laRegione
04.05.21 - 18:52
Aggiornamento: 05.05.21 - 08:29

Riviera, i Giovani liberali radicali tifano Pellanda

In vista del ballottaggio sostegno convinto al sindaco uscente e di quindicina: ‘Competenza e approccio pragmatico ai problemi’

riviera-i-giovani-liberali-radicali-tifano-pellanda
Alberto Pellanda (Ti-Press)

Bilancio positivo dei Giovani liberali radicali della Riviera che alle elezioni comunali del 18 aprile si sono aggiudicati quasi la metà degli eletti del gruppo Plr in Consiglio comunale: “Nessun altro partito ha dato la stessa fiducia alle giovani leve. Ciò a dimostrazione che gli intenti dichiarati durante la campagna elettorale non fossero parole vuote e fini a se stesse, come sovente accade in queste circostanze, con l’unico scopo di fingersi attenti e sensibili a determinate tematiche”. Da qui, anche, in vista del voto di ballottaggio per in agenda il 16 maggio, il convinto sostegno al sindaco uscente e di quindicina Alberto Pellanda “che ha avvicinato personalmente alcuni di noi alla politica, credendo sin dall’inizio in modo convinto al nostro progetto di costituire una sezione giovanile e sostenendoci attivamente e soprattutto ascoltandoci, chiedendoci consigli e pareri in merito ai più disparati aspetti della vita comunale visti da un’ottica differente”. Oltre a questa sua “attenzione sincera – prosegue il comunicato dei Giovani liberali radicali di Riviera – non possiamo che apprezzare il suo approccio pragmatico ai problemi e la sua competenza, come abbiamo avuto modo di appurare su un tema concreto come quello dell’aeroporto di Lodrino, oltre che la conoscenza del territorio e della gente”. Per questi motivi, “per le sue competenze e qualità umane”, ritengono che Alberto Pellanda sia la persona migliore per occupare una posizione importante come quella di sindaco: “Col suo lavoro potrà dar il via a un ciclo positivo, che noi giovani potremo continuare e sviluppare nel futuro prossimo sul suo esempio: fatto di duro lavoro, progettualità, visioni a lungo termine e trasparenza”.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarno
3 ore
Affittacamere, nei Comuni la verifica è diventata una ‘gimcana’
La Città risponde ad Angelini Piva e cofirmatari sull’introduzione della nuova procedura per gli alloggi ad uso turistico messi sulle piattaforme online
Ticino
5 ore
‘L’uso dell’automobile privata per i frontalieri va agevolato’
A chiederlo è la Commissione dell’economia e tributi. La misura riguarda l’uso per lavoro: ‘Non si deve per forza dover usare quella aziendale’
Mendrisiotto
6 ore
Monte Generoso, si chiude un capitolo lungo 130 anni
Con la posa degli ultimi elementi delle rotaie e della cremagliera si è concluso oggi il risanamento del binario, risalente al 1890
gallery
Mendrisiotto
6 ore
Il Nebiopoli incontra i bambini delle Elementari di Chiasso
L’obiettivo è trasmettere il vero spirito del Carnevale e mostrarne l’organizzazione. Un modo, anche, per prevenire atti di violenza futuri
Luganese
6 ore
Caslano, ciclista colto da malore sulla cantonale: è grave
L’uomo, un 54enne svizzero domiciliato nel Luganese, si è accasciato a terra ed è stato soccorso dalla Croce Verde di Lugano. Traffico molto perturbato
Ticino
7 ore
Fotovoltaico su autostrada e ferrovia: ‘L’interesse è forte’
Il primo lotto messo a concorso dall’Ustra ha avuto un grande interesse, con oltre 300 richieste da 35 aziende. Il potenziale resta però limitato
Luganese
8 ore
Bioggio, in mostra la rivoluzione di ArtByFrask
Nella casa comunale verrà allestita l’esposizione di Andrea Fraschina, pittore ispirato dalle culture underground e dall’energia della filosofia punk
Lavizzara
9 ore
Centro di scultura, c’è l’appoggio ma anche una ‘minaccia’
Il Consiglio comunale accoglie, al termine di una seduta un tantino movimentata, il credito a favore di questa istituzione; ma tira aria di referendum
Chiasso
12 ore
Interrogazione al Municipio sulla vicenda del pianista ucraino
Il consigliere comunale Marco Ferrazzini (Us-Verdi-Indipendenti) chiede lumi sulla sostituzione dell’artista da parte dell’Osi
Campione d’Italia
13 ore
È vicina la vendita di uno degli stabili di proprietà comunale
Sarà probabilmente l’immobile che ospitava gli uffici della polizia dell’enclave
© Regiopress, All rights reserved