laRegione
Locarno Film Festival
30.05.22 - 18:52

‘Delta’ di Michele Vannucci, prima mondiale in Piazza Grande

Fortemente radicato e rappresentativo del territorio italiano (il delta del Po) e al contempo dal forte respiro internazionale, tra le opere del 75esimo

delta-di-michele-vannucci-prima-mondiale-in-piazza-grande
Paolo Ciriello
Elia (Alessandro Borghi, sx) e Osso (Luigi Lo Cascio)

C’è un’attesa prima assoluta italiana tra le opere del 75esimo Locarno Film Festival. È ‘Delta’ di Michele Vannucci, nuovo film del regista italiano prodotto da Groenlandia e Kino Produzioni con Rai Cinema e venduto da True Colours, che sarà presentato in anteprima mondiale in Piazza Grande a Locarno. Ad accompagnare il film insieme al regista, i protagonisti Alessandro Borghi e Luigi Lo Cascio.

L’esordio con ‘Il più grande sogno’ (2016) valse a Vannucci una candidatura al David di Donatello come Miglior regista esordiente, rivelandone lo sguardo originale. A quattro anni da quel film, e dopo la serie tv ‘Mental’ (2020), il regista italiano ritrova Alessandro Borghi, protagonista del suo film. A fianco dell’attore romano (‘Non essere cattivo’, ‘Suburra’, ‘Sulla mia pelle’, ‘Il primo re’), un inedito Luigi Lo Cascio (‘I cento passi’, ‘La meglio gioventù’, ‘Buongiorno, notte’, ‘Noi credevamo’), protagonisti di un intenso duello recitativo all’interno di un cinema fortemente radicato e rappresentativo del territorio italiano e al contempo dal forte respiro internazionale. Nel film, il delta del Po è il teatro di uno scontro tra bracconieri e pescatori: nelle acque e nelle nebbie si affronteranno Osso (Lo Cascio), il difensore del fiume dalla pesca indiscriminata, ed Elia (Borghi), nativo di questa terra.

Il direttore artistico, Giona A. Nazzaro: "Delta di Michele Vannucci è un film che si riallaccia alle stagioni più fertili del cinema italiano. Un western contemporaneo ambientato nel delta del Po, in una zona di frontiera dove si scontrano vecchie e nuove povertà, fra xenofobia e disperati tentativi di riscatto. Un film dal forte impegno sociale, ruvido come il miglior cinema di Giuseppe De Santis, che illumina un pezzo d’Italia raramente affrontato e filmato con tale trasporto emotivo. Un territorio da tutelare e preservare nel rispetto di tutte le forme di vita che lo popolano e abitano. Michele Vannucci firma con Delta un film potente e intimo che lo schermo di Piazza Grande illuminerà in tutta la sua ricchezza".

Delta, come tutti i film della Piazza Grande – a eccezione dei cortometraggi e dei film nelle sezioni Histoire(s) du cinéma e Retrospettiva – concorrerà per il Prix du public UBS 2022. Tra i vincitori delle scorse edizioni, dal 2000 sostenute da UBS, ‘Smoke’ di Wayne Wang, ‘Death at a Funeral’ di Frank Oz, ‘I, Daniel Blake’ di Ken Loach, ‘BlaKkKlansman’ di Spike Lee e ‘Hinterland’ di Stefan Ruzowitzky.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
Distopie
6 ore
‘La strada’, un padre e un figlio dopo l’Apocalisse
Storia d’amore paterno nelle peggiori condizioni che si possano immaginare, Premio Pulitzer 2007 a Cormac McCarthy
Otium
16 ore
Il Forum per l’italiano in Svizzera
Nasce ‘Otium’, pagina culturale a scadenza mensile che si prefigge di fare divulgazione sul duplice fronte umanistico e scientifico
Spettacoli
18 ore
Hang Massive, vibrazioni sonore a Lugano
‘Viviamo in un mondo con una sola immensa umanità’ è il messaggio di Danny Cudd e Markus Offbeat, venerdì 2 dicembre allo Studio Foce
L’intervista
1 gior
Silvio Orlando, un Momò a Locarno
Sabato 3 e domenica 4 dicembre, l’attore porta in scena ‘La vita davanti a sé’ di Romain Gary, pièce in cui è Momò, bimbo arabo simbolo di convivenza
Culture
2 gior
Ritrovate oltre 4’000 pagine di appunti da lezioni di Hegel
Le trascrizioni furono effettuate da uno dei primi studenti del filosofo tedesco all’Università di Heidelberg
Spettacoli
2 gior
Morto Clarence Gilyard, star di ‘Walker Texas Ranger’ e ‘Matlock’
Aveva 66 anni ed era malato da tempo. Nel suo curriculum anche un ruolo di rilievo al cinema in ‘Die Hard - Trappola di cristallo’ e in ‘Top Gun’
Culture
2 gior
‘Penuria’ è la parola svizzera dell’anno 2022 in italiano
È quanto emerge dalla tradizionale classifica stilata dalla Scuola universitaria di scienze applicate di Zurigo. Sul podio anche ‘invasione’ e ‘coraggio’
Spettacoli
2 gior
‘72 Seasons’, il ritorno dei Metallica con album e tour
Il nuovo lavoro della storica band metal americana uscirà il 14 aprile 2023 e sarà seguito da un lungo giro di concerti fra Usa ed Europa
Libri
2 gior
Le ciliege della costa del Mar Nero
Pubblichiamo un estratto dalla prima sezione del terzo capitolo ‘Üsküdar’ tratto dal libro ‘Un inverno a Istanbul’, tradotto da Laura Bortot
Musica
2 gior
Enrico Fagone tra l’Osi e il Grammy®
Ha diretto la London Symphony Orchestra, solisti Saunghee Lee (clarinetto) e JP Jofre (bandoneon) nel cd ‘Aspire’. È candidato all’Oscar della musica
© Regiopress, All rights reserved