laRegione
locarno-corti-incanto-al-castello-visconteo
A Casa Rusca nel 2014 (foto Ti-Press)
Locarnese
16.09.20 - 14:090

Locarno, Corti inCanto al Castello Visconteo

Nuova formula per la rassegna musicale: quest'anno a causa del Covid-19, solo posti a sedere nella corte del maniero cittadino

L’edizione 2020 della manifestazione Corti inCanto, proposta dall’associazione Gruppo Centro Storico di Locarno, si terrà sabato 19 settembre al Castello Visconteo, nella corte interna. Ci saranno solo posti a sedere per i quali ci si dovrà registrare obbligatoriamente il giorno stesso, secondo il piano di protezione che prevede un numero massimo di 80 persone. 

I concerti cominceranno alle 15 con l’esibizione della Vox Blenii, con Aurelio Beretta (fisarmonica e canto), Remo Gandolfi (violino, viola, mandolino, chitarra e canto), Gianni Guidicelli (chitarra e canto), Luisa Poggi (canto e percussioni) e Francesco Toschini (contrabbasso e canto).

Seguirà, alle 16, il concerto della formazione Alfabeto Runico. Il trio è formato da Marta dell’Anno (violino e voce), Nicola Scagliozzi (contrabbasso) e Andrea Resce (contrabbasso). Il repertorio affrontato comprende brani della tradizione, che sapientemente viene stravolta unendo e mescolando sonorità di mondi e culture diverse.

Alle 17, concerto d’arpa con Chiara Pedrazzetti, musicista svizzera (e direttrice di coro) che si è fatta conoscere per il suo entusiasmo e la capacità di coinvolgere il pubblico. Nel suo repertorio sa passare agevolmente da un genere musicale all’altro.

Infine, la proposta di conclusione alle 18 vede l’esibizione del Coro Intantocanto, con un repertorio che spazia dalle canzoni milanesi ai successi internazionali. Il coro bellinzonese di 30 elementi, diretto da Giovanni Bonariva, sa creare atmosfera e sentimento con un repertorio vasto che si snoda sulle note della fisarmonica. 

TOP NEWS Cantone
Ticino
4 ore
Uno studio sui salari ticinesi, i più bassi in Svizzera
Un'analisi dell'Ustat aiuta a capire chi è più vulnerabile e come è cambiata la situazione nell'ultimo decennio
Gallery (9 foto)
Locarnese
6 ore
Losone a caccia delle opere 'perdute' di Otto Wyler
L'artista ebreo visse nella località locarnese dal 1940 al 1946. Il Comune è alla ricerca dei suoi lavori, conservati nelle case (o nelle soffitte)
Mendrisiotto
10 ore
I corsi d'acqua momò tornano a 'vivere'
Due milioni e mezzo per rinaturare il Müfeta a Morbio Inferiore. Nel Mendrisiotto è in atto un 'cambio di rotta'
Bellinzonese
10 ore
Morobbia Trail, nuovo percorso per gli appassionati del genere
Un gruppo di amici si è rimboccato le maniche pulendo un sentiero in disuso e organizzando una gara per professionisti e una popolare previste nel 2021
Bellinzonese
15 ore
I campeggi del Bellinzonese resistono al Covid
L’estate soleggiata ha permesso di registrare una buona affluenza. Da considerare perso il periodo primaverile del lockdown
Ticino
15 ore
Ex funzionario Dss, Dadò rilancia: ‘Audit esterno indipendente’
Dopo la bocciatura della proposta di commissione d'inchiesta il presidente del Ppd torna alla carica con una mozione. E sul dibattito è polemica col Plr
Ticino
15 ore
Mezzi pubblici sovraffollati, un problema per gli studenti
Il Sisa chiede 'di introdurre corse supplementari verso i principali centri formativi del cantone'
Ticino
1 gior
Radar, settimana prossima ce n'è per tutti
Ecco le località dove sono previsti i controlli di velocità da lunedì 28 settembre a domenica 4 ottobre.
Luganese
1 gior
Gentilino: se il pirata della strada è... un poliziotto
Un agente della Polizia cantonale, incappato in un radar in Collina d'Oro l'anno scorso durante il servizio, sarà giudicato alle Assise correzionali
Ticino
1 gior
I cinque pp chiedono gli atti e di essere sentiti
I magistrati sono però ancora in attesa di una risposta dal Consiglio della magistratura e dalla commissione parlamentare
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile