laRegione
Ti-Press
Ticino
23.03.19 - 11:150
Aggiornamento : 15:15

Ecco come si vota per le elezioni cantonali

Breve guida essenziale sulle procedure di voto in vista del 7 aprile

Le schede sono giunte nelle case di tutti i ticinesi negli scorsi giorni. In totale ne sono state distribuite oltre 448mila a 224mila aventi diritto: verdi quelle per il Consiglio di Stato, rosse quelle per il Gran Consiglio. Entra così nel vivo l’elezione di governo e parlamento per il quadriennio 2019-2023, visto che dalla ricezione del materiale è già possibile esprimere le proprie preferenze per corrispondenza.

«Rispetto a quattro anni or sono non vi sono particolari cambiamenti», precisa Francesco Catenazzi, consulente giuridico del Consiglio di Stato. Una differenza rilevante è il colore della scheda per l’esecutivo, stampata dapprima in blu (come nel passato) e poi ristampata in verde a seguito della decisione del Tribunale federale sull’ammissibilità della candidatura di Xenia Peran. «Il cambiamento di colore è per evitare che ci si confonda con eventuali schede sbagliate già distribuite», rileva Catenazzi.

Come si vota

Nessun cambiamento nel sistema di voto, dunque:  su ogni scheda un elettore può esprimere un solo voto per un partito (oppure per la “scheda senza intestazione”) e fino a 5 voti a singoli candidati per il Consiglio di Stato e fino a 90 per il Gran Consiglio. I voti raccolti dalle liste sono determinanti per la ripartizione partitica in esecutivo e legislativo. Ogni voto a una lista assegna di base tutti i voti disponibili a quel partito (10 voti se si tratta della scheda del Consiglio di Stato, 180 se si tratta di quella per il Gran Consiglio), sottratti i voti preferenziali che vengono dati a candidati al di fuori di quello schieramento, che valgono uno ciascuno e sono assegnati al partito di cui fa parte la persona scelta.

Ad esempio, se si vota il partito “A” per il governo, ma si attribuisce un preferenziale al candidato del partito “B”, “A” otterrà 9 voti, mentre il partito “B” 1. Questa dinamica è valida anche per le liste non complete. Detta altrimenti: se “A” presenta una lista con solo 3 nomi (e non 5), otterrà comunque 10 voti meno il voto dato al candidato del partito “B”. «Non si è voluto penalizzare le liste che non sono riuscite a raccogliere il numero massimo di candidati» precisa Catenazzi.

Visto il sistema, è comprensibile perché i partiti insistano sulla necessità di apporre una crocetta a fianco della lista, mossa capace di portare nettamente più voti allo schieramento rispetto ai singoli preferenziali. Diversa invece la dinamica per quanto riguarda la scheda senza intestazione: ogni preferenziale vale 2 voti per il partito cui appartiene il candidato votato. Non essendo stato indicato un partito di ‘preferenza’ cui assegnare voti non esplicitati, tutti i preferenziali non attribuiti sono considerati persi. Ciò significa che tre personali a membri del partito “A” portano allo schieramento 6 voti. I restanti 4, se non espressi, sono ‘bianchi’ (vedi anche scheda qui sotto).

Lo spoglio

Le operazioni di spoglio saranno centralizzate a Bellinzona, al Palabasket. Si comincerà con il Consiglio di Stato, mentre i voti per il Gran Consiglio saranno conteggiati lunedì. Lo spoglio avverrà automaticamente mentre i casi dubbi segnalati dalle macchine saranno verificati a mano. I risultati per il governo saranno noti nel pomeriggio del 7 aprile. Quelli per il parlamento il giorno successivo. L’assegnazione dei seggi avviene secondo il sistema proporzionale: un partito ottene tanti più seggi quanti più voti ha preso per rapporto a quelli espressi dai ticinesi. Una volta ripartiti gli scranni, si assegnano i nomi che devono sedervisi tramite una graduatoria interna agli schieramenti: si tiene conto dei voti personali di ogni candidato e, se del caso, della suddivisione in circondari.

TOP NEWS Cantone
Ticino
1 ora
Covid-19, due terzi dei nuovi contagiati ha meno di 30 anni
Il medico cantonale Giorgio Merlani: 'I giovani capiscano che protezione significa non solo proteggere sé stessi, ma anche i propri cari e gli amici'
Ticino
3 ore
Il prete arrestato ha ammesso il fatto. Emergono episodi 'minori'
Il sacerdote sotto inchiesta per presunta coazione sessuale è in regime di espiazione anticipata della pena
Mendrisiotto
4 ore
Pronti a scendere in campo a difesa dell'ostetricia all'Obv
A Mendrisio l'AlternativA - Verdi e Sinistra insieme prende posizione dopo l'incontro con i vertici ospedalieri. 'Guardia altissima'
Mendrisiotto
4 ore
‘L'inferno in casa loro’, chiesti 11 anni di carcere
È questa la richiesta di pena della Pp Marisa Alfier nei confronti del siriano a processo per tentato omicidio intenzionale
Bellinzonese
5 ore
Novità a Lumino: iniziata la prima colonia estiva diurna
Otto settimane dedicate ai bambini promosse dal Municipio e affidate alla Fondazione Pro Infantia. Un'offerta di svago ancor più d'attualità a seguito del lockdown
Ticino
6 ore
'Gli Svizzeri all'estero a fare spesa. I ticinesi invece...'
Secondo il presidente della direzione generale di Migros, a sud delle Alpi si sta sentendo meno la riapertura delle frontiere post-lockdown
Lugano
6 ore
Lugano, Foce chiusa questo weekend dalle 20. Poi solo con l'app
Lo ha deciso il municipio cittadino. Da giovedì prossimo, dalle 20, un massimo di 200 persone potranno accedere unicamente previa prenotazione.
Ticino
7 ore
Coronavirus, il Ticino alza il grado d'allerta
Di fronte a oltre 450 quarantene in poco più di una settimana, la campagna d'informazione passa dal codice blu al codice arancione
Bellinzonese
8 ore
8 milioni per la mobilità del Bellinzonese
Il Consiglio di Stato ha licenziato il messaggio per la progettazione e la realizzazione di una seconda serie di misure del programma di agglomerato della regione
Mendrisiotto
9 ore
‘Davo solo sberle sulle braccia’
Il 48enne siriano a processo per tentato omicidio intenzionale ammette di aver picchiato tre volte i figli ma nega i calci
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile