laRegione
fiume-tresa-sara-reso-pubblico-il-progetto-interreg
Dt
13.01.22 - 14:02
Aggiornamento : 16.01.22 - 17:40

Fiume Tresa, sarà reso pubblico il progetto Interreg

In un incontro informativo a distanza saranno presentate le opere di prevenzione e gestione delle emergenze a cavallo del confine

Il Dipartimento del territorio (Dt) accende i riflettori sul fiume Tresa. Il prossimo martedì 18 gennaio autorità, enti e popolazione locali potranno saperne di più sul progetto Interreg Italia-Svizzera intitolato ‘A cavallo del Fiume Tresa: prevenzione e gestione comune delle emergenze’. L’incontro informativo avrà luogo in modalità online sulla piattaforma Zoom – il link è il seguente: us02web.zoom.us/j/85175122623, basta collegarsi alle 18 –, ma darà modo di avere una panoramica generale di tutti gli aspetti del dossier, di conoscere le azioni attualmente in corso, l’avanzamento dei lavori in termini di studio e di collaborazione transfrontaliera, e ricevere delle indicazioni sulle opere idrauliche la cui realizzazione è prevista nei prossimi mesi.

Il progetto Interreg Fiume Tresa è promosso dall’Agenzia Interregionale per il fiume Po, dall’Ufficio dei corsi d’acqua del Dipartimento del territorio e, quali partner, dalla Comunità Montana del Piambello e dalla Provincia di Varese. Dal 2000, rende attenti il Dt, un’importante criticità della zona è rappresentata, in territorio italiano, dalla Frana di Cremenaga (Comune di Cadegliano-Viconago), caratterizzata da ripetuti eventi che hanno anche interrotto la viabilità della strada provinciale. A seguito della piena del 2002, infatti, l’erosione dell’alveo in atto rappresenta “un’ulteriore minaccia per la sicurezza del territorio e delle infrastrutture”. Gli studi geologici condotti sin qui, si annota, hanno portato a “ipotizzare diversi scenari di rischio a seguito di eventi franosi che coinvolgerebbero, a partire dal versante montano, la strada NSA 599 e il fiume Tresa, sino ai pozzi di captazione a uso idropotabile su suolo svizzero”. Gli interventi previsti, si anticipa, hanno lo scopo di “ridurre al massimo il rischio, ripristinando le condizioni più idonee per tornare a una situazione di equilibrio”.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
fiume tresa progetto progetto interreg
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
19 min
Riviera, parcheggi selvaggi e come combatterli
Il Comune in estate è preso d‘assalto dai canyonisti, talvolta poco rispettosi dell’ordine pubblico. Tarussio: ‘Individuate delle zone di sosta’
Ticino
1 ora
Ticinesi morti sul Susten: Norman Gobbi si unisce al cordoglio
Le due vittime erano membri dell’Associazione ticinese truppe motorizzate (Attm)
Luganese
2 ore
Pianta cade vicino al parco giochi di Melide, cause non chiare
Non si esclude che l’albero possa essere stato attaccato dal coleottero giapponese
Luganese
3 ore
Liceo 1, nel 170° della fondazione sono 249 i neo maturati
Riportiamo tutti i nomi dei giovani studenti che hanno ottenuto a Lugano la licenza di scuola media superiore per l’anno 2021/2022
Bellinzonese
6 ore
Bellinzona, auto in fiamme sull’A2 in direzione nord
Sul tratto di autostrada si sono formati un paio di chilometri di coda
Luganese
8 ore
Lombardi: ‘Non mi aspetto molto dal vertice sull’Ucraina’
L’incontro sarà a Lugano il 4 e 5 luglio. L’ex consigliere agli Stati si chiede se abbia senso parlare di ricostruzione quando la guerra è ancora in corso
Mendrisiotto
11 ore
Chiasso, ‘la natura di Festate non è in discussione’
Il vicesindaco e capodicastero Cultura Davide Dosi si esprime in merito ai malumori emersi dopo la trentesima edizione dell’evento
Luganese
11 ore
Monteceneri tra siccità e ‘grandi consumatori’
I divieti all’uso dell’acqua – già rientrati – non toccavano due importanti ditte
Ticino
22 ore
Covid e vacanze all’estero? ‘Paese che vai... regole che trovi’
Capire quali sono le norme all’estero non è sempre facile, e il sito della Confederazione non aiuta. Hotelplan: ‘i disagi con i voli problema del momento’
Locarnese
1 gior
Intragna, nullaosta al progetto forestale Corona dei Pinci
Il Patriziato centovallino autorizza gli interventi selvicolturali sui monti di Losone progettati dal confinante Patriziato. Ok al consuntivo
© Regiopress, All rights reserved