laRegione
laR
 
10.05.21 - 05:30
Aggiornamento: 12:03

Chiasso, acrobazie e volteggi per ‘salutare’ il Palapenz

Il 15 e 16 maggio, per la prima volta in Ticino, i Campionati svizzeri di ginnastica acrobatica. L'ultimo grande evento prima della ristrutturazione

chiasso-acrobazie-e-volteggi-per-salutare-il-palapenz
Acrobazie e volteggi (www.gymacro.ch)

È con un campionato svizzero che il Palapenz di Chiasso saluterà, temporaneamente, le scene. Prima dei lavori di ristrutturazione, che dovrebbero iniziare alla fine dell'anno, la struttura ospiterà i Campionati svizzeri di ginnastica acrobatica che si svolgono per la prima volta in Ticino. L'appuntamento è per sabato 15 e domenica 16 maggio (alle premiazioni di domenica, previste alle 12.50, parteciperà anche il nuovo presidente del Governo Manuele Bertoli). A causa delle restrizioni sanitarie, l'evento potrà essere seguito unicamente in streaming (sul sito www.eventolive.ch). Sul parquet del Palapenz saranno impegnati 174 ginnasti rappresentanti di 14 società. Tra queste anche la GymAcro Ticino con 22 atleti. «Per Chiasso è un onore ospitare dei campionati svizzeri – commenta il sindaco Bruno Arrigoni –. L'attuale Palapenz andrà in pensione dopo questa gara (non prima di ospitare anche la seduta costitutiva del Consiglio comunale, il 17 maggio, ndr) dato che è in programma una ristrutturazione che porterà a un investimento di 5,5 milioni di franchi». Il Comune di Chiasso, aggiunge Arrigoni, «ha sempre dato molta importanza alla pratica dello sport, sostenendo concretamente le varie associazioni presenti sul territorio. Un occhio particolare viene riservato soprattutto alle attività che coinvolgono i nostri giovani». La manifestazione del prossimo fine settimana «non può che stimolare chi si avvicina al mondo dello sport, nel caso specifico della ginnastica acrobatica».

La disciplina

Quello della ginnastica acrobatica è uno sport relativamente nuovo alle nostre latitudini. Si tratta di una disciplina di tipo acrobatico, eseguita su una base musicale che prevede una combinazione di movimenti, elementi coreografici e complessi elementi di acrobatica attraverso un preciso lavoro posturale. Si svolge a coppie, in terzetti o quartetti: una sorta di ‘squadra’ dove a prevalere sono lavoro di gruppo, fiducia reciproca e responsabilità di ciascuno nei confronti dei compagni, ma dove è comunque indispensabile l'apporto individuale. La ginnastica acrobatica impegna l'atleta sia sotto il profilo fisico che psicologico. Atlete e atleti svolgono i loro esercizi su una pedana del corpo libero che misura 12x12 metri, dove devono eseguire elementi di forza, agilità, scioltezza, equilibrio e acrobatica dimostrando sincronismo, armonia ed espressività artistica senza l'aiuto o l'utilizzo di attrezzi. Attualmente gli allenamenti di tengono a Balerna e Chiasso. «Speriamo di crescere e di avere questa disciplina anche nelle altre società», è l'auspicio di Desy Ferrari, allenatrice e presidente di GymAcro Ticino.

Una realtà dal 2017

GymAcro Ticino è una società nata nel 2017 su iniziativa di Desy Ferrari, amante dello sport in generale e della ginnastica acrobatica in particolare. Gli atleti del sodalizio hanno partecipato alle prime gare nel 2019, conquistando una decina di medaglie. «Un'associazione giovane che ha scelto di buttarsi nell'organizzazione di un evento Nazionale è davvero degno di nota – è il commento di Loris Galbusera, presidente dell'Associazione cantonale ticinese di ginnastica (Actg) –. Un impegno sicuramente oneroso per il comitato organizzativo che con cuore, entusiasmo e serietà ha lavorato per assicurare le migliori condizioni di gara e offrire a tutti i presenti un piacevole soggiorno. Peccato per l'assenza di pubblico perché questa è una disciplina che merita di essere conosciuta». Ad allenare i 40 bambini della GymAcro Ticino c'è, come detto, Desy Ferrari. Nata a Sofia, in Bulgaria («ma sono più svizzera che bulgara»), Desy pratica ginnastica acrobatica da quando ha 6 anni e ha conquistato per tre anni consecutivi il titolo di campionessa bulgara. «Da qualche anno una mia amica mi ha riportato nuovamente sulla strada della ginnastica – ammette –, con più lo faccio, più mi prende e mi piace». Tutte le informazioni sulla società e le attività possono essere consultate sul sito www.gymacro.ch.   

Il Ticino ai Mondiali

Quello di Chiasso non sarà il solo appuntamento che vedrà il Ticino protagonista. Dal 21 giugno al 4 luglio, a Ginevra ci saranno i Campionati mondiali di Ginnastica acrobatica. Per la prima volta la Svizzera sarà rappresentata anche dal duo ticinese Sophie Bruno e Giorgia Ferrari nella categoria 11-16 anni. La coppia fa parte della GymAcro Ticino fin dagli esordi ma, nonostante si alleni insieme solo da pochi mesi, è riuscita con dedizione e impegno a raggiungere questo importantissimo e prestigioso traguardo.

Leggi anche:

Prima seduta per il Consiglio comunale di Chiasso

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
13 min
Nicola Klainguti nuovo capo della Sezione sviluppo territoriale
Lo ha nominato il Consiglio di Stato. Il Laureato in scienze della terra al Politecnico federale di Zurigo entrerà in carica il 1. gennaio
Ticino
52 min
‘Il Servizio violenza domestica della Cantonale va potenziato’
Tamara Merlo e Maura Nembrini Mossi: ‘250mila franchi in più per raddoppiare le unità’. Più Donne propone un emendamento al Preventivo 2023
Ticino
1 ora
Previdenza, ‘scendiamo in piazza contro la tattica del salame’
‘E perché la fetta è ampia ma la torta inconsistente’. La Rete a difesa delle pensioni lancia la seconda mobilitazione per opporsi ‘ai tagli alle rendite’
Ticino
2 ore
Parte il treno rossoverde, ‘sui livelli giochi politici’
Partito socialista e Verdi lanciano la campagna elettorale. Noi: ‘Saremo la novità’. Riget: ‘Il Mendrisiotto incarna le emergenze da affrontare’
Bellinzonese
3 ore
A Sementina scocca l’ora della tanto attesa nuova scuola
Il Municipio di Bellinzona rispedisce al mittente la critica e il timore che si voglia procedere con una soluzione d’urgenza provvisoria
Grigioni
5 ore
La strada della Calanca riaperta già oggi alle 16
Lo ha deciso l’Ufficio tecnico cantonale: ultimati prima del previsto i lavori di sgombero e di parziale ripristino
Luganese
6 ore
Lugano, 1’330 firme contro l’aumento di gas ed elettricità
L’Mps consegna la petizione e chiede di bloccare il rialzo dei costi dei beni di prima necessità, che colpisce le famiglie con redditi bassi e medi
Locarnese
11 ore
Si (ri)alza forte, la Vos da Locarno
Lo storico coro cerca il rilancio dopo un periodo difficile dovuto in particolare alla pandemia, che ne ha dimezzato gli effettivi. ‘Ma l’entusiasmo c’è’
Ticino
16 ore
Un ‘audit’ cantonale per i diritti umani
Domani all’Usi si discuterà di come fare per migliorarne il rispetto anche a livello locale. Tra gli ospiti anche la ginevrina Léa Winter
Luganese
16 ore
Lugano, l’appello: ‘La bici è la mia compagna, ritrovatemela’
La storia di Chiara e della sua e-bike, rubata alla Stazione Ffs e rivenduta. ‘La Polizia mi ha detto di dimenticarmela ma io non mi arrendo’
© Regiopress, All rights reserved