laRegione
29.11.21 - 17:53
Aggiornamento: 18:11

Meride, stagione di restauri per il Consiglio parrocchiale

Domanda di costruzione per riportare all’antico splendore la Cappella degli Oldelli e i suoi affreschi seicenteschi. I proprietari pronti a donarla

di Guido Grilli
meride-stagione-di-restauri-per-il-consiglio-parrocchiale
Uno degli affreschi presenti nella Cappelletta

Domanda di costruzione per il restauro della Cappella degli Oldelli risalente al 16esimo secolo – situata a Meride, salendo verso il Monte San Giorgio, dopo la chiesa di San Silvestro, ed è dedicata alla Visitazione di Maria a Elisabetta. A inoltrarla e a sottoporla all’attenzione dei diversi uffici cantonali, tra cui quello dei Beni culturali, è il locale Consiglio parrocchiale che si farà carico dell’investimento, preventivato in 102mila franchi e che di fatto assumerà la proprietà dell’edificio di culto. Già, perché la famiglia Fossati proprietaria del fondo è pronta a donare la cappelletta e a mantenere invece i terreni adiacenti.

Affreschi del primo Seicento saranno oggetto di recupero

Pascal Cattaneo, presidente del Consiglio parrocchiale: «La Cappelletta, come da intesa con l’assemblea parrocchiale, sarà restaurata verso la primavera dell’anno prossimo. Ora si tratterà di procedere al frazionamento del fondo e al trapasso di proprietà e, appena arriverà la licenza di costruzione procederemo ai lavori di riattazione. Abbiamo già dato l’incarico all’architetto Désirée Rusconi e allo storico dell’arte, Edoardo Agustoni. Il restauro contempla il rifacimento completo del tetto, delle murature esterne e il restauro degli affreschi, in parte cancellati, che dovrebbero risalire alla prima metà del Seicento, periodo tardo-manierista. Affreschi di autore ignoto che ritraggono San Zaccaria e Santa Lucia».
Ma quello appena descritto è solo il primo di altri due interventi di restauro nell’agenda del Consiglio parrocchiale di Meride. Spiega ancora l’avvocato Cattaneo: «Il primo è previsto nella chiesa di San Silvestro che coinciderà con la terza fase dell’intervento che riguarderà il sagrato, il porticato e le lapidi marmoree prima esposte ai muri e tolte nel 2003 per consentire il risanamento. L’ultima iniziativa di restauro, la più impegnativa, concerne la chiesa di San Rocco nel paese di Meride, oggetto nel 1960-70 di un restauro. L’intervento sarà volto a correggere alcuni errori compiuti da quel restauro e porvi rimedio. Abbiamo dato incarico alla restauratrice Lucia Derighetti, che ha eseguito un primo studio e un complemento sulle volte e sulle pareti della chiesa. L’obiettivo è scoprire le stratigrafie e identificare le decorazioni pittoriche e i dipinti murali ora celati e di recuperarli. Un lavoro per il quale abbiamo coinvolto l’Ufficio dei beni culturali. Ci stiamo inoltre occupando del pulpito in marmo della chiesa che abbiamo ritrovato con il compito di valutarne lo stato». E i tempi di realizzazione? «Prevedo che nel 2022 possa concludersi la Cappella degli Oldelli e forse anche la terza fase di San Silvestro; mentre per San Rocco potremmo giungere alla domanda di costruzione nel 2023».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
6 ore
Lugano agevola l’accesso alla cultura ai 18enni
Il pass per i giovani è stato accolto dal Consiglio comunale che ha dato luce verde al concorso per il piazzale ex Scuole (senza mercato)
Luganese
8 ore
In Appello i tre ventenni accusati di stupro di una coetanea
Sono comparsi alla sbarra i due fratelli e l’amico, tutti già condannati, che nel 2021 hanno approfittato di una ragazza: secondo loro era consenziente
Ticino
9 ore
La fiducia dei consumatori è bassa, ma gli acquisti non calano
È il dato, per certi versi sorprendente, che emerge dai dati della Seco. Stephani (Ustat): ‘Più preoccupazione per i rincari che per la disoccupazione’
Bellinzonese
10 ore
Raccolta di beni di prima necessità per la Turchia
La merce si potrà portare all’ingresso dell’Espocentro da domani a mezzogiorno. I primi furgoni partiranno già giovedì
Locarnese
12 ore
La formazione dei docenti in Ticino compie 150 anni
Nel 2023 l’anniversario dell’istituzione della Scuola magistrale, oggi Dipartimento formazione e apprendimento, verrà sottolineato con diverse iniziative
Bellinzonese
12 ore
Ospedali di valle, ‘De Rosa sapeva delle pressioni?’
Interpellanza Mps al governo sui rapporti intercorsi fra il primo firmatario Martinoli e i vertici del Dss coinvolti nel gruppo di lavoro
Locarnese
12 ore
L’Osteria Palazign nelle mani del Patriziato di Comologno
Grazie all’interessamento e all’aiuto (anche) del Cantone presto l’acquisto dell’immobile, che con Palazzo Gamboni costituisce un tutt’uno
Locarnese
13 ore
Ronco s/Ascona, il ‘Comune sano’ può proseguire
Accolto dal legislativo il credito per l’ulteriore fase del progetto; archiviati i conti preventivi, come pure tutte le trattande all’ordine del giorno
Mendrisiotto
14 ore
Spaccio di cocaina, un arresto nel Mendrisiotto
Un 46enne della regione è finito in manette nell’ambito di un’inchiesta svolta con i servizi antidroga delle polizie di Mendrisio, Chiasso e Stabio
Mendrisiotto
16 ore
Trasporto di 712 grammi di eroina, l’incarto torna al Ministero
La droga è stata intercettata a Coldrerio. La Corte delle Assise criminali non ha approvato l’atto d’accusa emesso nei confronti di un 49enne svizzero
© Regiopress, All rights reserved