laRegione
prestazione-ponte-covid-via-alle-domande-ai-comuni-dal-1-marzo
(Ti-Press)
23.02.21 - 15:32
Aggiornamento : 15:51

Prestazione ponte Covid, via alle domande ai comuni dal 1° marzo

Oltre 1'000 persone hanno scaricato il formulario di richiesta dal sito web, più di 200 hanno chiesto informazioni alla hotline

Sono più di 200 le persone che hanno chiesto informazioni sulla Prestazione ponte Covid alla hotline appositamente istituita dal Dipartimento della sanità e della socialità, oltre 1'000 quelle che hanno scaricato il formulario di richiesta sul sito web. Queste le prime cifre riguardo la misura supplementare di aiuto straordinario e limitato nel tempo presentata alcuni giorni fa dal Consiglio di Stato per permettere ai lavoratori indipendenti e dipendenti senza diritto alle indennità della Legge federale sull'assicurazione contro la disoccupazione (LADI)  di superare una fase di difficoltà transitoria, andando a recuperare la propria autonomia finanziaria.

A partire dal prossimo 1° marzo i cittadini potranno inoltrare la richiesta della Prestazione ponte COVID direttamente al proprio Comune di domicilio.

 

Il diritto alla prestazione viene determinato dal Comune di domicilio sulla base di un calcolo specifico che segue il principio del reddito disponibile annuo (differenza tra redditi e spese annuali), tramite il quale viene stabilito se sussiste o meno una lacuna di reddito.  L’importo della prestazione corrisponde alla lacuna di reddito individuata tramite il calcolo, ma al massimo a CHF 1’000 al mese per il richiedente e aggiuntivi CHF 500 al mese per ogni ulteriore componente della sua economia domestica.

La prestazione può essere accordata al massimo per tre volte (tre mesi). È necessario inoltrare al proprio Comune di domicilio una richiesta separata per ogni singolo mese. Il periodo complessivo entro il quale la prestazione è concessa va dal 1 marzo 2021 al 30 giugno 2021. 

La hotline, che sarà attiva fino a martedì 2 marzo per rispondere alle domande della popolazione, è raggiungibile al numero 0800 91 91 91, tutti i giorni lavorativi dalle 8.30 alle 12.00 e dalle 13.30 alle 17.00. In alternativa, è possibile scrivere un’email all’indirizzo infopontecovid@ias.ti.ch. Il DSS ricorda infine che tutte le informazioni sono anche disponibili sul sito web www.ti.ch/prestazioneponte.  

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
dss prestazione ponte covid
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
2 ore
Se Cenerentola avesse avuto a disposizione un’app
Passa da una ‘prova’ virtuale, per permetterne l’acquisto perfetto, l’applicazione ideata per Bally, noto brand di lusso svizzero
Mendrisiotto
2 ore
‘In futuro Chiasso saprà far valere le sue potenzialità’
Quattro chiacchiere con Francesca Cola Colombo, dallo scorso mese di maggio responsabile marketing della cittadina di confine
Ticino
12 ore
Pattugliamento congiunto a Como e Cernobbio
Nei giorni scorsi servizio ‘misto’ Carabinieri italiani e Polizia cantonale. L’iniziativa rientra nell’accordo fra i due Paesi
Ticino
12 ore
Crisi idrica, in Lombardia giro di rubinetto
Emergenza siccità, il presidente della Regione Attilio Fontana firma decreto per un uso parsimonioso dell’acqua
Bellinzonese
13 ore
Riviera, parcheggi selvaggi e come combatterli
Il Comune in estate è preso d‘assalto dai canyonisti, talvolta poco rispettosi dell’ordine pubblico. Tarussio: ‘Individuate delle zone di sosta’
Ticino
14 ore
Ticinesi morti sul Susten: Norman Gobbi si unisce al cordoglio
Le due vittime erano membri dell’Associazione ticinese truppe motorizzate (Attm). Marco Bignasca, ex ufficiale auto: fra le società d’arma più attive
Luganese
15 ore
Pianta cade vicino al parco giochi di Melide, cause non chiare
Non si esclude che l’albero possa essere stato attaccato dal coleottero giapponese
Bellinzonese
19 ore
Bellinzona, auto in fiamme sull’A2 in direzione nord
Sul tratto di autostrada si sono formati un paio di chilometri di coda
Luganese
21 ore
Lombardi: ‘Non mi aspetto molto dal vertice sull’Ucraina’
L’incontro sarà a Lugano il 4 e 5 luglio. L’ex consigliere agli Stati si chiede se abbia senso parlare di ricostruzione quando la guerra è ancora in corso
Mendrisiotto
1 gior
Chiasso, ‘la natura di Festate non è in discussione’
Il vicesindaco e capodicastero Cultura Davide Dosi si esprime in merito ai malumori emersi dopo la trentesima edizione dell’evento
© Regiopress, All rights reserved