laRegione
schianto-di-gnosca-il-veicolo-non-ha-frenato
Rescue Media
+2
Bellinzonese
30.09.20 - 16:560
Aggiornamento : 01.10.20 - 11:18

Schianto di Gnosca, il veicolo non ha frenato

L'inchiesta sul luogo dell'incidente dove sono morti padre e figlio non ha rilevato la presenza di tracce di pneumatici sull'asfalto

Nessuna traccia di frenata, nulla sull’asfalto che faccia pensare a un tentativo di fermarsi o di sterzare all'improvviso per evitare un ostacolo, magari un animale selvatico sbucato dalla vicina boscaglia, o un altro veicolo fuori controllo, o un oggetto presente sulla carreggiata. Sono le prime evidenze che emergono dall’inchiesta avviata sull’incidente mortale nel quale hanno perso la vita ieri verso le 18 sulla ‘tirata’ di Gnosca un agente della Polizia cantonale di 43 anni, domiciliato nel Bellinzonese, e il figlioletto di soli 13 mesi alloggiato nel seggiolino posteriore. La vettura, un Suv di ultima generazione intestato alla compagna, ha impattato violentemente contro lo spigolo sinistro della chiesetta di San Giuseppe situata in località Spineda, a una manciata di metri dalla strada cantonale dove vige il limite di 80 km/h. Il veicolo era diretto verso nord e il conducente ha perso la vita sul colpo; vana l’operazione di rianimazione cui è stato sottoposto il piccolo passeggero all’ospedale San Giovanni di Bellinzona.

Nulla è per ora escluso

La tragedia lascia nel dolore la giovane madre del bimbo e i familiari dell’agente in forza alla Gendarmeria di Lugano e con oltre dieci anni di servizio alle spalle. Il fratello, interpellato dalla redazione, chiede rispetto per il lutto che ha colpito la famiglia e per ora non se la sente di parlare con i giornalisti. A nome del comando della Polizia cantonale, il portavoce Renato Pizolli esprime profondo cordoglio e vicinanza nei confronti dei cari delle vittime in questo triste momento. Quanto all’inchiesta, al momento le verifiche non escludono nessuna ipotesi: dal guasto tecnico alla banale disattenzione fino a un malore improvviso o a un colpo di sonno. Inoltre nessuno ha finora risposto all’appello della polizia rivolto a eventuali testimoni, affinché si facciano avanti per aiutare gli inquirenti a ricostruire la dinamica dell’incidente.

Guarda tutte le 6 immagini
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
28 min
Capanna Gorda verso l'ampliamento
Il Comune di Blenio intende contribuire con 200mila franchi. Parallelamente avanzano i preparativi per l'osservatorio astronomico
Luganese
4 ore
Vico Morcote, 'si istituisca il Consiglio comunale'
Ecco l'esito del sondaggio: l'80% dei votanti vuole abbandonare l'Assemblea. A dicembre la decisione definitiva in seduta ordinaria
Grafici
Ticino
5 ore
Coronavirus, in Ticino 257 nuove infezioni e un decesso
Nelle ultime 24 ore 10 persone hanno dovuto essere ricoverate a causa del Covid-19
Ticino
9 ore
‘Nuove misure contro il Covid? Attenzione all’impatto psicologico’
Tra stanchezza pandemica e contagi in aumento, lo psichiatra Michele Mattia: ‘Responsabilità civile importante, ma si tenga conto della psiche delle persone’
Bellinzonese
9 ore
Aggregazione Bassa Leventina: si vota nei Cc a febbraio
Avanza il progetto a quattro, nonostante la contrarietà di Pollegio. Ne abbiamo parlato con il sindaco: 'Non porterebbe un valore aggiunto'
Luganese
9 ore
Colpo da 3 milioni e sequestro, mezza banda in aula a Lugano
Alla vigilia del processo per la rapina al portavalori di Monteggio emerge la somma sottratta nel luglio 2019. All'appello mancano tre dei sei malviventi
Locarnese
9 ore
Tegna, tra Comune e Parrocchia una convenzione del 1811
I rapporti fra le due istituzioni non sono dei più idilliaci. Si attende il rinnovo dell'accordo tra le parti, che, due anni fa, il legislatio non approvò
Ticino
19 ore
Cassa pensioni cantonale, i 500 milioni sono 'imprescindibili'
Daniele Rotanzi (direttore dell'Ipct): la sostenibilità finanziaria futura dell'istituto dipende anche dall'approvazione del parlamento del mezzo miliardo
Luganese
20 ore
Deposito Arl di Viganello, il Municipio: 'Sì alla tutela'
Esecutivo favorevole a una modifica pianificatoria per la salvaguardia dello storico stabile, ma con possibilità edificatorie attorno e in altezza
Ticino
21 ore
Radar un po' per tutti, ma soprattutto per il Luganese
Ecco i controlli di velocità previsti in Ticino tra il 26 ottobre e il 1° novembre 2020
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile