laRegione
amelie-a-pregassona-inaugura-uno-spazio-caffe
Ti-Press
Opportunità
19.01.22 - 12:09
Aggiornamento : 23.01.22 - 19:25

Amélie a Pregassona inaugura uno spazio Caffè

Il nuovo progetto intende offrire un luogo di convivialità e la proposta di diverse attività

L’Associazione Amélie di Pregassona presenta a partire da questa settimana, fra le sue numerose proposte, un nuovo progetto denominato Caffè Amélie, spazio di convivialità aperto a tutte le persone adulte e della terza età che hanno il piacere di scambiare momenti di svago e quattro chiacchiere in allegria. Ogni venerdì verranno proposte diverse attività dalle 14 alle 16.30: conversazioni, giochi di società, attività creative, musica danzante, canto, karaoke e lettura con scambio di opinioni. Gli incontri avverranno negli spazi del Centro Amélie a Pregassona.

Mensilmente, durante il Caffè Amélie – spiega in un comunicato il sodalizio – vi saranno momenti di incontro e informazione, in collaborazione con gli operatori dell’Associazione Asi e della Fondazione Oltre noi e di altri professionisti sensibili al tema dell’inclusione sociale e della salute. La proposta si inserisce nel progetto Quartiere solidale inclusivo creativo in sinergia con la Commissione di quartiere di Breganzona. Sono previsti inizialmente degli incontri sul tema della salute e dell’alimentazione.

Le altre proposte

A inizio 2022 ha preso avvio anche il progetto Sportello d’aiuto, servizio di consulenza su appuntamento destinato a tutta la popolazione, nel rispetto della privacy e della confidenzialità. Tramite lo sportello si offre un orientamento nei servizi presenti sul territorio per sostenere le esigenze personali, un accompagnamento fisico presso i vari servizi pubblici o privati, un supporto nella redazione di lettere formali, fotocopie, traduzioni, scansioni, ricerche in internet e informazioni sulle assicurazioni e gli aiuti sociali. Non da ultimo, a partire da domenica 23 gennaio dalle 9 alle 10.30, dopo il successo riscontrato dal corso per l’uso dello smartphone e a grande richiesta, prenderà avvio un nuovo corso di informatica rivolto alla terza età per introdurre i principianti all’utilizzo del computer.

Proseguono intanto le attività già in programma dall’anno scorso e che hanno riscosso successo, come l’allenamento di calcio che vede la partecipazione di una quindicina di bambine e bambini. Durante il periodo invernale l’attività non si è interrotta e si svolge in palestra, grazie alla disponibilità della direzione della Scuola media di Pregassona.

Il sodalizio fa il punto: fra i dati salienti registrati dopo i primi mesi di attività, malgrado il periodo difficile, il numero dei volontari dell’Associazione è salito a circa una trentina, gli utenti iscritti ai vari corsi e attività sono circa un centinaio e sia i volontari che gli utenti sono di varie nazionalità e rispecchiano il tessuto sociale attuale del quartiere. Tutte le attività proposte sono gratuite e i volontari attendono i fruitori, sempre nel rispetto delle norme vigenti previste per i centri di socializzazione. Per maggiori informazioni e iscrizioni: www.associazioneamelie.ch.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
amélie attività pregassona
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
1 ora
Incidente con un ferito a Bioggio
Stando alle prime informazioni il conducente di una Range Rover immatricolata in Ticino, per cause da stabilire, è rimasto ferito in modo, pare, non grave
Luganese
1 ora
In sella, un anno dopo: il Molino torna in strada a Lugano
Una ‘critical mass’ in bicicletta ha preso il via oggi pomeriggio percorrendo le strade della città per concludersi nel prato dietro l’ex Macello
Mendrisiotto
7 ore
Assolti i due assistenti di cura della casa anziani di Balerna
I due ex assistenti di cura, secondo la Corte d’appello, non hanno maltrattato gli anziani ospiti. Saranno indennizzati per il torto morale subìto
Ticino
7 ore
Targhe, Dadò: ‘O con il nostro rapporto, o pronti alle urne’
La proposta del Plr sulle imposte di circolazione non scalfisce il Ppd. Intanto l’Udc è pronta all’iniziativa per abolire la tassa di collegamento
Luganese
11 ore
Autogestione, un quarto di secolo finito in ‘Macerie’
La storia dell’esperienza raccontata dai protagonisti nel podcast coordinato da Olmo Cerri: ‘Uno spazio di libertà ch si è rivelato fondamentale’
Luganese
11 ore
Il ‘risarcimento? Quegli oggetti non avrebbero dovuto esserci’
Il sindaco Michele Foletti non si scompone in attesa della decisione della Crp e riprenderebbe le stesse decisioni adottate nel maggio scorso
Locarnese
13 ore
Tegna, ladri s’intrufolano nelle case
Sottratto denaro ma nessun oggetto di valore. Alcuni tentativi sarebbero andati a vuoto. La polizia conferma l’accaduto
Ticino
13 ore
Imposte di circolazione, il Plr svela le carte e il suo rapporto
Speziali: ‘Abbassiamole, ma come dice il governo nella sua risposta a 96 milioni e con una formula diversa’. E su riforma fiscale e settimana a 32 ore...
Luganese
13 ore
Ex Macello, un anno fa la notte più lunga di Lugano
Cade domani l’anniversario della demolizione del centro sociale. Tra ruspe, glitter e scontri, l’ironico ricordo dell’evento che ha segnato la città
Luganese
20 ore
Collina d’Oro, ‘l’acqua vogliamo gestirla noi’: è referendum
Lanciata la raccolta delle firme contro il messaggio municipale sulla cessione alle Aziende industriali di Lugano della gestione globale dell’acquedotto
© Regiopress, All rights reserved