laRegione
Yverdon-sport Fc
0
FC Stade Ls Ouchy
0
fine
(0-0)
Aarau
0
Xamax
1
2. tempo
(0-1)
Langnau
3
Lugano
6
2. tempo
(1-3 : 2-3)
Ginevra
2
Zurigo
0
1. tempo
(2-0)
Friborgo
4
Bienne
2
2. tempo
(2-0 : 2-2)
Davos
3
Berna
3
3. tempo
(2-0 : 1-2 : 0-1)
Zugo
5
Ajoie
0
2. tempo
(2-0 : 3-0)
Visp
2
Turgovia
0
2. tempo
(0-0 : 2-0)
Olten
1
Zugo Academy
0
2. tempo
(1-0 : 0-0)
Kloten
2
La Chaux de Fonds
1
2. tempo
(2-0 : 0-1)
Ticino Rockets
1
Langenthal
5
2. tempo
(0-3 : 1-2)
Sierre
3
GCK Lions
2
2. tempo
(2-1 : 1-1)
coronavirus-188-casi-in-piu-e-11-pazienti-in-terapia-intensiva
Depositphotos
07.12.21 - 10:200

Coronavirus, 188 casi in più e 11 pazienti in terapia intensiva

Nelle case per anziani gli ospiti attualmente positivi sono 5

a cura de laRegione

Sono 188 le persone testate positive al coronavirus nelle ultime 24 ore in Ticino. Il bollettino dell’Ufficio del medico cantonale informa che gli ospedalizzati a causa della malattia sono attualmente 83, di cui 11 nei reparti di terapia intensiva. Inoltre non si registra nessun decesso dovuto al Covid. Il totale dei morti da inizio pandemia resta dunque a quota 1’017.

Case anziani, nessun residente ricoverato in ospedale

Nelle case per anziani un residente in più rispetto a ieri è risultato affetto da Covid–19, portando il totale di ospiti attualmente positivi a 5. Le persone in questione sono vaccinate e “la maggioranza è asintomatica e solo in pochi casi si riscontrano lievi sintomi”, comunica l’Associazione dei direttori delle case per anziani della Svizzera italiana (Adicasi). Le strutture colpite sono due e nessun residente ha avuto bisogno di essere ricoverato in ospedale. Da ieri non vi sono ospiti dichiarati guariti dalla malattia.

“Sappiamo che la copertura vaccinale con il passare dei mesi lentamente diminuisce. Grazie al vaccino il decorso della malattia nella maggior parte dei casi risulta essere senza gravi complicazioni”, precisa Adicasi che consiglia la vaccinazione e la terza dose di richiamo nel rispetto delle direttive cantonali.

Sono 50 le quarantene di classe

Il Dipartimento educazione, cultura e sport (Decs) comunica che vi sono nove classi in quarantena in più rispetto a ieri, in totale sono 50 le sezioni che attualmente non si possono presentare a scuola.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
6 ore
Giorgio Grandini sotto inchiesta
A lui e a un altro notaio sono contestate truffa e falsità in documenti
Ticino
10 ore
Prestazione ponte Covid, il Governo propone la proroga
Il Messaggio del Consiglio di Stato recepisce gli auspici del Gran Consiglio chiedendo la proroga degli aiuti di almeno 6 mesi con effetto retroattivo
Ticino
11 ore
In Ticino contagi in calo, pazienti Covid stabili e zero decessi
Restano 166 le persone positive al Covid in ospedale, una in più nei reparti di cure intense dove sono 15 le persone con complicazioni più gravi da Covid
Ticino
11 ore
Torna la processionaria: come riconoscerla e come proteggersi
Osservati i primi nidi della farfalla le cui larve danneggiano gli alberi e possono causare infiammazioni cutanee e allergie a persone e animali
Locarnese
11 ore
Gordola, oltre 750 firme contro il ‘mastodonte’ alle Campagne
Abitanti preoccupati per l’inserimento del progetto immobiliare da circa 30 milioni. “Urge soluzione confacente, il Municipio faccia da mediatore”
Bellinzonese
12 ore
Danni del nubifragio, ‘nessuna responsabilità del Municipio’
L’esecutivo di Lumino risponde all’interrogazione Plr rispedendo al mittente ‘insinuazioni e speculazioni’ sull’alluvione del 7 agosto
Mendrisiotto
12 ore
Il Gran Consiglio è con India e lancia ‘un messaggio forte’
Deputati compatti, tranne sui banchi della Lega (che si astiene). Critiche alla legge e all’attitudine del Cantone. Ma Gobbi non ci sta.
Ticino
15 ore
Iniziativa popolare per abolire i livelli, si scaldano i motori
Scuola media. Vpod, lunedì riunione allargata per decidere su comitato e testo. Associazioni e studenti si esprimono dopo il no parlamentare al test
Locarnese
15 ore
Verzasca, tutti i lavori dopo lo svuotamento del lago
Al via le opere di manutenzione a più di cinquant’anni dalla prima messa in servizio del bacino per la produzione di energia idroelettrica
Luganese
22 ore
Schiacciato sotto un tornio industriale, non ce la fa
Vittima dell’infortunio avvenuto in una azienda di Agno un operaio di 51 anni del Canton Zurigo
© Regiopress, All rights reserved