laRegione
25.08.22 - 15:21
Aggiornamento: 07.09.22 - 18:11

Riforma dell’imposta preventiva, un’opportunità per Lugano?

Interrogazione della Lega al Municipio di Lugano analizza il tema alla luce della votazione federale del prossimo 25 settembre

riforma-dell-imposta-preventiva-un-opportunita-per-lugano
Ti-Press
Risparmi?

Oneri sugli interessi e obbligazioni della Città di Lugano: il Comune potrebbe beneficiare della riforma dell’imposta preventiva? È quanto chiede, in estrema sintesi, il gruppo in Consiglio comunale della Lega dei ticinesi di Lugano (primo firmatario, Andrea Sanvido) in un’interrogazione al Municipio cittadino. "Il 25 settembre – evidenzia il testo dell’interrogazione – voteremo a livello federale sulla modifica della Legge federale sull’imposta preventiva. Attualmente, a causa di questa trattenuta alla fonte sugli interessi, molte società svizzere emettono le loro obbligazioni all’estero laddove le condizioni sono migliori. Ciononostante, per gli enti pubblici che si finanziano con l’emissione di obbligazioni in Svizzera, come è il caso della Città di Lugano, i costi di finanziamento sono generalmente più elevati. Secondo l’Amministrazione federale delle contribuzioni, la riforma dell’imposta preventiva potrebbe ridurre i costi dovuti agli interessi per le collettività pubbliche. Ciò comporterebbe un risparmio stimato in Svizzera di 200 milioni di franchi per Confederazione, Cantoni e Comuni. La Città di Lugano ha emesso finora obbligazioni per 600 milioni di franchi (fonte: Six). Una riduzione dei tassi di interesse avrebbe chiaramente effetti positivi per la Città. Il finanziamento del debito pubblico o di futuri investimenti, come ad esempio il Pse, potrebbero essere almeno in parte finanziati con l’emissione di obbligazioni a tassi di interesse più vantaggiosi".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
3 min
Unitas, ex membri di comitato: ‘Non sono denunce per ripicca’
Le testimonianze: ‘Siamo bersaglio di ostilità per aver portato alla luce gli abusi. Ci accusano di aver agito perché estromessi. O troppo tardi. È falso’
Luganese
6 ore
Plan B continua a dividere Lugano
Dalla discussione generale in Consiglio comunale, critiche più o meno velate da Ps, Verdi e Centro, mentre Udc, Lega e Plr lodano l’operazione
Bellinzonese
7 ore
Rubano materiale da hockey ad Arbedo: bottino di 300mila franchi
Il furto di pattini, bastoni e macchinari specializzati sarebbe avvenuto, stando alla Rsi, lo scorso fine settimana
Luganese
7 ore
Schlein a Massagno ‘senza padrini né padroni’
La candidata alla segreteria del Pd incontra Marina Carobbio. “Il Pd si può riformare”
Bellinzonese
8 ore
Tutti i vincoli del nuovo ospedale di Bellinzona
I progettisti dovranno confrontarsi con un’importante serie di questioni tecniche, fra sicurezza fluviale, edificabilità e viabilità
Ticino
11 ore
Superamento dei livelli, il Plr boccia la proposta commissionale
In Gran Consiglio arriverà anche il rapporto di minoranza di Polli: da Lega, Ps, Centro e Verdi ‘proposta evidentemente fragile, non ha obiettivi’
Luganese
11 ore
Processo Enderlin, ‘dopo 9 anni di Purgatorio comincia la vita’
L’imprenditore luganese è stato condannato a 13 mesi sospesi. Cade l’accusa delle retrocessioni bancarie
Locarnese
13 ore
Semine e novellame, così il Dipartimento ne orienta la rotta
All’Assemblea della Società di pesca Onsernone-Melezza Christophe Molina ha illustrato gli indirizzi del Dipartimento in materia di gestione ittica
Mendrisiotto
16 ore
Lite fra due persone in corso San Gottardo: c’è un arresto
L’alterco è scoppiato alle prime ore del giorno. In manette è finito un 21enne del Mendrisiotto
Luganese
16 ore
Reati finanziari ‘atipici’, chiesti 12 mesi per Davide Enderlin
Il 51enne imprenditore ed ex consigliere comunale del Plr di Lugano deve rispondere di amministrazione infedele e falsità in documenti
© Regiopress, All rights reserved