laRegione
22.11.22 - 16:15

Iniziative nel Moesano contro la violenza domestica

Anche il locale Club Soroptimist aderisce alla campagna indetta dall’Onu con presenze ai mercatini e attività nelle scuole

iniziative-nel-moesano-contro-la-violenza-domestica

Nato lo scorso ottobre divenendo il 62esimo club in Svizzera e il primo di lingua italiana dei Grigioni, il Club Soroptimist Moesano dà notizia delle prime iniziative, a cominciare dall’apertura a Grono, avvenuta il 20 novembre, del negozio temporaneo ‘Ricicliamo la moda’: sarà aperto fino a fine mese tutti i giorni dalle 13 alle 18 e il ricavato della vendita andrà in favore dei progetti del club. Il 25 novembre, Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, inizierà poi la campagna ‘Orange days’ indetta dall’Onu e sostenuta da Soroptimist International. Il club del Moesano prenderà parte all’iniziativa – che durerà fino al 10 dicembre – partecipando ai mercatini di Natale di Rossa (26 novembre) e di Roveredo (7 dicembre) con l’obiettivo di sensibilizzare e distribuire materiale informativo. Club che farà anche visite nelle scuole secondarie con un’attività dedicata al conflitto armato in Ucraina. Durante i quindici giorni della campagna, le socie consegneranno giorno per giorno ai Municipi della regione una mano gigante da affiggere in un luogo pubblico dell’amministrazione comunale, quale simbolo esplicito relativo al motto "Stop alla violenza" e saranno accompagnate di volta in volta da una personalità conosciuta, incaricata di portare un suo messaggio legato al tema. "È importante che si diffonda una maggior consapevolezza nella società civile, in modo che le donne non accettino nel silenzio soprusi e prevaricazioni", scrive il club in un comunicato stampa. È possibile rimanere aggiornati sulle iniziative attraverso i canali Facebook (@Soroptimist International Club Moesano) e Instagram (@si_club_moesano).

Dal 25 novembre al 10 dicembre anche il Club Bellinzona e Valli proporrà delle iniziative.

La missione di Soroptimist International

Presente in 130 Paesi e con oltre 75’000 socie, Soroptimist International ha l’obiettivo di riunire donne attive professionalmente in ambiti diversi ma con una volontà comune: portare un cambiamento positivo nella vita di ragazze e donne di tutto il mondo. I futuri progetti dell’associazione si concentreranno principalmente su tre tematiche che toccano da vicino la regione e le sue donne, ovvero le pari opportunità nella scelta professionale e nell’accesso alla formazione, la sostenibilità nel settore della moda e la salute femminile.

Leggi anche:

Nasce il Club Soroptimist Moesano

‘Leggi i segnali per liberarti dalle relazioni tossiche’

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
30 min
Zac, via altri alberi a Bellinzona: perché?
I Verdi insorgono con un’interpellanza al Municipio sui tagli eseguiti lungo i viali Franscini e Motta
Ticino
1 ora
Radar: questa settimana sono in un comune su due
L’elenco delle località dove dal 6 al 12 febbraio verranno eseguiti controlli della velocità
gallery
chiasso
1 ora
Nebiopoli, in seimila al corteo dei bambini
L’appuntamento odierno ha visto sfilare 1’500 allievi delle scuole elementari e dell’infanzia
Locarnese
3 ore
Acqua potabile per tutti: Locarno, Losone e Muralto solidali
Raccolti e devoluti a favore delle popolazioni dell’Africa occidentale oltre 28mila franchi. Serviranno alla realizzazione d’infrastrutture idriche
Luganese
4 ore
Lugano, incendio boschivo sul monte Brè
Il rogo è stato segnalato all’altezza di via Pineta a Brè sopra Lugano verso mezzogiorno
Locarnese
7 ore
Tre milioni di franchi per combattere le neofite invasive
È la richiesta di credito formulata, attraverso il relativo messaggio, dal Municipio di Locarno, per una vera a propria strategia sull’arco di 10 anni
Locarnese
7 ore
Più passeggeri nel 2022 sul trenino bianco-azzurro e i bus
Le Fart hanno conosciuto un incremento dei viaggiatori su gomma e rotaia grazie anche al notevole potenziamento del trasporto pubblico regionale
Luganese
7 ore
A Monteceneri scatta il referendum sull’acquedotto
Partita la raccolta firme contro il credito da 2 milioni per rinnovare ed estendere le condotte sotto alla Cantonale: ‘Non prioritario né necessario’
Locarnese
7 ore
Troppo traffico e troppo rumore in alcune vie di Locarno
Lo sostengono alcuni cittadini che hanno lanciato una petizione per far abbassare la velocità a 30 km/h in via Franzoni, via Varenna e via Vallemaggia
Bellinzonese
7 ore
Si progetta il nuovo ospedale di Bellinzona da 380 milioni
L’Eoc indica una prima fase realizzativa alla Saleggina entro il 2030, seguita da ulteriori sviluppi nel 2050. Cinque piani e, come oggi, 240 posti letto
© Regiopress, All rights reserved