laRegione
11.06.20 - 14:49
Aggiornamento: 12.06.20 - 11:08

L'estate porterà la strategia economica di Mendrisio

Il Municipio aggiornerà piani e investimenti alla luce della pandemia. Intanto, il legislativo vota un fondo per le piccole imprese e buoni acquisto per i cittadini

l-estate-portera-la-strategia-economica-di-mendrisio
Cc di nuovo al lavoro (Ti-Press/Bianchi)

Solo qualche mese fa non l'avrebbero detto possibile. Invece, lunedì sera, il Consiglio comunale di Mendrisio si è ritrovato in seduta fuori sede. Cambiata la cornice - non la consueta sala, bensì il Mercato Coperto -, municipali e consiglieri comunali hanno cercato di riannodare i fili della politica locale. Sulle spalle l'esperienza della pandemia e del confinamento, davanti a loro un futuro incerto. Garantite le distanze fisiche (ormai di prassi ai tempi del Covid-19), si è capito subito che i gruppi sono pronti alla marcatura a uomo (per usare un'immagine calcistica). Il rinvio dell'appuntamento con le urne, non ha fatto altro, a quanto pare, che allungare i tempi della campagna elettorale (altro che anno di transizione).

MendrisioVIVA, aiuti all'economia e incentivi senza... età

Alla fine l'urgenza del momento, però, ha avuto la meglio. Il legislativo ha serrato i ranghi e sottoscritto un assegno da un milione e 80mila franchi a favore di un fondo che garantirà un sostegno tangibile alle micro attività insediate nel tessuto cittadino e a vantaggio di un rilancio dell'economia. Anzi, le intenzioni del Municipio - accantonare 1 milione, destinando 750mila franchi quale aiuto diretto alla piccole attività - sono state corroborate dalla somma necessaria (80mila franchi) per estendere l'incentivo agli acquisti che accompagna l'azione del Comune all'intera cittadinanza, minorenni inclusi. L'operazione MendrisioVIVA, tradotta in un buono da 20 franchi da spendere nei commerci locali costretti a chiudere dalla pandemia, coinvolgerà quindi tutti, senza distinzioni di età.

Emendamento che va, emendamento che viene

A cambiare, in corsa, in contenuti della proposta dell'esecutivo e a moltiplicare gli sforzi è stato un emendamento presentato, in 'diretta', dal consigliere comunale del Ppd Gianluca Padlina. Condiviso negli intenti, a far discutere è stata semmai la contropartita messa in campo dal gruppo: compensare la maggiore spesa decurtando un altro dossier, peraltro già controfirmato all'unanimità dalla Commissione della gestione. A essere rimessa sul tavolo la richiesta di 470mila franchi per la sostituzione di alcuni mezzi in dotazione alla Polizia cittadina: un dossier di un dicastero in mani Plr. L''uno due' dal sapore pugilistico tentato dal Ppd è, però, riuscito a metà. Promosso l'ampliamento della campagna MendrisioVIVA (con 36 voti a favore, 19 contrari e 2 astensioni), bocciato il 'taglio' (con 13 'sì', 39 'no' e 4 astenuti).  Morale: la Polizia potrà procedere all'acquisto dei mezzi di cui ha bisogno, senza restrizioni. Via libera quasi all'unanimità anche a un altro credito, di 280mila franchi, per la sistemazione della pista skater e del rifugio di PCi a Capolago.

Il sindaco: 'Analizzeremo Piano delle opere e Piano finanziario durante l'estate'

Al di là delle scaramucce partitiche, il nodo resta la strategia che la Città metterà in campo per il prossimo futuro. Si dovrà porre mano al piano di investimenti già programmato? L'interrogativo è stato sollevato anche da un paio di interpellanze (a firma Ppd e Lega-Udc.-Ind.). E, del resto, se lo era già posto anche il Municipio. "Nel corso dell'estate affronteremo il tema dell'aggiornamento del Piano delle opere e del Pano finanziario della Città", conferma a 'laRegione' il sindaco di Mendrisio Samuele Cavadini. L'impresa non sarà di quelle semplici. "Si dovrà cercare di interpretare le possibili conseguenze di questa crisi da tutti i punti di vista. Con la consapevolezza che gli effetti sulle nostre aziende si inseriscono in un quadro macroeconomico. A dare un po' più di inquietudine, infatti, è il gettito delle persone giuridiche (a fronte di quello delle persone fisiche, più stabile). Gli utili delle imprese e le imposte alla fonte si prospettano come le voci più traballanti sotto il peso dell'emergenza sanitaria".

Il Comune ha ritenuto, comunque, di fare la sua parte. "Con la creazione del fondo - spiega Cavadini - abbiamo voluto sostenere le micro attività, che per la Città possiedono una valenza economica ma al contempo sociale e relazionale". Da qui anche il buono destinato ai cittadini per promuovere gli acquisti e i consumi a chilometro zero. "L'intento è quello di evitare una ecatombe, soprattutto fra chi è stato costretto a chiudere nel corso del confinamento e non riceve interventi diretti. Nella storia recente di Mendrisio non era mai stata realizzata un'operazione del genere".

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
23 min
‘Approfondiremo il tema, ma così su due piedi sono scettico’
Speziali dice la sua sulla congiunzione delle liste con l’Udc per le ‘federali’. Per il presidente Plr: ‘Differenze piuttosto evidenti tra i due partiti’
Bellinzonese
2 ore
‘Fin lì era filato tutto liscio, poi la bottigliata in testa’
Per il sindaco di Cadenazzo Marco Bertoli, il battibecco di Carnevale sarebbe nato da una sigaretta accesa all’interno del capannone
Bellinzonese
6 ore
Coriandoli ma non solo: a Cadenazzo volano pure pugni e calci
Prima serata di bagordi carnascialeschi segnata da una persona ferita al capannone. Il presidente: ‘Episodio fortunatamente isolato e circosrcritto’
Locarnese
12 ore
Brissago, il bando di pesca finisce imbrigliato nelle reti
Il Tribunale amministrativo concede l’effetto sospensivo al ricorso di un professionista che contesta l’ampliamento dell’area inizialmente concordata
Ticino
22 ore
Città dei mestieri, ‘un punto centrale, ora bisogna irradiarsi’
Presentato il bilancio del terzo anno: in continua crescita gli utenti alla ricerca di informazioni su formazione professionale e mondo del lavoro
Mendrisiotto
22 ore
Truffe per almeno due milioni di franchi: venti mesi sospesi
Condannato alle Assise correzionali di Mendrisio un 67enne per fatti avvenuti tra il 2012 e il 2014. Danneggiate oltre 19 persone.
Ticino
23 ore
Aumento delle stime fiscalmente neutro, oltre 17mila le firme
I promotori dell’iniziativa popolare costituzionale hanno depositato oggi in Cancelleria le sottoscrizioni
Ticino
1 gior
‘La polizia farà la sua parte per ridurre la spesa pubblica’
Lo ha detto Norman Gobbi durante l’annuale Rapporto di Corpo della Cantonale. ‘Positivo il bilancio del 2022 e la capacità di adattamento’
Ticino
1 gior
‘Bandir gennaio’ non bandisce anche i radar
Come ogni venerdì, ecco la lista delle località nelle quali verranno effettuati controlli elettronici della velocità dal 30 gennaio al 5 febbraio
Ticino
1 gior
Aiti: senza garanzie, meglio lo stop al telelavoro da febbraio
L’associazione industriali ticinesi ritiene ‘ragionevole’ la sospensione senza un nuovo accordo che regoli la fiscalità dei frontalieri in telelavoro
© Regiopress, All rights reserved