laRegione
08.12.21 - 15:15
Aggiornamento: 09.12.21 - 10:51

Michele Guerra coordinerà il Masterplan Leventina

Il granconsigliere e municipale leghista di Pollegio è stato designato dall’Ente regionale per lo sviluppo

michele-guerra-coordinera-il-masterplan-leventina

Al termine della procedura di selezione, il granconsigliere leghista e municipale di Pollegio Michele Guerra è stato designato dall’Ente regionale per lo sviluppo Bellinzonese e Valli coordinatore del Masterplan Leventina. La nomina segue di un anno quella per la Valle di Blenio, con la scelta caduta su Loris Beretta, fino ad allora segretario comunale di Blenio. Dopo un percorso accademico in ambito economico, finora bancario di professione, di Guerra viene rimarcato il suo “marcato interesse nell’iniziare una nuova sfida in ambito di politica economica regionale”. L’entrata in funzione della nuova antenna Leventina avverrà da febbraio 2022.


Conclusa la fase preparatoria, i due masterplan entrano dunque a tutti gli effetti in quella pratica. L’opportunità d’impostare strategie di sviluppo a medio e lungo termine, dopo essere stata condivisa da tutti i Comuni delle due valli negli scorsi mesi, ha dato l’avvio alla procedura che ha permesso di ottenere importanti finanziamenti cantonali e federali per elaborare i masterplan. All’Ente regionale il compito di promuovere e coordinare questo processo, con una premessa fondamentale: “Disporre di una strategia di sviluppo condivisa da tutti gli attori del territorio è lo strumento più efficace per prendere in mano il proprio sviluppo socio-economico e creare quell’unità d’intenti necessaria a raggiungere obiettivi anche ambiziosi”.

La formazione di due gruppi di riflessione per le rispettive valli è un primo importante tassello per raggiungere questo obiettivo. Perciò l’ente ha avviato a inizio dicembre a Biasca il processo per l’elaborazione di strategie incontrando i neo-costituiti gruppi di riflessione e condividendo con essi gli obiettivi e la metodologia di lavoro dei prossimi mesi. I due gremi accompagneranno l’ente nell’elaborazione di una prima visione di sviluppo socio-economica, mentre il coinvolgimento della popolazione è previsto in una seconda fase a inizio 2022. Sulla base delle risultanze di questa prima fase il processo masterplan sarà in seguito caratterizzato da una fase più operativa con la costituzione di filoni di progetto ai quali sarà affidato il compito di concretizzare gli obiettivi condivisi.

Leggi anche:

Loris Beretta nuovo coordinatore del masterplan Valle di Blenio

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
2 ore
A Tresa nasce un progetto di reinserimento sociale
Municipio e servizio sociale coinvolgono le aziende per creare opportunità di stage, lavori temporanei o di lunga durata per i giovani in assistenza
Ticino
5 ore
Formazione bilingue, studenti friburghesi nei licei ticinesi
Dopo i cantoni di Berna e Vaud, un nuovo progetto per rafforzare il plurilinguismo
Ticino
6 ore
Si torna a fare il pieno in Ticino
Prezzi benzina: dopo il taglio delle accise in Italia, i frontalieri, e non solo loro, riappaiono nei distributori al di qua del confine
Luganese
6 ore
Bioggio, scontro tra due auto alla rotonda
Un ferito leggero e ingenti danni materiali ai due veicoli coinvolti il bilancio del sinistro tra via Strada Regina e via Longa
Luganese
6 ore
Ricerca di persona sopra Caslano, operazione conclusa
Nelle ricognizioni era stata impegnata la Rega, intervenuta anche con un elicottero con termocamera e visore notturno
Grigioni
8 ore
Il Parco Val Calanca è realtà
Le assemblee comunali di Rossa, Calanca, Buseno e Santa Maria hanno detto di sì con rispettivamente il 100%, il 76%, il 90% e il 100% dei voti
Bellinzonese
8 ore
‘L’unico neo di una tre-giorni riuscita’
L’alterco della serata d’apertura non rovina i bagordi carnascialeschi di Cadenazzo. Bottinelli: ‘Pienone nella ‘replica’, andata liscia come l’olio’
Luganese
11 ore
Persona dispersa sul Monte Sassalto, sopra Caslano
Le operazioni di ricerca sono scattate nella serata di ieri. Impegnata la Rega, prima con il visore notturno e poi in volo a vista
Ticino
1 gior
‘Dovete osare, la possibilità di fare bene è concreta’
Le elezioni cantonali e il Congresso del Centro, il presidente Dadò sprona candidati e candidate a scendere in campo. Ovvero, a fare campagna
Ticino
1 gior
‘Approfondiremo il tema, ma così su due piedi sono scettico’
Speziali dice la sua sulla congiunzione delle liste con l’Udc per le ‘federali’. Per il presidente Plr: ‘Differenze piuttosto evidenti tra i due partiti’
© Regiopress, All rights reserved