laRegione
05.09.22 - 16:06

Serate pubbliche d’incontro con il Municipio di Bellinzona

I 13 appuntamenti iniziano giovedì 8 settembre alle 20 a Gnosca e toccheranno tutti i quartieri nel corso dell’autunno 2022 e della primavera 2023

serate-pubbliche-d-incontro-con-il-municipio-di-bellinzona

Al via le serate pubbliche d’incontro con il Municipio di Bellinzona. Un’occasione aperta a tutti i cittadini per conoscere la nuova compagine municipale entrata in carica ad aprile 2021 (tre, ricordiamo, i nuovi volti eletti), ma anche per avere una visione del lavoro in corso e per portare spunti, domande e suggerimenti nell’ottica di un dialogo costruttivo che possa rendere ancora più efficiente l’operato delle Istituzioni e dell’Amministrazione comunale. Al termine di ogni incontro vi sarà anche un piccolo momento conviviale con rinfresco. La prima serata pubblica è in programma a Gnosca nella sala multiuso della scuola elementare (e non nel capannone delle feste come previsto inizialmente e comunicato sul volantino inviato a tutti i fuochi). A Gnosca come negli altri otto quartieri dov’è già presente un’Associazione di quartiere sarà anche l’occasione per il comitato di presentarsi e per spiegare la propria attività. Per domande o segnalare in anticipo possibili temi scrivere a quartieri@bellinzona.ch o chiamare lo 058 203 11 60.

Ecco il calendario completo (i dettagli per il 2023 verranno comunicati in seguito):
- Gnosca, 8 settembre 2022 nella sala multiuso scuole elementari, ore 20
- Monte Carasso, 15 settembre 2022 nel salone ex Convento, ore 20
- Claro, 20 settembre 2022 nell’atrio scuole, ore 20
- Camorino, 29 settembre 2022 nella sala multiuso scuole, ore 20.30
- Bellinzona, 11 ottobre 2022 nella tensostruttura in Piazza del Sole, ore 20
- Sant’Antonio, 20 ottobre 2022 nel Centro PCi a Carena, ore 20
- Gudo, 27 ottobre 2022 nella sala patriziale nella Casa comunale, ore 20
- Pianezzo, 25 aprile 2023
- Gorduno, 4 maggio 2023
- Preonzo, 11 maggio 2023
- Sementina, 23 maggio 2023
- Moleno, 1° giugno 2023
-
Giubiasco, 6 giugno 2023

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
6 ore
Città dei mestieri, ‘un punto centrale, ora bisogna irradiarsi’
Presentato il bilancio del terzo anno: in continua crescita gli utenti alla ricerca di informazioni su formazione professionale e mondo del lavoro
Mendrisiotto
6 ore
Truffe per almeno due milioni di franchi: venti mesi sospesi
Condannato alle Assise correzionali di Mendrisio un 67enne per fatti avvenuti tra il 2012 e il 2014. Danneggiate oltre 19 persone.
Ticino
7 ore
Aumento delle stime fiscalmente neutro, oltre 17mila le firme
I promotori dell’iniziativa popolare costituzionale hanno depositato oggi in Cancelleria le sottoscrizioni
Ticino
8 ore
‘La polizia farà la sua parte per ridurre la spesa pubblica’
Lo ha detto Norman Gobbi durante l’annuale Rapporto di Corpo della Cantonale. ‘Positivo il bilancio del 2022 e la capacità di adattamento’
Ticino
8 ore
‘Bandir gennaio’ non bandisce anche i radar
Come ogni venerdì, ecco la lista delle località nelle quali verranno effettuati controlli elettronici della velocità dal 30 gennaio al 5 febbraio
Ticino
10 ore
Aiti: senza garanzie, meglio lo stop al telelavoro da febbraio
L’associazione industriali ticinesi ritiene ‘ragionevole’ la sospensione senza un nuovo accordo che regoli la fiscalità dei frontalieri in telelavoro
Luganese
10 ore
Assolto in Appello l’ex maestro di Montagnola
Per la Carp non è stato possibile accertare un pericolo per lo sviluppo psichico degli allievi. Mauro Brocchi era stato condannato in primo grado nel 2019
Bellinzonese
11 ore
Oltre al carovita, a Bellinzona c’è il ‘caro’- estinto
Secondo un rapporto di Mister Prezzi, il capoluogo ticinese ha le tariffe più alte per cremazione e camera mortuaria fra tutte le capitali cantonali
Bellinzonese
12 ore
Dopo due anni torna il Carnevale Rabadan
La 160ª edizione si terrà a Bellinzona dal 16 al 21 febbraio. Protagoniste la musica, le maschere, la tradizione e la voglia di sano divertimento
Mendrisiotto
16 ore
È ufficiale: l’Fc Chiasso è fallito
Il pretore di Mendrisio non ha potuto che decretare la fine del club rossoblù. ‘Fiumi di parole’, ma nei conti neanche un centesimo
© Regiopress, All rights reserved