laRegione
Swiss Press Award 2021
28.04.21 - 21:13
Aggiornamento: 21:37

Inchiesta Le Temps su molestie Rts: premiati i 3 giornalisti

Swiss Press Award per Sylvia Revello, Boris Busslinger e Célia Héron, 'per il coraggio dimostrato'. Premiato anche il team di Falò Blanc-Galfetti-Levorato-Agueci

inchiesta-le-temps-su-molestie-rts-premiati-i-3-giornalisti
I tre di Le Temps, premiati 'per il coraggio dimostrato e il grande lavoro di squadra' (Keystone)

I tre giornalisti del quotidiano Le Temps che hanno indagato sui casi di molestie alla Rts hanno ricevuto il premio di “giornalisti svizzeri dell'anno” assegnato della fondazione Reinhardt von Graffenried. Il trio di Le Temps – Sylvia Revello, Boris Busslinger e Célia Héron – ha ricevuto il premio nella cerimonia di Berna, diffusa on-line a causa della pandemia. La giuria degli Swiss Press Award 2021 ha sottolineato il coraggio dimostrato e il grande lavoro di squadra. Pubblicata alla fine di ottobre 2020, l'indagine del trio ha rivelato malfunzionamenti in seno alla Rts, con casi di molestie sessuali e atteggiamenti fuori luogo. Il tutto, come noto, ha portato a inchieste esterne con tanto di ‘mea culpa’ della Ssr.

Nelle altre categorie, sono stati premiati diversi lavori legati alla pandemia. Nel ramo video, l'onorificenza è andata a un quartetto di Falò, Rsi: premiato il reportage di Andrea Levorato, Leila Galfetti, Philippe Blanc e Gaetano Agueci, calatisi nella quotidianità dell'ospedale La Cairtà di Locarno durante la prima ondata di coronavirus nella primavera 2020. La categoria online è invece andata a un duo del sito di giornalismo investigativo reflekt.ch. Valentin Felber e Sylke Gruhnwald si sono occupati delle sorti dei lavoratori tessili in Bangladesh, restati senza lavoro dopo la cancellazione degli ordini da parte delle grandi catene. Il lavoro è stato pubblicato sul sito della rivista Beobachter.

Il primo semi-confinamento è stato il tema anche del lavoro di Sarah Carp, Fotografa giornalistica dell'anno, la prima volta per una donna in oltre trent'anni di premio. Vincente il reportage effettuato nel suo stesso appartamento, pubblicato sul domenicale Matin Dimanche.

Per il giornalismo locale, la vittoria è andata a tre reporter della Berner Zeitung (Julian Witschi, Catherine Boss e Marius Aschwanden) per un'inchiesta sull'inquinamento delle zone naturali del Blausee, nell'Oberlan bernese. Infine, per la categoria audio, lo Swiss Press Award è stato assegnato a un podcast realizzato da Simon Meyer, Katharina Bracher e This Wachter per conto della Nzz am Sonntag, dedicato all'ascesa e alla caduta dell'ex presidente del Ps Ursula Koch.

La Swiss Press Song 2021 è dei The Vad Vuc: ‘Neri o bianchi che siano’, ispirata dall’omonima poesia di Ernesto Brega, anche nuovo singolo, sarà in rotazione da domani, giovedì 29 aprile, con relativo video.

I differenti vincitori si dividono una somma totale di 145'000 franchi.

Leggi anche:

Rts, 2 colpevoli e 2 assolti: perché 'il caso non è risolto'

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
Scienze
19 min
Un chip per rilevare e prevenire i sintomi del Parkinson
È stato messo a punto dagli scienziati del Politecnico federale di Losanna. Utile anche nel campo dell’epilessia
Spettacoli
3 ore
È morta Lisa Loring, fu la prima Mercoledì della Famiglia Addams
L’attrice aveva 64 anni ed è deceduta in seguito ad un ictus. Suo il ruolo della figlia di Gomez e Morticia nella serie originale degli anni Sessanta
Scienze
5 ore
Il Covid resta un’emergenza internazionale
Per il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità, ‘il virus conserva la capacità di evolversi in nuove e imprevedibili varianti’
L’intervista
14 ore
Marco Paolini, contro la solitudine doppiamente ‘Sani!’
Nel disequilibrio generale, il maestro del teatro di narrazione porta in scena un’iniezione di fiducia: giovedì 2 e venerdì 3 febbraio al Teatro Sociale
Scienze
1 gior
Long Covid, ecco perché affiora la stanchezza cronica
Scoperto il meccanismo che la provocherebbe in una persona su tre: il deficit di un aminoacido prodotto naturalmente dall’organismo
La recensione
1 gior
Ricco e colto, buzzurro ma sensibile: ‘Quasi amici’!
A Chiasso, il Cinema Teatro applaude a ogni cambio di scena Paolo ‘Driss’ Ruffini e Massimo ‘Filippo’ Ghini, nell’adattamento teatrale del film francese
Musica
1 gior
Addio a Tom Verlaine, frontman dei Television
Chitarrista e cantante, pioniere della scena punk degli anni 70, si è spento a Manhattan dopo breve malattia.
Scienze
2 gior
Non tutti sono prede facili: c’è fagiano e fagiano
Uno studio condotto in Gran Bretagna ha permesso di evidenziare significative differenze di memoria tra un esemplare e l’altro
L’intervista
2 gior
Si alza forte ‘Il suono della guerra’
Un imponente resoconto di come la musica possa scendere in trincea e il conflitto possa ‘comporre’ musica: con Carlo Piccardi tra le pagine del suo libro
SALUTE
3 gior
L’Irb e gli anticorpi che ‘placcano’ il coronavirus
Agiscono sulle parti che non mutano, aprendo nuove prospettive non solo contro il Covid
© Regiopress, All rights reserved