laRegione
Winterthur
1
Zugo Academy
2
2. tempo
(1-1 : 0-1)
GCK Lions
1
Langenthal
1
2. tempo
(1-1 : 0-0)
Turgovia
Ticino Rockets
17:00
 
Winterthur
LNB
1 - 2
2. tempo
1-1
0-1
Zugo Academy
1-1
0-1
1-0 ROOS
2'
 
 
 
 
17'
1-1 OEJDEMARK
 
 
26'
1-2 OEJDEMARK
2' 1-0 ROOS
OEJDEMARK 1-1 17'
OEJDEMARK 1-2 26'
Ultimo aggiornamento: 20.01.2019 16:30
GCK Lions
LNB
1 - 1
2. tempo
1-1
0-0
Langenthal
1-1
0-0
1-0 MEIER
5'
 
 
 
 
16'
1-1 KUNG
5' 1-0 MEIER
KUNG 1-1 16'
Ultimo aggiornamento: 20.01.2019 16:30
Turgovia
LNB
0 - 0
17:00
Ticino Rockets
Ultimo aggiornamento: 20.01.2019 16:30
(Ti-Press)
Scienze
29.11.18 - 16:440

Novembre caldo ma tanto nuvoloso

A livello svizzero ha registrato temperature più alte della norma, ma al Sud delle Alpi a sorprendere è la mancanza di sole

Il mese di novembre è stato a livello svizzero più caldo del normale, tuttavia le nuvole non hanno risparmiato il Sud delle Alpi: le stazioni di misurazione di Lugano e Locarno Monti quest'anno hanno registrato un novembre mai così poco soleggiato dall'inizio dei rilevamenti omogenei nel 1959. Dopo un inizio d'autunno dal cielo sereno - con i mesi di settembre e ottobre più caldi del solito - a novembre il sole ha fatto raramente capolino nella Svizzera italiana, indica il blog dell'Ufficio federale di meteorologia e climatologia (MeteoSvizzera) pubblicato oggi, sottolineando che anche le precipitazioni in questa zona sono state superiori alla media. Il 23 e 24 novembre al Sud delle Alpi sono caduti da 20 a 40 centimetri di neve a partire da 1500 metri di altitudine. Tutt'altro clima invece oltre San Gottardo e al di là del San Bernardino: a Coira ha soffiato costantemente il favonio tra il 3 e il 13 del mese, per un totale mensile di 146 ore. Il record assoluto a partire dal 1981, precisa MeteoSvizzera, è stato registrato nel novembre del 2000 con 151 ore. La temperatura di novembre, considerando l'intera Svizzera, è risultata superiore di 1,6 gradi rispetto alla media di riferimento 1981-2010. Nella Svizzera centrale e orientale il mese in questione è risultato molto più secco rispetto allo stesso periodo degli scorsi anni. Il bollettino mensile definitivo sarà tuttavia disponibile solo a partire dal prossimo 10 dicembre.

Autunno caldo e soleggiato

La media nazionale di questo autunno (7,8 gradi) mostra una temperatura superiore di 1,8 gradi rispetto ai dati del periodo 1981-2010. Il 2018 continua dunque ad avvicinarsi ai record: dopo la quarta primavera e la terza estate più calde dall'inizio delle misurazioni, si registra anche il terzo autunno più caldo dal 1864. Solo nel 2006 (8,7) e nel 2014 (8,1 gradi) si erano raggiunte temperature medie superiori. MeteoSvizzera sostiene inoltre che a Nord delle Alpi nel 2018 è stato registrato uno degli autunni meno piovosi dal 1864. Inoltre, sempre in questa zona, dal 2005 si nota una tendenza al ribasso delle precipitazioni durante questa stagione. A Sud delle Alpi non vi è invece nessun trend, sottolinea il blog. L'autunno a nord delle Alpi, oltre a essere piuttosto asciutto, è stato caratterizzato anche da un soleggiamento nettamente superiore alla media. Nonostante il pessimo novembre, anche a Sud delle Alpi il dato è rimasto stabile per l'insieme della stagione.
 
 

Tags
novembre
alpi
sud alpi
autunno
sud
gradi
media
mese
meteosvizzera
inizio
TOP NEWS Culture
© Regiopress, All rights reserved