laRegione
27.05.21 - 17:27

Biblioteche cantonali, un ciclo di appuntamenti all’aperto

Fra giugno e agosto il pubblico potrà incontrare scrittori e altre figure professionali legate alla letteratura svizzera

biblioteche-cantonali-un-ciclo-di-appuntamenti-all-aperto
Ti–Press

Un ciclo di appuntamenti volti all’incontro tra pubblico, scrittori e altre figure professionali legate alla letteratura e in genere alla produzione di libri di tutta la Svizzera. I momenti, dal titolo ‘Chilometro zero’, avranno luogo all’aperto nei pressi delle biblioteche cantonali di Bellinzona, Locarno, Lugano e Mendrisio tra giugno e agosto. Questo nello spirito, scrive il Dipartimento educazione, cultura e sport (Decs), “di riapertura controllata delle proprie attività culturali, come avvenuto lo scorso anno”.

Si tratta principalmente d'incontri con gli autori e di lettura, ma alcuni appuntamenti prevedono anche la presenza di editori e persone attive nel settore librario. In occasione di nuove uscite, sono proposte opere recenti o collane o ancora iniziative particolari degli editori. Un’attenzione speciale sarà riservata agli scrittori esordienti o semi–esordienti, nello spirito di promozione delle tendenze più recenti della produzione locale. Non mancheranno altre forme espressive e il tutto sarà svolto all’insegna del tema del viaggio.

Il programma, creato in collaborazione con la Divisione della cultura e degli studi universitari (Dcsu), sarà via via pubblicato sull’agenda del Sistema bibliotecario ticinese (www.sbt.ti.ch), su quella dell’Osservatorio culturale del Cantone Ticino (www.ti.ch/agendaculturale) e sulle pagine web delle singole sedi.

In caso di cattivo tempo le conferenze avranno luogo negli spazi interni delle Biblioteche, nel rispetto delle norme igienico–sanitarie e di sicurezza e fino al raggiungimento della capienza massima consentita.

L’iniziativa beneficia del patrocinio delle città di Bellinzona, di Locarno, di Lugano e di Mendrisio, ed è sostenuta dalla Divisione della cultura e degli studi universitari nell’ambito del progetto ‘Cultura in movimento’.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
28 min
Coriandoli ma non solo: a Cadenazzo volano pure pugni e calci
Prima serata di bagordi carnascialeschi segnata da una rissa al capannone. Dove una persona deve essere soccorsa dai sanitari
Locarnese
5 ore
Brissago, il bando di pesca finisce imbrigliato nelle reti
Il Tribunale amministrativo concede l’effetto sospensivo al ricorso di un professionista che contesta l’ampliamento dell’area inizialmente concordata
Ticino
16 ore
Città dei mestieri, ‘un punto centrale, ora bisogna irradiarsi’
Presentato il bilancio del terzo anno: in continua crescita gli utenti alla ricerca di informazioni su formazione professionale e mondo del lavoro
Mendrisiotto
16 ore
Truffe per almeno due milioni di franchi: venti mesi sospesi
Condannato alle Assise correzionali di Mendrisio un 67enne per fatti avvenuti tra il 2012 e il 2014. Danneggiate oltre 19 persone.
Ticino
17 ore
Aumento delle stime fiscalmente neutro, oltre 17mila le firme
I promotori dell’iniziativa popolare costituzionale hanno depositato oggi in Cancelleria le sottoscrizioni
Ticino
17 ore
‘La polizia farà la sua parte per ridurre la spesa pubblica’
Lo ha detto Norman Gobbi durante l’annuale Rapporto di Corpo della Cantonale. ‘Positivo il bilancio del 2022 e la capacità di adattamento’
Ticino
17 ore
‘Bandir gennaio’ non bandisce anche i radar
Come ogni venerdì, ecco la lista delle località nelle quali verranno effettuati controlli elettronici della velocità dal 30 gennaio al 5 febbraio
Ticino
19 ore
Aiti: senza garanzie, meglio lo stop al telelavoro da febbraio
L’associazione industriali ticinesi ritiene ‘ragionevole’ la sospensione senza un nuovo accordo che regoli la fiscalità dei frontalieri in telelavoro
Luganese
19 ore
Assolto in Appello l’ex maestro di Montagnola
Per la Carp non è stato possibile accertare un pericolo per lo sviluppo psichico degli allievi. Mauro Brocchi era stato condannato in primo grado nel 2019
Bellinzonese
21 ore
Oltre al carovita, a Bellinzona c’è il ‘caro’- estinto
Secondo un rapporto di Mister Prezzi, il capoluogo ticinese ha le tariffe più alte per cremazione e camera mortuaria fra tutte le capitali cantonali
© Regiopress, All rights reserved