laRegione
30.11.22 - 12:01
Aggiornamento: 18:27

Un lupo ripreso in un video mentre attraversa la strada a Bodio

Dopo l’avvistamento in Bassa Leventina scatta l’interrogazione al Consiglio di Stato di Sara Imelli (Centro). ‘I gridi d’allarme sono caduti nel vuoto’.

un-lupo-ripreso-in-un-video-mentre-attraversa-la-strada-a-bodio
Ti-press
Negli scorsi mesi le predazioni si sono verificate anche a Novazzano

"In questi giorni viene segnalata da più parti la presenza del lupo sul fondovalle del nostro Cantone. L’ultimo avvistamento in ordine cronologico è avvenuto nella zona industriale della Bassa Leventina". Parte da questa considerazione – confermata da un video che immortala il lupo ‘a spasso’ – un’interrogazione al governo ticinese di Sara Imelli (Centro/Ppd). "Il lupo, definito dalle autorità cantonali come schivo e riservato, si aggira quindi tranquillamente attorno alle fabbriche, alle vie di comunicazione e, come nel caso di Bodio, puntando diritto alla zona dedicata agli orti e ai pollai adiacente al paese abitato", scrive Imelli.

Una situazione definita "prevedibile" visto l’arrivo dell’inverno. "Già nei mesi scorsi a Mendrisio, Blenio e in Leventina si era lanciato l’allarme sul tema presagendo ciò che sarebbe in effetti successo, sia nella stagione estiva sugli alpeggi sia con il sopraggiungere dell’inverno al piano: appello purtroppo caduto nel vuoto!" si legge nell’interrogazione, che afferma: "La questione lupo appare manifestamente fuori controllo in Ticino. È quindi urgente trovare delle immediate soluzioni concrete ed efficaci". Al Consiglio di Stato si chiede, nel concreto, se ha intenzione di prendere misure urgenti, se è previsto un monitoraggio degli esemplari nelle zone del fondovalle dove è stato avvistato e se sono previste serate pubbliche per incontrare la popolazione toccata dal problema.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
2 ore
‘Approfondiremo il tema, ma così su due piedi sono scettico’
Speziali dice la sua sulla congiunzione delle liste con l’Udc per le ‘federali’. Per il presidente Plr: ‘Differenze piuttosto evidenti tra i due partiti’
Bellinzonese
4 ore
‘Fin lì era filato tutto liscio, poi la bottigliata in testa’
Per il sindaco di Cadenazzo Marco Bertoli, il battibecco di Carnevale sarebbe nato da una sigaretta accesa all’interno del capannone
Bellinzonese
9 ore
Coriandoli ma non solo: a Cadenazzo volano pure pugni e calci
Prima serata di bagordi carnascialeschi segnata da una persona ferita al capannone. Il presidente: ‘Episodio fortunatamente isolato e circosrcritto’
Locarnese
14 ore
Brissago, il bando di pesca finisce imbrigliato nelle reti
Il Tribunale amministrativo concede l’effetto sospensivo al ricorso di un professionista che contesta l’ampliamento dell’area inizialmente concordata
Ticino
1 gior
Città dei mestieri, ‘un punto centrale, ora bisogna irradiarsi’
Presentato il bilancio del terzo anno: in continua crescita gli utenti alla ricerca di informazioni su formazione professionale e mondo del lavoro
Mendrisiotto
1 gior
Truffe per almeno due milioni di franchi: venti mesi sospesi
Condannato alle Assise correzionali di Mendrisio un 67enne per fatti avvenuti tra il 2012 e il 2014. Danneggiate oltre 19 persone.
Ticino
1 gior
Aumento delle stime fiscalmente neutro, oltre 17mila le firme
I promotori dell’iniziativa popolare costituzionale hanno depositato oggi in Cancelleria le sottoscrizioni
Ticino
1 gior
‘La polizia farà la sua parte per ridurre la spesa pubblica’
Lo ha detto Norman Gobbi durante l’annuale Rapporto di Corpo della Cantonale. ‘Positivo il bilancio del 2022 e la capacità di adattamento’
Ticino
1 gior
‘Bandir gennaio’ non bandisce anche i radar
Come ogni venerdì, ecco la lista delle località nelle quali verranno effettuati controlli elettronici della velocità dal 30 gennaio al 5 febbraio
Ticino
1 gior
Aiti: senza garanzie, meglio lo stop al telelavoro da febbraio
L’associazione industriali ticinesi ritiene ‘ragionevole’ la sospensione senza un nuovo accordo che regoli la fiscalità dei frontalieri in telelavoro
© Regiopress, All rights reserved