laRegione
mamme-sciamane-e-l-aroma-di-caffe
Sette lettere, orizzontale
Prix au Public
laR
 
05.08.22 - 13:44
Aggiornamento: 14:16
di Marco Jeitziner

Mamme sciamane e l’aroma di caffè

Visi, volti, voci, umanità varia dalla ‘Locarno, caput mundi!’ (Solari dixit)

L’idea era di farsi un bagno (saltato), di andare alla cerimonia di apertura (snobbata) e di vedersi il primo film in Piazza (perso). Così ti areni come al solito dalla Rachele, perché lì è come stare sul greto della Maggia, la gente scorre via e ogni tanto ci sono dei piacevoli flutti. Come Sina, una in gamba, scopri che è una tua seguace su Facebook, guarda un po’ i casi della vita. Dice che dopo il caffè se ne andrà, invece rimarrete inchiodati lì per ore con l’ex fiorista amore della sua vita. L’Ale vede lo zio cubano di Ambrì e scoppia a ridere: "Locarno, caput mundi!" (Solari dixit).

Non c’è più il tizio del Belgio che spinava birre (scoprirai che è diventato papà di due gemelli): al suo posto uno con lo smalto sulle unghie e lo zainetto da bambino. Dietro, un tizio porta una maglietta con la faccia della Carrà: dice che ha fatto fatica a scovarla (la maglietta, mica la Carrà). Se c’è una conferma di quel che pensi, è che i locarnesi non vanno mai a Lugano. Conosci un’insegnante e un’educatrice, entrambe carine, ma la seconda ha troppi tatuaggi, senza parlare dei piercing in faccia.

Sopra di voi campeggia il nuovo cartellone del Festival. La figlia della tosta Ornella ti chiede il parere: è scialbo, rispondi. E lei: sì, soprattutto quell’occhio nell’angolo che sembra piangere. Ai tavoli a sinistra c’è una versione locarnese di Michele Placido, sbarbato. Non manca il revival sui tempi del Grand Hotel, del Garden e bla bla, ovvio. Il tipo serbo che veste nero integrale se ne va, non capisci come faccia con ’sto caldo. Sai che molti ristoratori vanno in crisi con l’affluenza che c’è, e manco a farlo apposta spunta mister Gastro, il Beltrami: t’avrà sentito? Vuoi comprare del tabacco ma i negozi delle stazioni di benzina sono già chiusi alle otto e ti dici: è assurdo! Via al Paravento ad aspettare un amico.

Ecco tre mamme carine della Maggia ma poco socievoli: dicono che interrompi il loro "momento sciamanico". Mmh, da quando in qua lo sciamanesimo si fa nei luoghi pubblici? Okay, ciao. I due giovani artisti di Bruxelles si sono conosciuti su Tinder e sprizzano d’amore. Tu amico, invece, dimentica le avventure di una notte, forse non hai più l’età. Al bancone una mamma sprona il figlioletto a farsi ridare i due franchi di deposito del bicchiere: pazienza infinita. Il problema qui è sempre lo stesso: i camerieri non sono camerieri, ma attori, però simpatici. Le due colleghe della ‘Tessiner Zeitung’ sono poco loquaci. Conosci Monica la pittrice e l’amica insegnante, gioviali e sorridenti, oh, finalmente. Non te la prendi quando il tizio ti rovescia il caffè sulle dita. È un aroma che sentirai anche il giorno dopo.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
locarno locarno 75 locarno film festival
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
Locarno 75
5 ore
‘Sermone ai pesci’ è il canto di un’umanità sconfitta
Il film di Baydarov è fra le proposte di oggi in Concorso insieme a ‘Serviam - Ich will dienen’, dove si calpestano i sentimenti dei personaggi
Culture
7 ore
A proposito di Robert Walser
Dalle parole ‘walseriane’ Dino Buzzati lo spunto per raccontare il poeta e scrittore svizzero, che fu sempre matto o non lo fu mai
L’intervista
10 ore
Sophie Marceau e le donne ‘di tutti i tempi’
Era in Piazza con ‘Un femme de notre temps’. Convive pacifica col manifesto generazionale che la lanciò, crede nel lavoro ‘ma è più utile l’esperienza’.
Musica
17 ore
Addio a Lamont Dozier, leggenda del soul
Fu uno dei più grandi cantanti soul della Motown, è morto all’età di 81 anni. Suoi i brani più famosi delle Supremes
Locarno 75
17 ore
In Piazza Grande la fine del ‘Tempo delle mele’
Da ‘Une femme de notre temps’ di Civeyrac, con Sophie Marceau quale attrice protagonista, emergono alcune criticità confessate dal regista stesso
Scienze
21 ore
In Asia i coronavirus selvatici infettano 60’000 persone l’anno
Nella quasi totalità dei casi i virus trasmessi dai pipistrelli non sono in grado di replicarsi e trasmettersi in maniera efficiente nell’uomo
Sostiene Morace
1 gior
Per fortuna c’è ancora chi spende soldi per guardare i film
I dati forniti dall’ufficio stampa del Festival parlano di afflusso pari al 2019. In attesa di sorprese, un bilancio di metà rassegna
Locarno 75
1 gior
Una conferenza di 24 ore per parlare di attenzione
Più che un calo di concentrazione, un sistema che spinge verso la distrazione. Le alternative? Le mostra Rafael Dernbach
Scienze
1 gior
Arrivano le ‘Lacrime di San Lorenzo’ ma con la Luna piena
Gli esperti consigliano di osservare le stelle cadenti con qualche giorno di anticipo, oppure aspettare l’ultima parte della notte
Locarno 75
1 gior
Il Cinema canta in Piazza e in Concorso
Un disincantato ‘Gigi la legge’, la voglia di essere vivi che sprizza in ‘Tengo sueños eléctricos’, emozioni forti in ‘Last Dance’ di Delphine Lehericey
© Regiopress, All rights reserved