laRegione
29.05.22 - 19:00

Il Ppd chiede rassicurazioni sul coefficiente d’imposta al 97%

Lo fa nell’ambito delle domande poste dai gruppi parlamentari al Consiglio di Stato sul Consuntivo 2021

il-ppd-chiede-rassicurazioni-sul-coefficiente-d-imposta-al-97
Ti-Press

Non di sole imposte di circolazione si parla nella Commissione della gestione del Gran Consiglio. Al centro dei lavori, la scadenza era la scorsa seduta, anche le domande dei gruppi parlamentari al Consiglio di Stato sul Consuntivo 2021 del Cantone presentato qualche settimana fa (58,2 milioni di disavanzo, rispetto ai 230,7 preventivati). Il Gruppo Ppd, con otto interrogativi generali e dodici specifici, torna fra le altre cose sull’applicazione del cosiddetto Decreto Morisoli in merito al quale – ricorda – nel rapporto scaturito dalla Commissione della gestione la maggioranza di questa condivideva con gli iniziativisti di escludere fino al 2025 aumenti della pressione fiscale e in particolare del coefficiente d’imposta. Pertanto – chiede in cerca di rassicurazioni il Ppd – "il Consiglio di Stato può confermare che la pianificazione finanziaria fino al 2025 tiene conto dell’indirizzo parlamentare e popolare ed è quindi strutturata su un coefficiente d’imposta non superiore al 97%?". Fra le altre domande al governo, quella se sia verosimile che a fine 2022 sarà rispettato il vincolo del freno al disavanzo secondo cui il conto di compensazione deve registrare un saldo non superiore al 9% dei ricavi correnti, e in caso contrario quali misure siano state ipotizzate. E se il carico fiscale sia stato suddiviso in modo più o meno omogeneo rispetto agli ultimi cinque anni.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
8 ore
Lugano, Lombardi: ‘Commissioni di quartiere da attivare’
Il municipale amareggiato per lo scarso interesse dimostrato nella consultazione sul Piano direttore comunale. ‘Coinvolgere resta importante’
Mendrisiotto
8 ore
Al Centro temporaneo per migranti si sente la pressione
Tornano a salire i numeri della struttura che, dopo Rancate, accoglie le persone destinate a essere riammesse in Italia
Ticino
9 ore
Premi cassa malati, deduzioni in più per i figli verso il sì
Lega, Plr, Centro e Udc sottoscrivono il rapporto che dà via libera alla loro iniziativa. Il Ps: ‘Valutiamo il referendum, favorisce i più ricchi’
Ticino
9 ore
Preventivo, il sì borghese vincolato alla revisione della spesa
Lega, Plr, Centro e Udc sostengono la previsione per il 2023 del governo (-80 milioni), ma con dei paletti. Il Ps: ‘No a queste politiche neoliberiste’
Ticino
10 ore
Targhe, Centro e Udc firmano un rapporto senza maggioranza
Calcolo della nuova imposta di circolazione, la Lega per ora si defila mentre Plr e Ps confermano il loro no al testo Dadò/Pamini. E il clima è teso
Mendrisiotto
10 ore
Il Nebiopoli 2023 svela i suoi contenuti
Il Carnevale di Chiasso sarà in programma dal 2 al 5 febbraio. Ampliato il Villaggio, oltre ai consueti appuntamenti anche ospiti internazionali
Locarnese
10 ore
PCi, la guerra in Ucraina ‘rispolvera’ i rifugi atomici
Il Consorzio ha avviato su tutto il territorio controlli dei bunker in caso di catastrofe nucleare. Attese nuove ondate di rifugiati e novità per la sede
Bellinzonese
11 ore
Squadra esterna di Biasca, a processo per vie di fatto
La Procura ha firmato un Decreto d’accusa nei confronti di un operaio comunale, che si è opposto. Si va in Pretura penale
Bellinzonese
11 ore
La 19enne era al rave: con la conferma si cercano testimoni
La polizia grigionese invita quanti sono a conoscenza dello stato di salute della ragazza all’evento della diga della Roggiasca a contattare il comando
Mendrisiotto
18 ore
Da Berna un sostegno per il ‘centro di partenza’ di Rancate
Passa all’unanimità agli Stati la concessione di una somma forfettaria ai Cantoni che in situazioni straordinarie gestiscono centri asilanti provvisori
© Regiopress, All rights reserved