laRegione
17.08.22 - 19:32

Condanna bis al comandante della polizia William Kloter

Pena ridotta ma confermata in Appello la grave infrazione alle norme della circolazione: l’ufficiale era stato pizzicato da un radar sull’A13 a Soazza

condanna-bis-al-comandante-della-polizia-william-kloter
Ti-Press
Andava a 126 km/h dove vige l’80

Il Tribunale cantonale grigionese ha confermato in Appello la condanna per grave infrazione alla Legge sulla circolazione stradale sul conto di William Kloter, comandante della Polizia cantonale grigionese per la regione Reno-Moesa e responsabile anche della Polizia stradale per tutto l’asse dell’A13 da San Vittore a Maienfeld. Lo ha riferito la Rsi, precisando che i giudici di Coira hanno tuttavia ridotto la pena inflittagli in prima istanza nel febbraio del 2021 dal Tribunale Moesa (multa di 750 franchi e la pena pecuniaria di 35 aliquote sospesa con la condizionale). Oggi i giudici di Coira hanno infatti condannato il 45enne a una pena pecuniaria di 25 aliquote giornaliere, sospesa con la condizionale per due anni, più una multa di 500 franchi.

Il 27 febbraio 2018 Kloter era stato pizzicato da un radar sull’A13 a Soazza a 126 km/h, dove vige l’80. Il comandante si stava recando con un mezzo privato, a sirene spiegate e luci blu accese, alla Scuola di polizia di Giubiasco, dove un suo aspirante aveva riferito di aver assistito al ferimento di un superiore sbagliatosi a manipolare l’arma d’ordinanza. Una corsa che stando alla pubblica accusa non poteva essere considerata come un servizio urgente. La difesa, invece, si è battuta per l’assoluzione mettendo l’accento proprio sull’urgenza. Rispetto alla sentenza pronunciata in primo grado, il verdetto odierno non considera un abuso di potere il fatto che Kloter abbia azionato sirene e lampeggianti (da qui la riduzione di pena); la sua colpa è però quella di aver pigiato troppo sull’acceleratore. Del caso si stavano già occupando le autorità ticinesi e la corsa dell’ufficiale verso Bellinzona – ha stabilito la Corte – non era né urgente né rispettosa del principio di proporzionalità. Alcune colpe sono state attribuite anche ai superiori del maggiore: secondo le informazioni da lui ricevute, Kloter non poteva non percepire l’urgenza della trasferta.

Leggi anche:

Piede pesante ingiustificato: condannato il comandante

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
6 ore
Lugano: in arrivo Expo Ticinotour, grande fiera vintage
L’evento è in programma sabato 1° ottobre al Padiglione Conza: oltre 120 espositori, food-truck, bar, sala giochi, veicoli d’epoca e molto altro
Ticino
8 ore
‘Non si aggiungano ulteriori materie di studio al Liceo’
Tra ‘grandi scetticismi’ e ‘totale concordanza’, il Cantone risponde alla consultazione federale in merito alla Revisione dell’Ordinanza sulla maturità
Luganese
9 ore
Lugano, da Radio Rsi a Città della Musica con 21 milioni
Licenziato il messaggio municipale per l’acquisto dello storico stabile di Besso. Un’operazione che, spiega Badaracco, genererà 55 milioni di investimenti
Gallery
Grigioni
9 ore
A lezione d’integrazione sui banchi di Roveredo
Da lunedì tredici adolescenti fuggiti dall’Ucraina hanno iniziato a districarsi fra matematica e italiano nel padiglione 1 della Casa di cura Immacolata
Bellinzonese
10 ore
Osogna, ‘con macchinisti istruiti si riducono gli infortuni’
È stato inaugurato ufficialmente il Centro di formazione professionale Macchine della Ssic Ticino che, inoltre, valorizza una regione periferica
Mendrisiotto
10 ore
‘Il palazzo reale delle menzogne’, 6 anni al principe Selassié
La Corte delle Assise criminali di Mendrisio lo ha riconosciuto colpevole e condannato per truffa per mestiere e falsità in documenti
Luganese
14 ore
Bertoli sull’arresto del direttore: ‘Non mi capacito neanch’io’
Il Decs ha chiarito i punti essenziali della vicenda e presentato le prossime linee di azione
Mendrisiotto
16 ore
‘Crassa leggerezza’, chiesta l’assoluzione del principe Selassié
Davanti alle Criminali di Mendrisio, la difesa evidenzia la mancanza di controlli degli accusatori privati. La sentenza sarà pronunciata alle 17
video
Locarnese
16 ore
Mattinata di... fuoco in via Luini a Locarno
Incidente in un distributore di benzina. Fortunatamente non si sono registrati feriti
Luganese
16 ore
Bissone, il Comune vince la causa civile per il Lido
La sentenza della Pretura di Lugano condanna la società, a cui vennero affidati i lavori di ristrutturazione, a risarcire l’ente locale di 533’000 franchi
© Regiopress, All rights reserved