laRegione
01.06.22 - 16:55
Aggiornamento: 17:33

Borse di studio per giovani bleniesi

La Fondazione Angelo e Teresita Berla si mette ancora a disposizione per aiutare gli studenti della Valle del Sole

borse-di-studio-per-giovani-bleniesi

Anche per l’anno scolastico/accademico 2022/2023 la Fondazione Avv. Dott. Angelo Berla, Console generale, e Teresita Berla nata Veglio, mette a concorso delle borse di studio. Scopo della Fondazione è quello di promuovere la formazione professionale e accademica di giovani bleniesi, sovvenzionandone gli studi professionali o accademici, lavori di perfezionamento e periodi di apprendistato o perfezionamento fuori domicilio. Possono beneficiare delle borse di studio i giovani di famiglie non agiate, residenti in Valle di Blenio o originari che intendono avviare o continuare la loro formazione scolastica o accademica in Ticino o fuori cantone (studi professionali o accademici, lavori di perfezionamento e periodi di apprendistato o perfezionamento fuori domicilio). Le borse verranno assegnate tenendo conto del profitto negli studi, delle condizioni economiche del richiedente, nonché di eventuali altri aiuti agli studi di cui già beneficia. Il Consiglio di fondazione si riserva inoltra la facoltà di decidere l’assegnazione di due prestiti di studio a studenti che frequentano università e politecnici. Le borse non verranno assegnate agli apprendisti che percepiscono un salario.

La domanda (da inoltrare tramite formulario da richiedere alla Fondazione) dovrà essere inoltrata entro il 30 settembre 2022 alla sede della Fondazione c/o TEAM LEGAL SA, casella postale 1930, 6901 Lugano (tel. 091 921 22 21, fax 091 921 13 13, e-mail info@teamlegal.ch).

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
5 min
Piove troppo poco: scatta il divieto di fuochi all’aperto
La misura, decisa in considerazione dell’elevato rischio di incendio di boschi, concerne Ticino, Moesano, Val Bregaglia e Val Poschiavo
Bellinzonese
1 ora
‘Malumore e perplessità in comitato’ sull’agire di Martinoli
Associazione ospedali di valle, poco gradita la lettera del primo firmatario sul ritiro dell’iniziativa. Attesa la risposta del Dss alle nuove richieste
Mendrisiotto
3 ore
Pizzicato al confine con 750 mila euro non dichiarati
Controllato dalla Guardia di finanza al valico di Chiasso, l’uomo viaggiava a bordo di un Eurocity proveniente dalla Svizzera
Ticino
4 ore
La sinistra si spacca sulle armi svizzere all’Ucraina
Il permesso alla riesportazione, sostenuto dal Ps svizzero, non piace a quello ticinese. Carobbio: ‘Intensificare la diplomazia’
Ticino
4 ore
Aumentano i controlli radar? ‘Flasha’ l’interpellanza del Centro
Marco Passalia e Fiorenzo Dadò passano dalle parole ai fatti e chiedono al governo se ‘non si stia esagerando’ e se ‘l’intenzione sia far cassetta’
Luganese
12 ore
Scontro tra un’auto e un centauro a Vezia
Ferite non gravi per il motociclista scaraventato a terra dall’impatto. Il traffico in via San Gottardo è rimasto perturbato per circa un’ora
Mendrisiotto
12 ore
‘Il ‘caso Cerutti’? Per la Sezione Plr la crisi è superata’
Il gruppo di Mendrisio incassa la ‘piena fiducia’ dei vertici cantonali. Alla Direttiva il municipale non c’era. ‘Non ritenevo fosse necessario’
Ticino
14 ore
‘Il nostro sistema democratico sta vivendo un momento di crisi’
La capacità di affrontare i cambiamenti e coinvolgere la popolazione è stato il tema del quarto Simposio tra Cantone e comuni
Bellinzonese
14 ore
La valorizzazione della Sponda Sinistra si fa professionale
La Fondazione Valle Morobbia ha assunto Sabrina Bornatico per stimolare e coordinare progetti e iniziative della zona collinare del Comune di Bellinzona
Locarnese
15 ore
‘Sfruttare la luce per illuminare anche le zone d’ombra’
È l’obiettivo che la Città di Locarno vuole raggiungere grazie alle indicazioni evidenziate nel rapporto della speciale Commissione municipale economia
© Regiopress, All rights reserved