laRegione
TI_PRESS
Discoteca Vanilla
Locarnese
29.08.18 - 16:130
Aggiornamento : 18:01

Le richieste di pena per i tre accusati della rissa al Vanilla

3 anni e due mesi per il più giovane degli implicati, 2 anni e mezzo per il 31enne del locarnese e 20 mesi (di cui 6 effettivi) per il ticinese residente in Croazia.

Sono stati richiesti 3 anni e due mesi di prigione per il 21enne coinvolto nella rissa al Vanilla. 2 anni e mezzo invece la pena richiesta per il 31enne. 20 invece i mesi richiesti, di cui 6 da espiare (gli altri 14 sospesi con la condizionale), dalla procuratrice Chiara Borelli per il terzo implicato, il 25enne ticinese residente in Croazia.  Il trio è comparso questa mattina davanti alla Corte delle Assise criminali di Locarno dove è chiamato a rispondere di una lunga serie di reati che vanno dall'aggressione, alla rissa, alle lesioni semplici e ripetute, al danneggiamento, alla minaccia, oltre alla trascuranza degli obblighi di mantenimento, gli impedimento di atti dell’autorità, l'infrazione alla Legge federale sugli stranieri (entrata illegale e soggiorno illegale) e infine  l'infrazione aggravata e contravvenzione alla Legge federale sugli stupefacenti. I primi due accusati sono già in espiazione anticipata della pena.

Dopo la richiesta di pena dell'accusa hanno preso la parola gli avvocati difensori Fabio Bacchetta Cattori, Gianluigi Della Santa e Sandra Xavier. La sentenza del giudice Marco Villa è attesa per domani mattina. 

10 mesi fa Alla sbarra il trio della rissa al Vanilla
Potrebbe interessarti anche
Tags
rissa
accusati
vanilla
pena
TOP NEWS Cantone
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile