laRegione
stelle-cadenti-l-osservatorio-del-lema-anticipa-san-lorenzo
Foto Gilberto Luvini dall'Osservatorio del Lema
È l'ora giusta per esaudire desideri
Luganese
08.08.20 - 06:000

Stelle cadenti, l'Osservatorio del Lema anticipa San Lorenzo

All'Osservatorio astronomico questa sera l'associazione Le Pleiadi apre la possibilità di gettare uno sguardo al firmamento e alla costellazione di Perseo

Tutto è pronto in avvicinamento dei giorni più generosi e promettenti dell’anno per quanto riguarda le stelle cadenti e la loro ammirazione. Questa sera, sabato 8 agosto, l’associazione Le Pleiadi apre
le porte del suo osservatorio astronomico situato sul Monte Lema a tutti gli interessati che vogliono godere della vincente combinazione: aria fresca e vista mozzafiato. L’evento, chiamato Pioggia
delle Perseidi, inizia alle 19 con la partenza da Miglieglia e termina attorno alle 23.30 con il rientro. Elemento chiave della serata sarà appunto la visita all’osservatorio, prevista per le 21. La vetta del Monte Lema potrà essere raggiunta in funivia e il numero dei partecipanti, vista la situazione, è limitato e l’iscrizione perciò obbligatoria (info@lepleiadi.ch). L’associazione Le Pleiadi, fondata nel 2000 da Gilberto Luvini in seguito alla creazione dell’osservatorio, vanta il possesso di un telescopio riflettore telecomandabile dal 2011 da ogni parte del mondo grazie a un collegamento Internet. L'accessibilità via remoto, in collaborazione con la Supsi, è tuttavia concessa previa presentazione di un progetto che deve essere approvato dalla commissione tecnica.

Nel sito le immagini e gli spettacoli catturati dal telescopio 

Come comunicatoci da Osvaldo Daldini, che attualmente occupa la carica di presidente dell’associazione, Le Pleiadi rilancia il suo nuovo sito web omonimo www.lepleiadi.ch, offrendo ai propri sostenitori e agli appassionati astrofili o agli interessati la possibilità di sfogliare la galleria fotografica e gli spettacoli catturati dal telescopio e i suoi accessori. Questa notte dal Monte Lema sarà possibile scorgere il punto all’interno della costellazione di Perseo dal quale le stelle cadenti e anche le Perseidi (che prendono il nome dalla costellazione) sembrano provenire. Sul sito viene presentata una cartina volta ad aiutare l’individuazione della fonte delle Perseidi e una dettagliata spiegazione del processo tramite il quale si formano le stelle cadenti. Il vantaggio offerto da questo apparecchio, in una situazione di pandemia come quella odierna, è che si può utilizzare in qualsiasi luogo rispettando le distanze sociali. Come spiega Gilberto Luvini, ora segretario, da noi interpellato, quest’anno, rispetto al 2019, la luna non disturberà con la sua luminosità la visione
delle stelle. Anche le previsioni meteo per l’intero fine settimana sono ottimali, garanzia dunque di un firmamento terso e sgombro da nubi: quindi un ulteriore motivo per visitare il Monte Lema in quest’occasione. Per chi non avrà la possibilità di partecipare all’evento, durante la notte di San Lorenzo sarà sempre possibile alzare la testa e guardare all’insù. L’associazione informa che in quella data non prevede nessuna attività.
Rivolgendosi ai possibili partecipanti dell’evento, Luvini afferma che una montagna come quella del Lema merita di essere visitata anche di notte, soprattutto come quella che si prospetta e in un anno come questo nel quale si è rimasti confinati tra le pareti domestiche per diverso tempo. Essendo un’associazione non a scopo di lucro, Le Pleiadi si prefigge l’intento di trasmettere la conoscenza e la passione per l’astronomia e la sua contemplazione, e citando testualmente, Luvini asserisce: “lo facciamo per il puro piacere di far piacere agli altri”. Perciò esclusivamente in favore del pubblico e dei visitatori del Monte Lema e di tutto ciò che offre. Sempre rimanendo in tema, il 12 settembre il gruppo jazz-prog Nova, capitanato dal chitarrista Christian Zatta, nell’ambito della loro tournée sotto le stelle, farà tappa all’osservatorio Le Pleiadi proponendo il connubio tra musica e astronomia.

TOP NEWS Cantone
Locarnese
8 ore
Centovalli, un’immersione multisensoriale nel territorio
Concretizzata la realizzazione del sentiero energetico tra Rasa e Palagnedra, progetto nato dalla collaborazione tra Masterplan e OTLVM
Luganese
8 ore
Il tram-treno, l’aeroporto il ‘nodo’ di Cavezzolo
Aspettando lo studio commissionato dal Cantone, ulteriori riflessioni sul progetto e le sue conseguenza
Ticino
16 ore
Caso pp, il governo chiede di essere coinvolto
Procuratori bocciati dal Consiglio della magistratura, il Consiglio di Stato scrive al parlamento. E lunedì audizioni in commissione e risposte in Gran Consiglio
Ticino
17 ore
Permessi, interrogazione a Roma sulla politica di Gobbi
L'ha presentata il senatore dem Alessandro Alfieri. Il sindaco di Luino Pellicini: 'Una pulizia etnica amministrativa'
Ticino
18 ore
Tutti i radar della prossima settimana
Ecco l'elenco completo delle località in cui verranno svolti dei controlli della velocità mobili e semi-stazionari
Bellinzonese
19 ore
‘Prima i nostri’ e dicastero uguaglianza: due no a Bellinzona
Il Consiglio comunale si appresta a respingere la mozione Lega/Udc e a ritenere irricevibile quella dell'Mps
Ticino
19 ore
Presidio antirazzista a Lugano
Movimenti e sindacati di sinistra manifesteranno contro la politica, ritenuta discriminatoria, del Dipartimento delle istituzioni in materia di permessi di soggiorno
Gallery
Mendrisiotto
20 ore
A Stabio si festeggia il Pedibus
Il Comune è stato il 'cuore' della Giornata internazionale a scuola a piedi. Per Ata in Ticino è stato un 'grande successo'
Ticino
21 ore
Edilizia, 'il Ccl cantonale non è più adeguato'
Gli impresari costruttori ticinesi stanno valutando l'ipotesi di non rinnovare il contratto collettivo di lavoro che scadrà alla fine del 2022
Luganese
22 ore
Altro traffico di cocaina, colombiano e italiana in manette
L'uomo 29enne è domiciliato nel Luganese, mentre la donna 22enne nel Bellinzonese. Sono sospettati di aver preso parte a un importante attività di spaccio
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile