laRegione
27.06.22 - 18:24

Il BaseCamp 2022 del Festival si terrà alle Elementari di Losone

Il Comune ha confermato che l’Istituto scolastico accoglierà dal 3 al 13 agosto i giovani che nel 2019 e nel 2021 si erano ritrovati all’ex caserma

il-basecamp-2022-del-festival-si-terra-alle-elementari-di-losone

Sarà effettivamente – come anticipato da laRegione – l’Istituto scolastico comunale di Losone ad accogliere il BaseCamp 2022 del Festival del film di Locarno, l’evento destinato ai giovani artisti nato nel 2019 grazie alla collaborazione tra Locarno Film Festival e il Municipio di Losone che ha permesso un’occupazione assolutamente innovativa degli spazi dell’ex caserma San Giorgio di Losone, acquistata dal Comune per essere destinata ad accogliere iniziative di interesse pubblico legate alle attività sportive, culturali e di tempo libero. Il progetto ha immediatamente riscontrato un’ampia valenza contenutistica e mediatica, permettendo nel contempo a molti giovani creativi dai 18 ai 30 anni di avvicinarsi a questa storica rassegna con nuove modalità e di esprimere il loro talento, condividere idee, creare sinergie e dare vita a nuovi progetti, grazie al ricco programma di masterclass, workshop, incontri, eventi e performance artistiche.

Il Comune di Losone ha quindi rinnovato il suo sostegno per l’edizione BaseCamp 2021 (nel 2020 il progetto è stato annullato a causa dell’emergenza Covid), così come appunto anche per l’edizione 2022, il cui svolgimento è previsto dal 3 al 13 agosto. L’opposizione di alcuni privati cittadini che impedisce di fatto l’utilizzo degli spazi dell’ex caserma per tale scopo – opposizione accolta circa un anno fa dal Tribunale cantonale amministrativo (Tram), che di fatto ha vietato qualsiasi attività non militare o di protezione della popolazione nel comparto dell’ex caserma – non ha fermato l’entusiasmo rispetto a questo progetto centrale per il rapporto del Locarno Film Festival con i giovani creativi svizzeri e internazionali. Il Locarno Film Festival e il Comune di Losone hanno quindi identificato presso l’Istituto scolastico comunale di Losone gli spazi che permetteranno di accogliere i futuri protagonisti del BaseCamp (solitamente circa 200 persone). "Questa soluzione logistica – sottolinea l’Esecutivo losonese – seppure non definitiva, permetterà di assicurare continuità al progetto, destinato a crescere e ad assumere una valenza sempre più ampia sia a livello svizzero che internazionale".

Leggi anche:

Niente ex caserma per il Festival, prende forma il piano B

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
5 ore
‘Anche l’Ipct è sottoposto alla Legge sulla trasparenza’
Accesso negato alla risoluzione che riduce il tasso di conversione, Pronzini (Mps) interpella il Consiglio di Stato
Luganese
9 ore
Lugano, ingranata la marcia sul Polo congressuale
Il Municipio informa l’Interpartitica: imminenti i messaggi sull’acquisto dello stabile Rsi di Besso e sul comparto Campo Marzio Nord
Ticino
10 ore
Vent’anni di Strade Sicure e ‘il Ticino torna nella media’
Il numero di incidenti a sud delle Alpi è calato del 63% in 20 anni, rientrando in linea con i dati nazionali
Bellinzonese
10 ore
Bambino investito a Giubiasco inseguendo un pallone
È successo al parco giochi di Cima Piazza, all’altezza dell’ex palazzo comunale. Sanguinava dalla testa ma era vigile
Bellinzonese
11 ore
Mense di Bellinzona, il Municipio interverrà sulle associazioni
Recepite alcune delle criticità evidenziate dall’Mps sull’obbligo di pagare la tassa di adesione e il pranzo in caso di uscite scolastiche
Ticino
11 ore
Aumenti cassa malati, De Rosa: ‘Per il Ticino stangata ingiusta’
Il direttore del Dipartimento sanità e socialità Raffaele De Rosa critico sull’aumento dei premi del 9,2% rispetto al 6,6% della media nazionale
Bellinzonese
11 ore
Bellinzona, un’opera che ‘aumenta la qualità di vita’
Inaugurata ufficialmente la passerella ciclopedonale della Torretta che collega il centro storico turrito a Carasso e che valorizza la mobilità lenta
Locarnese
13 ore
Arcegno, la prima vendemmia al ‘Vigneto di Luca’
Vissuta come una festa da giovani e adulti la raccolta dell’uva. Dal 2024 le bottiglie saranno vendute a scopo benefico
Mendrisiotto
16 ore
Morbio Inferiore, tra incubi del vetro e turismo del rifiuto
L’ecopunto in via Pascuritt è molto gettonato, tanto che, secondo un residente della zona, ogni giorno ci sarebbero 20 contravvenzioni
Bellinzonese
16 ore
Minacciava di suicidarsi, ‘salvato’ da polizia e Croce Verde
Vasto dispiegamento di polizia e sanitari questa mattina in via Galbisio a Carasso: evitato il peggio, l’uomo è stato ricoverato
© Regiopress, All rights reserved