laRegione
quattro-notti-al-gatto-con-ilett-tomasso-cox-e-girardot
Adrian Cox
Musica
30.07.20 - 14:140

Quattro notti al 'Gatto' con Ilett, Tomasso, Cox e Girardot

Una all star band che di sera in sera cambierà leader, dal 12 al 15 agosto nel giardino del teatro asconese. All'insegna del jazz.

Quattro serate musicali all’aperto, programmate da Nicolas Gilliet con il sostegno del Teatro del Gatto di Ascona, nel giardino retrostante il teatro di via Muraccio 21. In attesa di capire come e quando ricominciare. Il Jazz Cat propone, da mercoledì 12 a sabato 15 agosto, un cast d'eccezione con quattro grandi solisti: Denny Ilett (chitarra e voce), Enrico Tomasso (tromba e voce), Adrian Cox (clarinetto, sassofoni e voce) e Sebastien Girardot (basso), una all star band che di sera in sera cambierà leader.

Mercoledì 12 agosto in 'New Orleans Jazz Clarinet', la band renderà omaggio a grandi maestri del clarinetto di New Orleans come Johnny Dodds, Edmund Hall e Barney Bigard. Star della serata il 37enne clarinettista inglese Adrian Cox. Nominato clarinettista dell'anno ai British Jazz Awards 2020, Cox è uno dei giovani musicisti jazz inglesi più in vista. Nel 2018, Winton Marsalis l’ha voluto al suo fianco nella sua personale celebrazione dello storico concerto di Benny Goodman alla Carnegie Hall nel 1938.

Giovedì 13 agosto in 'Swingin’ The Blues', con il chitarrista e cantante inglese Denny Ilett nelle vesti di leader della serata, la band esplorerà il ruolo del blues nello sviluppo del jazz, in viaggio che porta dal delta del Mississippi a New York.
 
Venerdì 14 agosto con 'Salute To Satchmo', il trombettista e cantante Enrico Tomasso porterà in scena l'omaggio a Louis Armstrong. Anche Tomasso viene dall’Inghilterra: proclamato nel 2020, per la sesta volta, trombettista dell’anno ai British Jazz Awards , è considerato uno dei migliori trombettisti della scena contemporanea.

La serata finale di sabato 15 agosto, 'An Evening Of Frank Sinatra & Nat King Cole', vedrà come leader Denny Ilett. Da oltre 35 anni sulle scene, ospite regolare di JazzAscona, Ilett – per oltre vent'anni chitarrista e direttore musicale di Lillian Boutté – si è imposto recentemente anche come fine e sensibile interprete dell’American Songbook.
 
I concerti iniziano alle 20.30. In caso di maltempo, si terranno all’interno del teatro con le dovute regole di distanziamento sociale. I biglietti per le quattro serate sono in vendita a 30 franchi (soci sostenitori del Jazz Cat Club e studenti 15 CHF). Per ragioni sanitarie, i posti disponibili sono limitati a 70 per serata (iscrizione, raccomandata, a info@jazzcatclub.ch oppure chiamando i numeri 078 733 66 12 o 091 792 21 21).

Ingrandisci l'immagine
TOP NEWS Culture
Spettacoli
6 ore
'Maestra e donna franca'
Un ritratto di Franca Valeri, spentasi oggi all'età di cent'anni. E il ricordo di Ippolita Baldini, che è anche un po' figlia sua.
Spettacoli
9 ore
Buon viaggio a due Grandi della scena
Renato Reichlin, ex direttore del Teatro Sociale di Bellinzona, ricorda Franca Valeri e Gianrico Tedeschi
Spettacoli
16 ore
È morta Franca Valeri, sora Cecioni e signorina snob
Aveva da poco compiuto cent'anni. È celebre per le sue caricature intelligenti e critiche, e fu tra le prime donne della commedia italiana
Culture
1 gior
Brevi cronache notturne, tra territori e poesia
Microcosmi: sguardi sulle cose che cambiano, nel territorio e nelle persone, tra passato, presente e futuro
Spettacoli
1 gior
Da Brahms a Morricone, le musiche del sestetto Linz
Intervista a Nikolay Shugaev, violoncellista e fondatore dell’ensemble in concerto sabato a Gentilino
Locarno 2020
1 gior
Donne, voi siete il cinema
'Made in Bangladesh' della regista Rubaiyat Hossain, prodotto grazie agli Open Doors. E poi 'Aparisyon' di Isabel Sandoval. Peccato che online non fiocchino gli applausi.
Locarno 2020
1 gior
La malinconia della vita cavalca i pardi
Ci si alza con un ghiacciaio che frana nelle Alpi, con una pandemia senza spiragli, con la Beirut distrutta: cosa deve fare allora chi scrive con il cinema? 
Società
1 gior
Raccontò gli abusi su Netflix: Daisy Coleman si è uccisa
Nel 2016, in ‘Audrie & Daisy’, il destino oggi perfettamente identico di due vittime di stupro: “Mi credevo invincibile. Era un pensiero stupido”.
Classica
1 gior
Settimane Musicali, la tre giorni di 'Piemontesi & Friends'
Versione Covid-compatibile ricca di stelle, dal 18 al 20 settembre nella chiesa del Papio di Ascona
Spettacoli
1 gior
Una storia d’amore di fine regime ai Secret Screening
La seconda proiezione segreta della direttrice artistica è una prima mondiale: ‘Walden’ di Bojena Horackova
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile