laRegione
presidenza-plr-locarno-stefano-lappe-rileva-de-lorenzi
Stefano Lappe junior (si chiama così anche il papà)
01.10.21 - 11:38
Aggiornamento : 14:30

Presidenza Plr Locarno, Stefano Lappe rileva De Lorenzi

L’avvocato classe ’90 eletto per acclamazione. Dal partente parole di fuoco per gli altri partiti ed esponenti propri

Stefano Lappe, avvocato, classe ’90, è il nuovo presidente sezionale del Plr di Locarno. L’assemblea lo ha eletto per acclamazione giovedì sera. Sostituirà Gabriele De Lorenzi, che lascia come previsto dopo due legislature.

Attivo in politica da quando aveva 16 anni, Lappe da aprile è in Consiglio comunale ma ha già calcato “palcoscenici” cantonali e federali. Nel suo discorso d’insediamento ha messo l’accento sulle priorità della sezione, partendo dal riavvicinamento alla base, «ai cittadini che sono stufi di vederci soltanto a un mese dalle elezioni ma che meritano interlocutori disponibili ogni giorno dell’anno. Riavvicinamento che dovrà passare dall’organizzazione di momenti pubblici, formativi e informativi, dalla costituzione di un gruppo eventi che funga da antenna sul territorio e ci riavvicini al mondo associativo e culturale, a ricreare un vero e proprio tessuto di quartiere. Mi impegnerò da subito anche affinché siano intensificati i legami tra i nostri rappresentanti in Municipio, in Consiglio comunale e nella sezione».

In precedenza, nel suo intervento di commiato, De Lorenzi aveva ricordato la conferma ad aprile dei tre municipali, la leggera perdita registrata in Consiglio comunale e la successiva nomina di Nicola Pini a primo cittadino ticinese. Come sempre senza peli sulla lingua, l’ormai ex presidente ha anche alzato la temperatura in sala scagliandosi sia contro gli altri schieramenti, sia contro esponenti del suo stesso partito. A proposito dei primi ha detto che «va sottolineato come noi liberali, a differenza di altri partiti, non abbiamo fatto ricorso ad espedienti come cambiamenti di domicilio dell’ultima ora, al riciclaggio di personalità già in naftalina, alla strategia dell’usato sicuro». Sui secondi, ovviamente senza farne i nomi, il giudizio è stato tranciante: «Purtroppo qualche esponente della nostra Sezione con questi personaggi ci sta andando a nozze. Speriamo che questo comportamento “camuffato da collaborazione tra partiti” non danneggi la sezione liberale di Locarno ed i suoi membri attivi e corretti».

Quanto al futuro Ufficio presidenziale, sarà formato dal sindaco Alain Scherrer e dai municipali Davide Giovannacci e Nicola Pini, nonché dal capogruppo in legislativo Luca Renzetti e da Lappe stesso (tutti membri di diritto); a loro il nuovo presidente ha intenzione di affiancare un giovane, una figura d’esperienza e un esponente del mondo dei commerci e delle aziende locarnesi.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
gabriele de lorenzi presidente sezione plr locarno stefano lappe
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
4 min
Bellinzona, Castles & Go pronta a scattare
Domenica 29 maggio si terrà la prima edizione della corsa podistico-culturale in stile medievale
Mendrisiotto
54 min
Marito violento condannato anche in Appello
La Corte riduce, però, la pena di tre anni e infligge tre anni e sei mesi. Caduta l’accusa di tentato omicidio
Ticino
1 ora
Allerta temporale, da Russo a Malvaglia (e a Nord del Gottardo)
Il fronte del maltempo dovrebbe portare con sé grandine, piogge torrenziali e raffiche burrascose. Allarme di intensità rossa
Luganese
1 ora
‘Il-rispetto-non-ha-età’: la polizia di Lugano gioca d’anticipo
Presentata la campagna di sensibilizzazione ‘mirata a promuovere una serena convivenza tra chi ha il diritto di divertirsi e chi di riposare’
Mendrisiotto
2 ore
Cade il carcere per il cacciatore che uccise per sbaglio l’amico
I giudici della Corte di appello hanno ridotto e sospeso a 2 anni la condanna per omicidio colposo all’autore, un 53enne del Mendrisiotto
Mendrisiotto
2 ore
Mendrisio, al campo Adorna arrivano le finali di Coppa allievi
L’appuntamento è per questo giovedì. A sfidarsi saranno i migliori giovani calciatori del cantone.
Luganese
2 ore
Crediti facili con documenti falsi, una condanna a Lugano
Trenta mesi, in larga parte sospesi, a un 60enne che truffando banche e società è riuscito a ottenere finanziamenti per circa 65’000 franchi
Ticino
3 ore
Nelle casse dei benzinai ticinesi manca il pieno dei frontalieri
Conti alla mano, l’assenza dei frontalieri pesa di più rispetto a quella dei ticinesi che preferiscono fare il pieno in Italia
Ticino
4 ore
Coronavirus, da venerdì nuovo allentamento delle misure
Cadono le restrizioni per accedere a istituti per invalidi, centri terapeutici e centri diurni. Il punto sui contagi si fa settimanale
Luganese
6 ore
‘Ti aiuto a fare la modella’, ma è una truffa: condannato
Un 43enne del Luganese si è intascato circa 375’000 franchi creando domini internet che promettevano collaborazioni con grandi marchi della moda
© Regiopress, All rights reserved