laRegione
torna-in-aula-il-caso-hottinger-e-il-fondo-edifici-di-culto
Ti-Press
La presidente della Corte penale Fiorenza Bergomi
12.01.22 - 19:51

Torna in aula il caso Hottinger e il Fondo edifici di culto

Il dibattimento riprenderà domani a Bellinzona presso il Tribunale penale federale con uno dei tre imputati ritenuto contumace

È durata poco più di dieci minuti la prima udienza del processo a carico di Rocco Zullino, Alfonso Mattei ed Eduardo Tartaglia questa mattina presso il Tribunale penale federale di Bellinzona. Si tratta di ex operatori sulla piazza luganese accusati a vario titolo di ripetuta amministrazione infedele qualificata e ripetuta falsità in documenti (per Zullino e Mattei). Per Tartaglia invece l’accusa è di ripetuta falsità in documenti. L’aggiornamento a domani del processo è stato deciso dalla Corte penale, presieduta da Fiorenza Bergomi, in quanto Eduardo Tartaglia (residente in Italia) non si è presentato adducendo seri motivi di salute. Sulla bontà del certificato medico la Corte nutre dei dubbi. Per questo ha quindi deciso di dare un altro giorno di tempo all’imputato per presentarsi. In caso di ulteriore assenza sarà giudicato comunque in contumacia.

I fatti contestati risalgono a una decina di anni fa (tra il 2011 e il 2014). Zullino, all’epoca gestore patrimoniale esterno presso una società finanziaria, è accusato di aver commesso diversi atti di amministrazione infedele in danno di suoi clienti, titolari di relazioni bancarie presso la Banca Hottiger & Cie, nonché della stessa società presso la quale operava. In pratica, stando al corposo atto di accusa (93 pagine), è accusato di avere effettuato degli investimenti contrari al mandato conferitogli dai clienti e sottaciuto loro l’incasso di retrocessioni. Mattei è invece accusato di avere, in qualità di titolare di una società di gestione patrimoniale, abusato del proprio potere di rappresentanza nell’ambito di investimenti effettuati per conto di clienti di due istituti bancari, al fine di incassare delle retrocessioni pari a oltre 450 mila euro. Zullino e Mattei sono anche accusati di avere, “agendo singolarmente o in correità tra di loro, nel periodo tra ottobre 2010 e febbraio 2013, al fine di procacciare a sé e ad altri un indebito profitto, ingannato con astuzia i funzionari della banca Hottinger, inducendoli a eseguire ordini indebiti di bonifico dai conti di alcuni clienti per oltre 1,7 milioni di euro. A Tartaglia e Zullino, infine, viene rimproverato di avere, in correità tra di loro. “fatto uso di documenti falsi, al fine di mascherare delle malversazioni oggetto di un procedimento a loro carico in Italia”.

Numerose le parti civile tra cui il Fondo edifici di culto (Fec) del Ministero italiano dell’interno patrocinato dall’avvocato Ivan Paparelli. Si tratta di un ente dotato di personalità giuridica autonoma ma legalmente rappresentato dal ministro dell’interno pro tempore. Negli anni scorsi questo Fondo aveva denunciato la sparizione, tra il 2006 e il 2010, di circa 10 milioni di euro depositati presso la Banca Hottinger a Lugano, istituto presso il quale lavorava lo stesso Rocco Zullino.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
fondo edifici hottinger tribunale penale federale
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
5 ore
Riaperta la A2 in direzione sud su una corsia
Era stata chiusa per un veicolo in fiamme. Su Twitter la Polizia cantonale segnala rallentamenti tra Maroggia e Mendrisio
Bellinzonese
5 ore
Sorpassi a Giubiasco, ex Oratorio archiviato fra le critiche
Votati dal Cc il credito suppletorio di 2,71 milioni e la sistemazione esterna. Il conto finale sale da 8 a quasi 11 milioni
Luganese
5 ore
Lugano, la Coppa svizzera svetta sul tavolo del Municipio
All’inizio della seduta di Consiglio comunale, applausi alle parole di Michele Campana e di Olivier Custodio, l’autore del parziale vantaggio di 2 a 1
Bellinzonese
6 ore
Morti Covid a Sementina, il Cc (per ora) non ne discute
Bellinzona, bocciate le richieste di Lega/Udc e Mps/Verdi/Fa: Municipio esortato dai gruppi a esprimere vicinanza e solidarietà ai familiari dei defunti
Ticino
7 ore
Trasporti, ‘sarà assorbita solo parte della crescente domanda’
Un recente studio analizza le tendenze della richiesta di mobilità in Ticino. ‘Gli investimenti in corso non potranno che fornire un viatico parziale’
Ticino
7 ore
‘Formazione professionale, borse di studio fino ai 55 anni’
Compromesso in commissione tra la proposta di alzare da 40 a 60 anni la soglia e l’invito del governo di fermarsi a 50. Biscossa soddisfatta, Pronzini no
Luganese
9 ore
Lugano sviluppa una campagna contro la violenza domestica
La Polizia della Città presenta i dati dell’attività 2021. A breve debutta un’attività legata alla tolleranza reciproca tra giovani e adulti
Ticino
9 ore
‘Opere e crisi materie prime, per ora programmazione invariata’
Il Consiglio di Stato risponde a Schnellmann (Plr) sui possibili cantieri a rischio per prezzi e penuria di acciaio, metallo, legno e carburante
Luganese
10 ore
Omicidio Cantoreggi in Appello, per l’accusa è stato assassinio
La pp Tuoni ha richiesto 17 anni di carcere per il 35enne austriaco. La difesa: i ricorsi sono da respingere. Attimi di tensione fuori dall’aula
Mendrisiotto
10 ore
A Mendrisio il Ppd rilancia: ‘Dimezziamo i dicasteri’
In una interrogazione il gruppo mette sul tavolo la proposta, alternativa a tagli e aumento del moltiplicatore
© Regiopress, All rights reserved