laRegione
06.12.22 - 11:56
Aggiornamento: 18:07

Furti e brutte sorprese natalizie, anche quest’anno c’è Prevena

La Polizia cantonale lancia l’operazione di sensibilizzazione contro borseggi e rapine in casa nel periodo natalizio, con uno sguardo alle truffe online

furti-e-brutte-sorprese-natalizie-anche-quest-anno-c-e-prevena
Ti-Press
Attenzione

Anche quest’anno è tempo di attivarsi per un Natale in sicurezza. La Polizia cantonale, in collaborazione con le Polizie comunali, la Polizia dei trasporti e l’Ufficio federale della dogana e della sicurezza dei confini, ha fatto scattare l’operazione Prevena, che "da oltre quindici anni ha l’obiettivo di aumentare la sicurezza della popolazione in questo particolare momento dell’anno, grazie alla presenza accresciuta e capillare di forze dell’ordine su tutto il territorio, nei luoghi di grande affluenza e in ambito di controlli della circolazione stradale.

Partita il 5 dicembre e in vigore fino al 24 dicembre, l’operazione Prevena quest’anno ha un significato in più. "Le festività sono alle porte – scrive infatti in una nota la Polizia cantonale – e complici anche le restrizioni e le rinunce degli ultimi due anni, con buona probabilità sarà ancora più grande la voglia di tornare a festeggiare come da tradizione. In questo periodo la corsa agli acquisti e le aperture prolungate dei negozi, oltre ai molteplici momenti di aggregazione organizzati da autorità e associazioni, aumenteranno gli spostamenti delle persone e conseguentemente le assenze dal proprio domicilio".

Per non andare incontro a brutte sorprese, "è sempre bene mantenere alta l’attenzione, poiché i malviventi possono approfittare dell’affollamento, dell’imbrunire anticipato e delle abitazioni vuote per compiere reati tra cui furti con scasso nelle case, furti nei veicoli e borseggi".

I consigli della Polizia

Allo scopo di evitare tutto questo, la Polizia cantonale dirama e rinnova alcuni consigli. Innanzitutto, durante gli acquisti nei negozi o mentre ci si sposta a piedi, è raccomandato "evitare, nel limite del possibile, di portare con sé somme consistenti di denaro in contanti e utilizzare preferibilmente le carte di credito; custodire il portamonete nelle tasche anteriori dei pantaloni o in quelle interne della giacca; portare sempre le borse a contatto con il corpo e preferibilmente sul davanti e ben chiuse; mai tenere nello stesso posto le carte bancarie/postali e i codici per il loro utilizzo; prestare attenzione quando qualcuno vi urta nella folla (spesso gli autori di furti e borseggi provocano lo scontro per distrarre le vittime e sottrarre loro denaro e altri valori).

Per prevenire invece i furti con scasso nelle abitazioni, i consigli della PolCantonale sono di "chiudere accuratamente tutte le porte e finestre prima di uscire di casa, evitando di lasciare chiari indizi dell’assenza come biglietti sulla porta, luci spente in casa e indicazioni sui social media; depositare gli oggetti di valore e i documenti importanti in una cassetta di sicurezza della banca; evitare di nascondere le chiavi di casa sotto lo zerbino, dietro i vasi per i fiori o nella bucalettere; simulare una presenza all’interno dell’abitazione".

E occhio a internet

Il mondo va avanti e con lui anche le truffe evolvono. Infatti, la Polizia cantonale inoltra degli avvisi anche per chi effettua degli acquisti su internet: "Diffidate di offerte troppo vantaggiose; se i siti di acquisto non sono conosciuti, eseguite una verifica sulla loro qualità anche attraverso le recensioni online di altri utenti o negli appositi siti internet di verifica; se un oggetto risulta introvabile in negozio e invece online vi è disponibilità, fate attenzione agli effettivi termini di consegna e alla loro garanzia".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarnese
1 ora
Plr e Verdi di Gordola: ‘Manteniamo il moltiplicatore all’84%’
Il gruppo in Cc si esprime in vista della seduta di martedì sostenendo il rapporto di maggioranza. Municipio e minoranza propongono un aumento
Bellinzonese
3 ore
Gara dei parlamentari: vincono Buri e Ghisla
Il tradizionale slalom dei granconsiglieri si è svolto ieri a Campo Blenio
Locarnese
8 ore
Grave incidente ad Avegno, un motociclista rischia la vita
Un 56enne del Locarnese ha perso il controllo del mezzo andando a sbattere contro lo spartitraffico riportando gravi ferite
Mendrisiotto
20 ore
La Castello Bene conquista il Nebiopoli 2023
Il corteo mascherato ‘cattura’ 20mila spettatori. Per gli organizzatori del Carnevale chiassese è l’edizione dei record
Luganese
23 ore
Auto contro moto a Novaggio, grave il motociclista
L’incidente sulla strada verso Miglieglia. Il giovane è stato sbalzato a terra dall’impatto frontale
Mendrisiotto
23 ore
Il Corteo di Nebiopoli fa il pieno di satira e pubblico
La sfilata mascherata si riappropria del centro cittadino tra guggen, gruppi e carri (venuti anche da fuori) e le cannonate di coriandoli da Sion
Luganese
1 gior
Scontro auto-moto a Manno, ferito il motociclista
L’incidente intorno alle 15:45 in via Cantonale. Non sono note le condizioni del ferito, portato in ospedale dopo i primi soccorsi sul posto
Luganese
1 gior
A Lugano incendio in una discarica in zona Stampa
Un grosso incendio si è sviluppato questa mattina provocando molto fumo e un odore sgradevole. Una persona in ospedale per intossicazione
Locarno
1 gior
Solduno, un poliziotto di prossimità gentile e apprezzato
Dopo 37 anni di servizio va in pensione il sergente maggiore Fabrizio Arizzoli. L’Associazione di quartiere esprime la sua gratitudine
Mendrisiotto
1 gior
“Nei paesini la gente è solidale, ma in città...”
Non sembra essere un periodo facile per il volontariato, che dopo la pandemia sembra aver perso drasticamente attrattiva
© Regiopress, All rights reserved