laRegione
Ambrì
5
Langnau
6
3. tempo
(2-1 : 0-5 : 3-0)
Lakers
6
Zurigo
5
3. tempo
(2-1 : 3-1 : 1-3)
Olten
5
Winterthur
0
fine
(0-0 : 2-0 : 3-0)
La Chaux de Fonds
7
Ticino Rockets
0
3. tempo
(1-0 : 5-0 : 1-0)
Kloten
6
GCK Lions
2
3. tempo
(2-0 : 2-1 : 2-1)
Visp
2
Zugo Academy
4
3. tempo
(1-2 : 1-0 : 0-2)
Turgovia
0
Sierre
3
3. tempo
(0-1 : 0-0 : 0-2)
claro-e-camorino-uffici-postale-a-rischio
Gabriele Putzu
Bellinzonese
01.09.17 - 11:230
Aggiornamento : 11.12.17 - 18:20

Claro e Camorino: Uffici postale a rischio

a cura de laRegione

 La Posta annuncia la "verifica" della propria offerta nel Comune di Bellinzona: allo studio soluzioni alternative per le filiali di Claro e Camorino. A Claro e Camorino – recita una nota dell'azienda – lo scorso anno "i volumi sono diminuiti in modo significativo". La Posta dice di aver ricercato il dialogo con il Comune di Bellinzona. "Fermo restando che i colloqui sono appena stati avviati, l’azienda sta vagliando la possibilità futura di gestire in entrambi i quartieri una Filiale con partner". "La quotidianità – si legge nel comunicato – è sempre più caratterizzata dalla dimensione digitale e mobile. Per la Posta questo significa che i clienti effettuano sempre più spesso le loro operazioni postali in viaggio tramite smartphone o a casa tramite il computer. Il classico sportello postale perde di conseguenza importanza. Negli ultimi anni presso la Posta sono stati impostati sempre meno pacchi e si sono effettuati sempre meno versamenti".

Due soluzioni al vaglio

La Posta comunica di stare "attualmente dialogando con le autorità di Bellinzona per identificare una nuova soluzione che tenga soprattutto conto del nuovo contesto che fa seguito alle fusioni comunali, delle specificità locali e dunque della giusta importanza dei nuovi quartieri all’interno della nuova Bellinzona". Le forme d’esercizio alternative principalmente al vaglio delle discussioni e delle valutazioni con il Comune sono la 'Filiale con partner' e 'il servizio a domicilio'.

L’offerta della filiale gestita in partenariato comprende le operazioni postali quotidiane legate a lettere e pacchi, nonché prelievi di denaro contante e pagamenti. "La Posta ha finora introdotto con successo questo modello in oltre 880 luoghi in tutta la Svizzera, collaborando ad esempio con cancellerie comunali, negozi di alimentari, farmacie, sportelli ferroviari o uffici turistici". In alternativa ad una filiale gestita in collaborazione con un partner, la Posta proporrebbe un servizio a domicilio, offerta altrettanto ben affermata sul territorio nazionale che consente ai clienti di sbrigare le comuni operazioni postali senza spostarsi da casa. Va inoltre segnalato come al momento siano allo studio soluzione specifiche destinate in particolar modo alla clientela commerciale.

Il Municipio vuole un servizio efficiente 

Il Municipio di Bellinzona ha ribadito, come indica la stessa Posta, che per la Città è fondamentale che tanto a Claro quanto a Camorino sia in ogni caso assicurato un servizio postale efficiente e all’altezza delle attese dei cittadini, in particolare per quanto riguarda le spedizioni di lettere e pacchi, nonché il traffico pagamenti e con una particolare attenzione per gli abitanti con minori possibilità di spostamento. "Fatte salve le competenze de La Posta definite a livello federale, il Municipio ha manifestato la propria disponibilità a collaborare ove necessario per trovare le migliori soluzioni". La Posta annuncia allora di voler organizzare, d’intesa con le autorità comunali, delle serate informative aperte al pubblico destinate ad informare la popolazione, fornire tutte le informazioni utili e raccoglierne i suggerimenti. "Siamo certi che attraverso il dialogo con autorità e popolazione si potrà trovare la migliore formula atta a garantire anche in futuro in entrambi i quartieri di Bellinzona servizi e prestazioni postali di qualità."

 

TOP NEWS Cantone
Ticino
53 min
L’audit e i poteri accresciuti di chi lo eseguirà
Caso ex funzionario del Dss, praticamente definita la bozza dell’articolato mandato
Luganese
4 ore
L‘Imam di Lugano è ’completamente riabilitato’
Paolo Bernasconi, legale di Radouan Jelassi, esprime soddisfazione per la sentenza del Tribunale amministrativo federale
Ticino
4 ore
Disagio giovanile, il Sisa (ri)sollecita lo Stato
Alves: occorre contrastare con misure urgenti e concrete il malessere psichico nella popolazione studentesca. Campagna del sindacato nelle scuole
Locarnese
5 ore
Locarno, ‘mi hanno picchiato di brutto, devo andare in ospedale’
Non è un episodio isolato, i pestaggi in Piazza Castello sono filmati e messi sui social da una banda. Accertamenti in corso e misure incisive da adottare
Luganese
5 ore
Lugano, condannato il complice del furto al Mary
Inflitti tre anni di reclusione, di cui sei mesi da espiare, a un 52enne italiano riconosciuto colpevole di truffa, furto e falsità in documenti
Bellinzonese
5 ore
220 milioni in più per le Officine Ffs a Castione
L‘investimento previsto cresce in maniera cospicua. Gli impieghi a tempo pieno passano da 300 a 360. ’Più lavoro grazie alle componenti tecniche’
Ticino
6 ore
Domani i primi fiocchi, ‘automobilisti siate prudenti’
Attese nevicate in pianura, la fase più intensa si verificherà nelle ore centrali della giornata
Ticino
9 ore
Mascherine, il Cantone sostiene l’obbligo nei luoghi affollati
Il Consiglio di Stato invita i Comuni a introdurre ‘una misura di prevenzione molto efficace in occasione degli eventi natalizi’
Bellinzonese
10 ore
Disagio nelle case anziani, colloqui con tutti i dipendenti
La Delegazione consortile ha affidato un audit esterno al Laboratorio di psicopatologia del lavoro dell’Organizzazione sociopsichiatrica cantonale
Locarnese
10 ore
Il ragazzo pestato è tornato a casa
La madre chiede a chiunque abbia delle prove di farsi avanti
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile