laRegione
l-oceano-artico-ha-iniziato-a-scaldarsi-a-inizio-xx-secolo
Scienze
25.11.21 - 10:530
Aggiornamento : 14:34

L’Oceano Artico ha iniziato a scaldarsi a inizio XX secolo

Studi italiani e britannici hanno ricostruito gli ultimi 800 anni di mutamenti di un mare con funzioni chiave nei cambiamenti climatici globali

L’Oceano Artico ha cominciato a riscaldarsi già all’inizio del XX secolo, decenni prima di quanto si pensasse. A ricostruire gli ultimi 800 anni di cambiamenti di questo mare che ha una funzione chiave nei cambiamenti climatici globali è stato un gruppo di ricerca guidato dal Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr) italiano e Università di Cambridge i cui risultati sono stati pubblicati su ‘Science Advances’. L’Oceano Artico è il più piccolo degli oceani del globo nonché il meno profondo e quello che più di ogni altro si sta scaldando: “Il tasso di riscaldamento è oltre il doppio di quello medio globale”, riferisce Francesco Muschitiello, dell’Università di Cambridge.

È ormai noto, grazie soprattutto alle osservazioni satellitari, che l’Oceano Artico si sta trasformando perché le sue acque non solo si stanno scaldando ma sono anche sempre più salate, un fenomeno detto di ‘atlantificazione’, meccanismo che si autoalimenta perché il riscaldamento favorisce lo scioglimento dei ghiacci che, una volta scomparsi, espongono le acque al riscaldamento dei raggi del Sole producendo poi effetti a catena sul clima mondiale.

Data l’importanza del fenomeno i ricercatori hanno provato a ricostruire la storia di queste trasformazioni, su cui i dati satellitari coprono solo gli ultimi decenni, e per farlo sono andati in cerca delle ‘firme molecolari’ dovute alle condizioni dell’acqua nei sedimenti fossili di microrganismi marini trovati nello stretto di Fram, tra la Groenlandia e le isole Svalbard. “Quando abbiamo esaminato l’intero arco temporale di 800 anni i nostri dati su temperatura e salinità erano piuttosto costanti – ha spiegato Tommaso Tesi, dell’Istituto di Scienze Polari del Cnr – ma all’improvviso, all’inizio del XX secolo si osserva un marcato cambiamento di temperatura e salinità”. Non sono ancora chiare le cause che avrebbero anticipato questo fenomeno, ma, spiegano i ricercatori, sarà importante aggiornare queste informazioni per i modelli di simulazione dei cambiamenti climatici globali.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
Culture
17 ore
The Deep NEsT: è la volta di Doris Femminis
Dopo Aldina Crespi il professor Vecchioni, Diego Passoni e Giulia, tocca alla scrittrice ticinese accomodarsi nel nido di Bandecchi e La Rosa
L’intervista
20 ore
Gardi Hutter, c’è del comico nella catastrofe
‘L’esperta della morte allegra’ in scena il prossimo 3 dicembre al Cinema Teatro di Chiasso in ‘Gaia Gaudi’, spettacolo ‘intergenerazionale’ sul trapasso
Covid e Cultura
23 ore
Sì alla Legge Covid-19: ‘La Taskforce Culture è soddisfatta’
Alla fiducia popolare segua, da parte del Parlamento, l’estensione delle misure di compensazione e lo scudo protettivo a sostegno del settore culturale
La recensione
1 gior
Osi al Lac: il romanticismo tedesco
François Leleux non oltre una piatta lettura delle tre opere in programma. Serva da stimolo per un cambiamento di rotta. Ma Sergej Krylov è poesia
Culture
1 gior
Dalla mostra al romanzo, da ‘Real bodies’ a ‘Guasti’
‘Real bodies, i corpi del mistero’, mostra a Lugano dal 16.12, è lo spunto per la lettura del romanzo di Giorgia Tribuiani, nato da un’analoga esposizione
Musica
1 gior
Al Jazz Cat Club le magie musicali di ‘Mr. Beautiful’
George Cables, leggendario pianista, in quartetto lunedì 29 novembre al Jazz Cat Club di Ascona. Con lui, al sax, Piero Odorici, che abbiamo incontrato
Figli delle stelle
1 gior
I pesci sotto ‘The Bridge’ e il pescatore Sting
Sting - ‘The Bridge’ (A&M) - ★★★✩✩ - Anche l’ex Police ha il suo disco della pandemia, nato (ipse dixit) ‘come si pesca’
Spettacoli
1 gior
Addio a Stephen Sondheim, leggenda di Broadway
Le parole di ‘West Side Story’, e una pioggia di Tony e Pulitzer. Il compositore più influente nella storia del Musical si è spento nel sonno a 91 anni
Letteratura
1 gior
Addio ad Almudena Grandes, ‘voce degli sconfitti’
La 61enne, che conquistò il pubblico con il suo romanzo ‘Le età di Lulù’, ottenne il Premio Nazionale di Narrativa nel 2018
Teatro Sociale
2 gior
Chi fa la mamma tra ‘Boef & Asen’?
Ferruccio Cainero adatta lo spettacolo natalizio scritto da Norbert Ebel nel ’99, sempre attuale. Domenica 28 novembre, con attori di Barabba’s Clowns.
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile