, che un mese fa ha esordito col baseball una volta alla settimana, Netflix si prepara a esplorare il bello della diretta: il colosso dello streaming, secondo il sito di spettacolo ‘Deadline’, starebbe studiando meccanismi per proporre reality show senza vero copione e special di comici ’live’ ai suoi milioni di abbonati.

Il progetto, dopo anni passati a costruire sottoscrizioni basate sulla programmazione a richiesta, permetterebbe a Netflix di far votare il pubblico in diretta per competizioni e gare di talenti come il prossimo concorso di ballo ‘Dance 100’ di Studio Lambert.

Potrebbe anche fare da piattaforma al festival ‘Netflix is a Joke’, evento dal vivo che ha portato alla Hollywood Bowl di Los Angeles circa 300 comici come Dave Chappelle, Larry David, Chris Rock e Pete Davidson.

L’idea iniziale era di mandare in streaming 12 degli show filmati in esclusiva (agli spettatori era stato bloccato l’uso del cellulare), ma in futuro si potrebbe pensare alla trasmissione in diretta, sia pure con una manciata di secondi di ritardo nel caso in cui uno show ‘a rischio’ inviti i censori a mettere il video in pausa.

Altre opzioni tuttora in fase preliminare di sviluppo includono riunioni in diretta di show come il reality ‘Selling Sunset’, che ha da poco messo in streaming uno special ’homecoming’ del cast per la sua quinta stagione.

Lo streaming in diretta offre inoltre la possibilità di ordinare serie non sceneggiate in linea con quanto fanno i network, ad esempio la Abc con ‘American Idol’ e ‘Dancing with the Stars’ ora su Disney +.

‘Deadline’, annunciando i piani, si è chiesto se e quando la diretta in streaming potrà essere applicata allo sport, sulla scia del recente successo della serie sulla Formula 1 ’Drive To Survive’. Il sito esclude che questo sia nelle carte, almeno per il momento.

E in un altro sviluppo per Netflix, i vertici della piattaforma hanno aggiornato le linee guida culturali della società aggiungendo una sezione sulla "espressione artistica" in cui si afferma che "sono gli spettatori a decidere cosa è giusto per loro".

Un messaggio ai dipendenti, che di recente hanno protestato per show come quello a contenuti omofobici e anti-trans del comico Chappelle: "A seconda del ruolo, potreste trovarvi a lavorare su titoli che giudicate dannosi. Ma se trovate difficile sostenere un catalogo ampio come il nostro, Netflix potrebbe non essere il posto migliore per voi".

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
diretta televisiva netflix
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
ticinesi oltre gottardo
12 ore
‘Ora apprezzo ciò che prima davo per scontato’
Da Bellinzona a San Gallo, oggi: Filippo Rima, responsabile per gli investimenti di una fra le principali banche svizzere, si racconta
Spettacoli
13 ore
Robin Williams non aveva il Parkinson ma demenza a corpi di Lewy
A scoprirlo, solo dopo il suo suicidio nell’estate del 2014, è stata la vedova Susan Schneider Williams
Scienze
13 ore
Cern: prima collisione a energia record nell’acceleratore Lhc
Dopo tre anni di aggiornamento e manutenzione prende così avvio il terzo periodo di presa dati
L’intervista
15 ore
Dante in prosa, ponte verso l’Eden
Dopo il primo libro sul tenebroso viaggio di Dante all’Inferno, Gerry Mottis ci fa da guida un’altra volta nel percorso lungo il Monte penitenziale
Musica
1 gior
Vent’anni di magia, autenticità e di successi inaspettati
In occasione dell’anniversario importante del Vallemaggia Magic Blues, abbiamo fatto due chiacchiere con il promotore nonché cofondatore Fabio Lafranchi
Spettacoli
1 gior
Novantacinque anni per la ‘Bersagliera’ di Subiaco
Taglia il traguardo delle 95 primavere Gina (Luigia) Lollobrigida, mito intramontabile del grande schermo italiano
Teatro
2 gior
‘Peter Brook ha vissuto il teatro, la sua vita, fino alla fine’
David Dimitri, presidente della Fondazione Dimitri di Verscio: ‘Aveva un’opinione forte e precisa sul teatro, che doveva avere senso e smuovere’
Scienze
2 gior
Evaporazione accelerata per oltre un milione di laghi nel mondo
Non c’è solo la siccità tra le conseguenze del riscaldamento climatico. Annualmente si perdono in media 1’500 chilometri cubi di acqua
Spettacoli
2 gior
Camaleonti in lutto: Cripezzi morto dopo un’esibizione
La storica band italiana perde il cantante e tastierista. Il decesso è avvenuto nella notte, dopo un concerto a Pescara
Teatro
2 gior
Il regista britannico Peter Brook è morto
Fra i maestri della drammaturgia del Novecento, Brook è deceduto all’età di 97 anni a Parigi, dove si era stabilito da metà anni Settanta
© Regiopress, All rights reserved