laRegione
03.05.22 - 14:44
Aggiornamento: 15:12

Arresto confermato, ma il figlio non ammette nulla

Delitto di Avegno: nei primi interrogatori il 21enne ha smentito un suo coinvolgimento nella morte della madre

arresto-confermato-ma-il-figlio-non-ammette-nulla
Ti-Press
Avegno di Fuori, la zona del crimine

Contrariamente a quanto scritto ieri, il figlio 21enne della donna di 61 anni ritrovata morta ad Avegno di Fuori l’11 aprile non ha ammesso eventuali sue responsabilità nel decesso di fronte agli inquirenti. Nei primi confronti resisi possibili dopo il nullaosta medico, il ragazzo ha smentito un suo coinvolgimento. Tuttavia, come comunicato ieri da Magistratura e Polizia cantonale, il giudice dei provvedimenti coercitivi ha ritenuto di confermare l’arresto del giovane, il che sembra indicare la fondatezza dei sospetti della Magistratura rispetto a un ruolo del figlio nella morte della madre. Infatti, le ipotesi di reato formulate nei suoi confronti sono assassinio, subordinatamente omicidio intenzionale.

Stando a quanto riferito dalla Rsi, ricordiamo, l’analisi della scena del crimine e le condizioni del corpo della vittima sono tali da prefigurare un intervento di terzi. Chi ha ucciso la 61enne si sarebbe servito di uno o più oggetti trovati in casa, colpendo la donna al capo e alla schiena.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarnese
43 min
Cani liberi all’ex aerodromo di Ascona: le multe non piacciono
Municipio e Polizia replicano: ‘La legge parla chiaro: guinzaglio obbligatorio. Noi interveniamo su segnalazione di cittadini che reclamano’
Mendrisiotto
43 min
Pozzo Polenta, l’inchiesta amministrativa si allarga
Adesso al tavolo dell’autorità cantonale ci sono entrambe le società petrolifere che hanno gestito la stazione di servizio
Mendrisiotto
3 ore
‘Io oggi sogno un Mendrisiotto unito’
Abbiamo parlato di aggregazione con Giorgio Fonio. E il consigliere comunale di Chiasso e gran consigliere ha una sua visione per il futuro
Gallery
Bellinzonese
3 ore
I terreni abbandonati ora profumano di lavanda
L’associazione Stregaverde ridà vita ai sedimi trascurati piantando fiori e spezie. Coltivata un’area vicino a Sasso Corbaro. Si cercano volontari e fondi
Locarnese
3 ore
Sébastien Peter alla guida dei servizi culturali cittadini
La scelta del Municipio di Locarno è caduta sul 38enne attivo nel campo della promozione culturale a Bienne. Inizierà il suo mandato in primavera
Ticino
4 ore
Unitas, ex membri di comitato: ‘Non sono denunce per ripicca’
Le testimonianze: ‘Siamo bersaglio di ostilità per aver portato alla luce gli abusi. Ci accusano di aver agito perché estromessi. O troppo tardi. È falso’
Luganese
10 ore
Plan B continua a dividere Lugano
Dalla discussione generale in Consiglio comunale, critiche più o meno velate da Ps, Verdi e Centro, mentre Udc, Lega e Plr lodano l’operazione
Bellinzonese
11 ore
Rubano materiale da hockey ad Arbedo: bottino di 300mila franchi
Il furto di pattini, bastoni e macchinari specializzati sarebbe avvenuto, stando alla Rsi, lo scorso fine settimana
Luganese
11 ore
Schlein a Massagno ‘senza padrini né padroni’
La candidata alla segreteria del Pd incontra Marina Carobbio. “Il Pd si può riformare”
Bellinzonese
12 ore
Tutti i vincoli del nuovo ospedale di Bellinzona
I progettisti dovranno confrontarsi con un’importante serie di questioni tecniche, fra sicurezza fluviale, edificabilità e viabilità
© Regiopress, All rights reserved