laRegione
altalene-swing-the-world-in-tutto-il-ticino
Antenna ers Centovalli Pedemonte Onsernone
30.06.21 - 16:45

Altalene “Swing the World” in tutto il Ticino

Dopo le installazioni a Parco San Grato, Morcote e monti Aula, nelle prossime settimane toccherà a Monte Generoso, Pila-Costa (Intragna) e Leventina

Le “Swing the World” si stanno diffondendo in tutto il Ticino, dai centri cittadini fino agli angoli più pittoreschi delle Valli. Come si legge in un comunicato di Ticino Turismo, dopo il successo riscontrato nel 2020, i giovani ideatori Elisa Cappelletti e Fabio Balassi hanno continuato a studiare e sviluppare l’idea che ha riscosso grande risonanza sui media svizzeri ed esteri. Proprio lo scorso anno il progetto ha ottenuto una nomination al Milestone, il più importante riconoscimento del turismo svizzero. Con l’obiettivo di dare vita a nuove altalene su tutto il territorio, è stata siglata una collaborazione con Ticino Turismo. Dopo le ultime installazioni al Parco san Grato e a Morcote – che si sono aggiunte alle altre nove già realizzate nel 2020 -, nei giorni scorsi è stata inaugurata una nuova “swing” ai monti Aula nelle Centovalli.

Nelle prossime settimane sono previste nuove “apparizioni” che faranno certamente parlare di sé: sul Monte Generoso, a Pila-Costa (Intragna) e in Leventina. E altre seguiranno nel corso dell’anno. «Il successo ha superato le nostre aspettative – commentano Fabio Balassi e Elisa Cappelletti -. Ogni giorno veniamo sommersi dalle menzioni e dalle condivisioni sui Social Media. Il nostro obiettivo era proprio questo: far conoscere la nostra regione in un modo nuovo, che permettesse di entrare in simbiosi con il paesaggio e suscitare emozioni. Siamo stati contattati da tantissime persone, privati e aziende, interessati a installare le altalene sul proprio territorio. Questo significa che il progetto ha il potenziale per crescere e diffondersi in modo capillare sul territorio».

Posizionate sul lago, in cima a una montagna, vicino a una cascata o in una piazza, le 'Swing the World' sono diventate una vera e propria calamita per i visitatori. Soddisfatto il direttore di Ticino Turismo Angelo Trotta. «È stato interessante constatare come tante persone, che non si sono mai recate in un certo luogo, lo hanno fatto proprio per farsi immortalare sull’altalena. In questo modo anche angoli più periferici del nostro Cantone sono diventati dei veri e propri 'luoghi instagrammabili'. È una proposta che mette d’accordo tutti, adulti e bambini». Il progetto di Elisa e Fabio ha già suscitato anche molto interesse Oltralpe. Nelle prossime settimane, infatti, è prevista l’installazione di alcune altalene fuori dai confini cantonali. «Anche questo è un aspetto interessante dell’iniziativa – prosegue Angelo Trotta -. Le altalene saranno brandizzate 'made in Ticino' e, in questo modo, diventeranno delle vere e proprie ambasciatrici della 'ticinesità' che tanto piace ai nostri turisti».

L’elenco di tutte le postazioni si può trovare su www.swinghtheworld.ch o su ticino.ch/swingsticino.

 

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
altalene swing the world ticino
Antenna ers Centovalli Pedemonte Onsernone
Ingrandisci l'immagine
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
2 ore
Incidente con un ferito a Bioggio
Stando alle prime informazioni il conducente di una Range Rover immatricolata in Ticino, per cause da stabilire, è rimasto ferito in modo, pare, non grave
Luganese
2 ore
In sella, un anno dopo: il Molino torna in strada a Lugano
Una ‘critical mass’ in bicicletta ha preso il via oggi pomeriggio percorrendo le strade della città per concludersi nel prato dietro l’ex Macello
Mendrisiotto
8 ore
Assolti i due assistenti di cura della casa anziani di Balerna
I due ex assistenti di cura, secondo la Corte d’appello, non hanno maltrattato gli anziani ospiti. Saranno indennizzati per il torto morale subìto
Ticino
8 ore
Targhe, Dadò: ‘O con il nostro rapporto, o pronti alle urne’
La proposta del Plr sulle imposte di circolazione non scalfisce il Ppd. Intanto l’Udc è pronta all’iniziativa per abolire la tassa di collegamento
Luganese
13 ore
Autogestione, un quarto di secolo finito in ‘Macerie’
La storia dell’esperienza raccontata dai protagonisti nel podcast coordinato da Olmo Cerri: ‘Uno spazio di libertà che si è rivelato fondamentale’
Luganese
13 ore
Il ‘risarcimento? Quegli oggetti non avrebbero dovuto esserci’
Il sindaco Michele Foletti non si scompone in attesa della decisione della Crp e riprenderebbe le stesse decisioni adottate nel maggio scorso
Locarnese
14 ore
Tegna, ladri s’intrufolano nelle case
Sottratto denaro ma nessun oggetto di valore. Alcuni tentativi sarebbero andati a vuoto. La polizia conferma l’accaduto
Ticino
14 ore
Imposte di circolazione, il Plr svela le carte e il suo rapporto
Speziali: ‘Abbassiamole, ma come dice il governo nella sua risposta a 96 milioni e con una formula diversa’. E su riforma fiscale e settimana a 32 ore...
Luganese
14 ore
Ex Macello, un anno fa la notte più lunga di Lugano
Cade domani l’anniversario della demolizione del centro sociale. Tra ruspe, glitter e scontri, l’ironico ricordo dell’evento che ha segnato la città
Luganese
21 ore
Collina d’Oro, ‘l’acqua vogliamo gestirla noi’: è referendum
Lanciata la raccolta delle firme contro il messaggio municipale sulla cessione alle Aziende industriali di Lugano della gestione globale dell’acquedotto
© Regiopress, All rights reserved