laRegione
alla-palma-fu-omicidio-intenzionale-18-anni-al-32enne-autore
Ti-Press
01.10.21 - 15:45
Aggiornamento: 02.10.21 - 09:05

Alla Palma fu omicidio intenzionale: 18 anni al 32enne autore

Pochi sconti dalla Corte delle Assise criminali di Locarno. Inflitta una pena durissima al germanico che strangolò la 22enne inglese

Diciotto anni per omicidio intenzionale «di livello elevato, prossimo all’assassinio». Più 12 anni di espulsione dalla Svizzera, «che avranno effetto dopo la scarcerazione, quando i figli saranno maggiorenni».

È l’entità della pena inflitta pochi minuti fa dalle Assise criminali di Locarno nei confronti del 32enne germanico che il 9 aprile 2019, ha stabilito la Corte presieduta dal giudice Mauro Ermani, uccise per strangolamento la compagna 22enne di nazionalità inglese nella stanza 501 dell’albergo La Palma au Lac.

Non ci fu dunque nessun gioco erotico finito male, come sostenuto dall’imputato, ma soltanto un violento litigio causato dal fatto che lei voleva lasciarlo (anche senza un soldo); litigio al culmine del quale l’uomo perse la testa, afferrò il collo della ragazza e strinse. Per la Corte, «la colpa è di grado molto elevato: ha voluto sopprimere la vita di una giovane donna che gli aveva dato amore, soldi e benessere. Una morte da strangolamento non è istantanea: chi la causa ha tutto il tempo di vedere cosa sta succedendo, vede la vittima soffocare ma non si ferma», ha detto Ermani.

Con il volto livido, l’uomo è stato riaccompagnato in carcere, dove sarà recluso in regime di sicurezza.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
1 ora
Un altro furbetto dei crediti Covid in aula: condannato
Sottratti 80mila franchi ai danni dello Stato. ‘Aiuti ottenuti illecitamente’ gonfiando i bilanci di una società che gestiva un ristorante di Lugano
Bellinzonese
4 ore
Giubiasco, tutto pronto per tornare all’asilo dopo il nubifragio
Poco più di un anno fa la Scuola dell’infanzia Palasio era stata invasa da acqua e fango. Lavori di ripristino conclusi in tempo e preventivo rispettato
Locarnese
4 ore
Uno spazio pubblico multifunzionale per Solduno
Area per manifestazioni e un autosilo. In pubblicazione il Piano particolareggiato; seguirà il concorso architettonico
Bellinzonese
4 ore
Il Municipio di Giornico dice sì all’aggregazione con Bodio
A maggioranza l’esecutivo ha deciso di portare avanti una fusione ridotta rispetto al progetto Sassi Grossi abbandonato. Si attende la conferma di Bodio
Luganese
5 ore
Mai più sola, nuova associazione contro la violenza sulle donne
La presidente Deborah Magagna ci racconta il progetto di sostegno per le vittime. In programma un numero d’emergenza e sportelli nei Comuni
Locarnese
7 ore
Smottamento in Gambarogno: chiusa la strada per Indemini
Nottata tutto sommato tranquilla malgrado le forti precipitazioni. Ma una frana crea qualche disagio fra i Monti di Fosano e l’Alpe di Neggia
Locarnese
11 ore
Cevio: Esecutivo richiamato dalla Sel; forse si va al Tram
L’autorità di vigilanza chiede spiegazioni al Municipio sul volantino pre-referendum. Mattei annuncia il ricorso al Tribunale amministrativo
Ticino
11 ore
‘Inutile e dannoso’, no dei benzinai al contratto collettivo
Diverse opposizioni alla modifica che introdurrebbe salari minimi per i dipendenti. Centonze: ‘in Ticino c’è già la Legge sul salario minimo’
Ticino
11 ore
Ex Funzionario Dss, la Gestione ha scelto chi svolgerà l’audit
Il mandato è stato assegnato allo studio legale ginevrino Troillet Meier Raetzo, che si è occupato anche delle presunte molestie alla Ssr/Rts
Locarnese
19 ore
Tenero, nuovo annegamento nelle acque lacustri
Un 54enne confederato è scomparso dalla visuale attorno alle 17, mentre nuotava poco distante dalla riva. Il cadavere recuperato verso le 20
© Regiopress, All rights reserved