laRegione
22.12.20 - 16:25

Via libera al preventivo di S. Antonino

Il Consiglio comunale lo ha approvato ieri sera, il moltiplicatore comunale rimane invariato al 65%

via-libera-al-preventivo-di-s-antonino
La zona industriale di S. Antonino (Ti-Press)

Via libera al preventivo 2021 del Comune di Sant’Antonino. Il Consiglio comunale lo ha approvato all'unanimità nella seduta ordinaria tenutasi ieri sera. Confermato pure il moltiplicatore d’imposta comunale al 65%. I conti del Comune prevedono un disavanzo d’esercizio di 587mila franchi circa. Questo disavanzo è ben sopportato dalle importanti riserve a bilancio. Il Municipio ha fatto una valutazione al ribasso del gettito delle persone giuridiche dovuta all’incertezza del mondo economico legata alla situazione sanitaria in vigore. Si riscontrano maggiori costi per il potenziamento del trasporto pubblico e per il settore della previdenza sociale (maggiori partecipazioni richieste a livello cantonale). Per quanto riguarda gli investimenti per l’anno 2021, si prevedono in particolare alcune opere stradali e la partecipazione finanziaria per la realizzazione della nuova stazione Ffs. L’onere netto degli investimenti preventivati è stimato in 2,77 milioni di franchi. 

Approvato all’unanimità il nuovo regolamento della biblioteca comunale che prevede ora fra le altre cose la gratuità di accesso per i giovani domiciliati nel Comune. L'esecutivo ha inoltre approvato un credito di 1,02 milioni per la moderazione del traffico, il riassetto stradale e la sostituzione della condotta dell'azienda acqua potabile lungo Via Stazione.

Il consiglio comunale ha pure concesso un credito di 650mila franchi per il collegamento pedonale del Sottopasso Ffs verso il Piano di Magadino. Per quest’ultimo messaggio la Commissione dell’edilizia ha richiesto, ed è stata approvata dal Consiglio comunale, una fase sperimentale di un anno prima di procedere in maniera definitiva. L’attuale passaggio pedonale non può essere eliminato finché non verrà attuato il progetto definitivo. Così facendo si potranno fare delle valutazioni più oggettive sulle conseguenze del traffico, in rapporto alla reale messa in sicurezza dei pedoni.

 

 

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
5 ore
‘Anche l’Ipct è sottoposto alla Legge sulla trasparenza’
Accesso negato alla risoluzione che riduce il tasso di conversione, Pronzini (Mps) interpella il Consiglio di Stato
Luganese
10 ore
Lugano, ingranata la marcia sul Polo congressuale
Il Municipio informa l’Interpartitica: imminenti i messaggi sull’acquisto dello stabile Rsi di Besso e sul comparto Campo Marzio Nord
Ticino
10 ore
Vent’anni di Strade Sicure e ‘il Ticino torna nella media’
Il numero di incidenti a sud delle Alpi è calato del 63% in 20 anni, rientrando in linea con i dati nazionali
Bellinzonese
10 ore
Bambino investito a Giubiasco inseguendo un pallone
È successo al parco giochi di Cima Piazza, all’altezza dell’ex palazzo comunale. Sanguinava dalla testa ma era vigile
Bellinzonese
11 ore
Mense di Bellinzona, il Municipio interverrà sulle associazioni
Recepite alcune delle criticità evidenziate dall’Mps sull’obbligo di pagare la tassa di adesione e il pranzo in caso di uscite scolastiche
Ticino
11 ore
Aumenti cassa malati, De Rosa: ‘Per il Ticino stangata ingiusta’
Il direttore del Dipartimento sanità e socialità Raffaele De Rosa critico sull’aumento dei premi del 9,2% rispetto al 6,6% della media nazionale
Bellinzonese
12 ore
Bellinzona, un’opera che ‘aumenta la qualità di vita’
Inaugurata ufficialmente la passerella ciclopedonale della Torretta che collega il centro storico turrito a Carasso e che valorizza la mobilità lenta
Locarnese
13 ore
Arcegno, la prima vendemmia al ‘Vigneto di Luca’
Vissuta come una festa da giovani e adulti la raccolta dell’uva. Dal 2024 le bottiglie saranno vendute a scopo benefico
Mendrisiotto
16 ore
Morbio Inferiore, tra incubi del vetro e turismo del rifiuto
L’ecopunto in via Pascuritt è molto gettonato, tanto che, secondo un residente della zona, ogni giorno ci sarebbero 20 contravvenzioni
Bellinzonese
17 ore
Minacciava di suicidarsi, ‘salvato’ da polizia e Croce Verde
Vasto dispiegamento di polizia e sanitari questa mattina in via Galbisio a Carasso: evitato il peggio, l’uomo è stato ricoverato
© Regiopress, All rights reserved