laRegione
dal-1-settembre-vaccinazioni-senza-appuntamento-e-vax-bus
Ti Press
26.08.21 - 13:07
Aggiornamento: 16:05

Dal 1° settembre vaccinazioni senza appuntamento e 'Vax-bus'

Esteso il programma che coinvolge le farmacie. Un’unità itinerante farà tappa in 28 località del Cantone, permettendo a persone «over 16» di vaccinarsi

Uno sforzo aggiuntivo per convincere i troppi indecisi a vaccinarsi. È quello pianificato dalle autorità cantonali col varo di quattro nuove iniziative: un centro itinerante che farà tappa in 28 località, l’accesso al centro di Giubiasco anche senza appuntamento, il potenziamento del numero di farmacie che somministrano il vaccino e uno speciale ‘Vax Day’ dedicato ai 12-15enni. Nuovi servizi per avvicinare ulteriormente la popolazione a un siero che «protegge dalla morte» ed è molto sicuro, come ribadisce il farmacista cantonale Giovan Maria Zanini: «Nessun farmaco è mai stato monitorato in modo altrettanto scrupoloso e trasparente». Ma mentre sugli ultimi 6’015 ricoverati per Covid-19 in Svizzera solo 122 erano vaccinati – 23 i deceduti sul totale di 808 –, «dalla prima iniezione alla massima immunità occorrono sei settimane, per cui con il quadro pandemico in peggioramento è importante che la popolazione non attenda oltre», nota Zanini.

On the road

Ecco allora l’idea del vaccino ‘on the road’: una postazione mobile della Protezione civile – coadiuvata dai servizi di autoambulanze – toccherà per due volte 28 località nell’arco di due mesi, a partire dal primo settembre: centri commerciali, scuole, piazze, zone industriali. Questo «per raggiungere fasce diverse della cittadinanza e servire anche le valli periferiche», come ha spiegato in conferenza stampa il Capo della sezione del militare e della protezione della popolazione Ryan Pedevilla. ‘Vax Bus’ nei quali sarà possibile non sono vaccinarsi «nel massimo rispetto della sicurezza e della privacy», ma anche semplicemente ottenere informazioni «da professionisti esperti e competenti, invece che dai social network». L’offerta è rivolta a tutti gli over 16, non richiede alcuna prenotazione – solo un documento di identificazione e la tessera di cassa malati – e assicura una presenza lungo l’arco della giornata, con l’obiettivo di effettuare un centinaio di somministrazioni al giorno e garantendo naturalmente il successivo accesso alla seconda dose. Date e luoghi sono consultabili su www.ti.ch/vaccinazione.

Più farmacie

Lo stesso sito sul quale troviamo la lista delle farmacie che offrono l’immunizzazione, che passano dalle 4 settimanali di questo mese a 11 – sempre a rotazione – a partire dal 4 settembre. «Una scelta che abbiamo preso dopo che l’esito dell’offerta iniziale è risultato superiore alle attese», precisa Zanini: 141 sono le persone che hanno usufruito del servizio solo lo scorso sabato, con 264 previste per il prossimo fine settimana. A conferma del fatto che dove non arrivano le autorità superiori arriva più spesso il professionista ‘di prossimità’: quel farmacista col quale molti hanno un più intimo rapporto di fiducia. «Ad esempio ci siamo accorti che questa proposta permette di aiutare chi per limitate competenze linguistiche o altre difficoltà oggettive fatica ad accedere all’iscrizione online e alle altre possibilità offerte dal Cantone», ci spiega il farmacista cantonale.

Ingresso a Giubiasco anche senza prenotazione

Completa il sistema di agevolazioni la possibilità, sempre dal 4 settembre, di vaccinarsi a Giubiasco senza prenotazione (prenotazione che resta comunque raccomandata a chi vuole essere sicuro di evitare file).

Il 'Vax Day' per gli adolescenti

Infine, domenica 5 settembre è programmato un ‘Vax Day’ per gli adolescenti, sempre al centro cantonale di Giubiasco. In un giorno in cui le porte del centro sono normalmente chiuse, gli adolescenti tra i 12 e i 15 anni già prenotati potranno accedere al siero: ciò permetterà di soddisfare le circa 450 prenotazioni già registrate in questi ultimi giorni per questa fascia di età, un risultato superiore alle attese (gli adolescenti vaccinati o prenotati sono per ora 2'512 su un totale di circa 13mila).

I numeri in Ticino

Sempre a proposito di numeri: sono 214mila gli abitanti in Ticino che hanno ricevuto almeno una dose, con altri 6'500 già prenotati. I numeri mettono il Cantone al quarto posto nella classifica nazionale, dietro a Basilea (città e campagna) e Zurigo. Zanini non nasconde di attendersi un nuovo picco dall’eventuale introduzione del Covid pass per l’accesso a ristoranti, bar, teatri, musei, palestre e altri luoghi pubblici al chiuso: «Se guardiamo i tassi nei Paesi intorno a noi, vediamo che sono un po’ più alti di quello svizzero. Probabilmente questo è da ricondurre proprio all’introduzione del Covid pass, che esercita una maggiore pressione» per poter accedere a determinati luoghi ed eventi.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
ticino vaccinazioni vaccino anti covid vax-bus
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
2 ore
La corsia preferenziale in funzione anche a Ferragosto
Dopo l’eccellente riscontro, l’Ufficio federale delle strade ripropone il progetto ‘Cupra’ pure in questo weekend
Locarnese
3 ore
Palagnedra, il ‘Premio Posta’ al Comune di Centovalli
Attribuito dal Gigante Giallo per il recupero dello storico sentiero pedestre che unisce le due frazioni di Moneto e Palagnedra
Luganese
3 ore
Bianchetti: ‘La perdita di Borradori ci ha disorientati’
Assieme a scuola e in politica, vicini di casa. A un anno dalla morte dell’ex sindaco, il ricordo del primo cittadino: ‘La Lega di Lugano sta soffrendo’.
Luganese
5 ore
Quei due giorni vissuti in una sorta di limbo
L’improvvisa scomparsa dell’ex sindaco suscitò momenti di agitazione e forte preoccupazione e lasciò la città ‘sospesa nel vuoto’ in una sorta di limbo
Bellinzonese
8 ore
Fuggi fuggi dal bistrot: ‘Progetto etico rivelatosi una truffa’
Stipendi non versati, niente ferie e continue pressioni: è la situazione lavorativa descritta da alcuni ex dipendenti del Cerere Bio Bistrot di Bellinzona
Luganese
8 ore
Un anno fa scomparve Borradori, Foletti: ‘L’assenza si sente’
Il sindaco di Lugano ci racconta i suoi sentimenti personali e come sono mutate le dinamiche e gli equilibri all’interno del Municipio
Gallery
Bellinzonese
15 ore
Una raccolta fondi per scendere più in profondità
L’apneista bellinzonese Vera Giampietro chiede aiuto per partecipare ai Campionati del mondo previsti in Turchia a inizio ottobre
GALLERY
Mendrisiotto
15 ore
In Valle di Muggio gioielli del territorio a tutte le ore
A Caneggio e Muggio, all’esterno dei due negozi della Dispensa, sono stati posizionati due distributori automatici
Ticino
17 ore
Tf boccia lo sgravio del valore locativo. ‘Ora effetto domino’
Ghisletta (Ps): ‘basta svuotare le casse pubbliche’. Dura l’Udc: ‘Ps nemico di anziani e proprietari di case’. Vorpe (Supsi): ‘Altri cantoni seguiranno’.
Locarnese
18 ore
Gordola, furgone in una scarpata: recuperato con l’elicottero
L’intervento dell’Heli Tv si è reso necessario dopo che il carro attrezzi non era riuscito a rimuovere il mezzo. Nessuno si trovava a bordo
© Regiopress, All rights reserved