laRegione
agenda
Filtra per

Regione Locarnese Luganese Bellinzonese Valle di Blenio
Categoria Teatro Conferenze Musica Altro Ballando Appuntamenti Arte Sport
Poetica_MenteCuore
Casa Serodine, Ascona
20.30

Istallazione teatrale per la poesia. Immagine e parola sono protagoniste di un viaggio poetico... Si confrontano, si abbracciano, si manifestano per condurre il visitatore-spettatore all'incontro con la forza evocativa e straniante della parola. Le poeisie scelte sono di Alberto Nessi, Fabio Pusterla, Vivian Lamarque, Giorgio Orelli, Remo Fasani e altri ancora...

con Stefania Mariani.
Regia Jean-Martin Roy
A cura di StagePhotography, Ascona

Posti limitati, Entrata 20.-fr Prenotazione necessaria info@stagephotography.com T. 078 752 95 77

LuogoCasa Serodine
Indirizzo / ViaPiazza San Pietro, Ascona
Info0787529577
Prezzo20 CHF
EtàPer adulti
Sito webVai al sito
La legge del Karma
Centro Olistico Crisalide, Lamone
Ore 20

Il Monaco buddhista Gen Kelsang Gyalchog ci parlerà della legge di causa ed effetto del Karma.

LuogoCentro Olistico Crisalide
Indirizzo / ViaVia Industria 12, Lamone
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
“La lezione” Rassegna HOME
Teatro Foce, Lugano
20.30

Nuova produzione della e.s.teatro di Emanuele Santoro, che lo vedrà protagonista con Mara Crisci e Roberto Albin della messinscena del testo più importante, rappresentativo e di successo dell’autore rumeno.

Prevendita:
Sportello Foce
Via Foce 1, 6900 Lugano
T. +41 (0)58 866 48 00
sportello.foce@lugano.ch

Prevendita online: biglietteria.ch

Credits
Produzione: E.S. TEATRO
Di: Eugène Ionesco             
Adattamento, Scene e Regia: Emanuele Santoro                                              
Con: Mara Crisci, Roberto Albin, Emanuele Santoro

Promotori
Divisione Eventi e Congressi 
Via Trevano 55 
6900 Lugano 
Tel. +41 (0)58 866 48 00 
www.luganoeventi.ch 
eventi@lugano.ch

 

LuogoTeatro Foce
Indirizzo / ViaVia Foce 1, Lugano
Prezzo20 CHF
Sito webVai al sito
PrevenditaAcquista biglietti su https://biglietteria.ch/?set=2511
Country night: Concerto di Ally Joyce
Cow Boy Bar , Contone
21.30

Ally Joyce, cantante e chitarrista, sta arrivando anche da noi al Cow Boy Bar in Contone, Svizzera, per proporci un repertorio country arricchito da canzoni tratte dal suo ultimo disco 'On The Wings Of The Wind', piene di energia ed emozioni. Non mancate !!! Orgnizzato da Tac E & Go Country in collaborazione con Cow Boy Bar. 

La serata inizia alle ore 21.30, entrata gratuita, ampio parcheggio disponibile. Machine americane e d’epoca sono benvenute!


Da gennaio é gia in tour acustico per presentare il suo album 'On The Wings Of The Wind' (Go Country Records 2018).
Alice Fusaro in arte 'Ally Joyce' ha il talento della songwriter, una notevole vocalità e grande capacità comunicativa, con le quali riesce a veicolare il suo messaggio musicale egregiamente vestito con un genuino sound country.
La formula dell'esibizione acustica è forse la migliore per godersi questa artista emergente, sicuramente quella ideale per valorizzare le sue canzoni. Il repertorio comprende alcuni brani tratti dal suo disco 'On The Wings Of The Wind', attualmente in promozione ed è completato da cover di canzoni che hanno maggiormente influenzato la sua maturazione artistica.

 

LuogoCow Boy Bar
Indirizzo / ViaContone
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Fashion Market- Second Hand Abbigliamento femminile
La Serra- Fiori Cavalletti, Bellinzona
16.00

Fashion Market- Vendita Abbigliamento femminile Second Hand e aperitivo in musica offerto con il Trio The Blue Manouche Ensemble di Bellinzona.

L'intero ricavato della vendita sarà devoluto alla scuola Munsel per bambini disabili in Ladakh-India e alla Fondazione Francesco per l'aiuto sociale in Ticino.

LuogoLa Serra- Fiori Cavalletti
Indirizzo / ViaVia Ghiringhelli 16, Bellinzona
Info0764489946
EtàPer tutti
Bice Curiger – La “Papessa svizzera” dell’arte moderna
Studio 2 RSI, Lugano - Besso
18.00

La terza serata pubblica CORSI del ciclo "Quando il leader è donna" avrà come protagonista quella che viene definita la "papessa svizzera dell'arte moderna". Stiamo parlando della storica dell’arte e curatrice Bice Curiger, direttrice artistica della Fondazione Van Gogh di Arles. 

La serata, che è aperta a tutti. Per questioni organizzative è però gradita la prenotazione a info@corsi-rsi.ch oppure allo 091 803 65 09.

L'evento è organizzato in collaborazione con FAFTPlus.

Luogo Studio 2 RSI
Indirizzo / ViaVia Canevascini 7, Lugano - Besso
Info0916036509
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
La Noche Del Flamenco
Teatro Del Gatto, Ascona
20.30

Ritorna al Teatro del Gatto “La Noche del Flamenco” con lo spettacolo “Cambio de Aires” di Irene Lozano Ruiz.

“Cambio de Aires” presenterà un flamenco differente, un fluire passionale e intenso attraverso un flamenco antico, moderno e contemporaneo, tanto nella musica come nel ballo.

In questa serata speciale si esibiranno sul palco 4 artisti molto apprezzati e riconosciuti del flamenco contemporaneo.
Al ballo Irene Lozano Ruiz, al canto e palmas José Manuel, Juan Granados, al cajón Andi Pupato e alla chitarra Vincente Cortes.

LuogoTeatro Del Gatto
Indirizzo / ViaVia Muraccio 21, Ascona
Prezzo30 CHF
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Youtube Vai al link di YouTube
Ballo liscio
La balera , Camignolo
Ore 21

Ballo liscio con l’orchestra Portofino band.

LuogoLa balera
Indirizzo / ViaLa chiesa , Camignolo
Jazz a Primavera 2019 - Tra jazz e nuove musiche RSI-ReteDue
Biasca, Biasca
Ore 21

Jazz a primavera 2019 - Duo Snétberger/Jormin

Ferenc Snétberger (chitarra acustica), Anders Jormin (contrabbasso) 

prevendita presso: Ufficio turistico Otr Bellinzonese e Alto Ticino - Sede Biasca e Riviera Tel. +41 91 862 33 27 

Una collaborazione Rsi Rete Due - Associazione Musibiasca Nell’ambito del ciclo ‘Tra jazz e nuove musiche’ 

Ferenc Snétberger, chitarrista ungherese di origini gitani, proviene da una famiglia di musicisti. Completati gli studi classici al Conservatorio di Budapest si è avvicinato sin da giovane al jazz anche grazie alla tradizione della musica gitana dove le influenze extra europee danno largo spazio all’improvvisazione. 

Dal 2005 inizia una intensa collaborazione con musicisti del Nord europeo vicini all’etichetta ECM, dopo le iniziali collaborazioni con Paolo Vinaccia e Arild Andersen estende le proprie esperienze con musicisti di calibro internazionale conme Richard Bona, Joe Baron, Bobby McFerrin e molti altri ancora. 

A Biasca, dopo l’incisione Titok (EMC, 2017), si produrrà con un altro grande musicista nordico, il formidabile contrabbassista svedese Anders Jormin fra i più autorevoli interpreti del contrabbasso moderno, vera e propria istituzione musicale in Svezia insignito per ben tre volte del Grammy e dell’Honoris causa all’Accademia Sibelius, Jormin, oltre che far parte del Bobo Stenson Trio (di cui è autore di molti brani) e collaborare con musicisti quali Charles Lloyd o Thomas Stanko, è considerato uno dei maggiori interpreti al mondo del proprio strumento. 

Una collaborazione RSI Rete Due – Associazione Musibiasca

Diretta radiofonica

Contatti:

Domenico Ceresa - 078 629 36 42 - musibiasca@gmail.com

Ferenc Snétberger è nato in una famiglia di origini rom e sinti nel nord dell'Ungheria.

Ha iniziato a suonare la chitarra con il padre e si è appassionato alla musica di Django Reinhardt ed Egberto Gismonti. Ha poi studiato al conservatorio di Béla Bartók di Budapest, senza perdere di vista il suo amore per l’improvvisazione e il jazz.

Cosmopolita della musica, come è stato definito dalla rivista Die Welt, Snétberger è oggi una delle voci veramente distintive sulla chitarra contemporanea, un musicista nel cui stile convergono le influenze di jazz, improvvisazione, musica classica, musica gitana, tecniche di chitarra flamenca, ritmi di origine latino-americana.

Ha collaborato a fondo con il bassista norvegese Arild Andersen, il batterista italiano Paolo Vinaccia, il trombettista Markus Stockhausen e con personalità come James Moody, Charlie Byrd, Didier Lockwood e Bobby McFerrin. Come solista ha suonato la Sequenza XI di Luciano Berio nonché concerti di Vivaldi, Rodrigo e John McLaughlin.

Nel 1995 ha composto il concerto per chitarra e orchestra In Memory of My People, ispirato in parte a melodie della tradizione zingara, in occasione del 50. esimo dalla fine della Seconda Guerra mondiale.

Ha inoltre scritto musiche per film e pièce di teatro. Nel 2005 ha vinto il Premio Ferenc Liszt della Città di Budapest e nel 2014 il Premio Kossuth, massima onorificenza culturale d’Ungheria.

www.snetberger.com

Anders Jormin è fra i maggiori contrabbassisti jazz contemporanei. Nato nel 1957 a Jönköping in

Svezia, figlio di un musicista jazz, si è diplomato all’Accademia musicale di Göteborg nel 1979.

Qualche anno dopo Jormin era già saldamente radicato nella scena jazz scandinava, grazie tra l’altro alla collaborazione con i pianisti Bobo Stenson (che continua tuttora) e Jon Balke.

Di rilievo anche il suo successivo lavoro con personalità quali Charles Lloyd e Tomasz Stanko, con cui ha registrato diversi album. Ha pure avuto occasione di suonare con gente come Lee Konitz, Elvin Jones, Don Cherry, Mike Mainieri, Paul Motian, John Surman, Gilberto Gil e numerosi altri.

Ha pubblicato lavori a suo nome dapprima per Dragon poi per ECM, dove si incontrano quegli elementi di musica colta, jazz e tradizione popolare che hanno sempre fatto parte del suo universo musicale. Per la label di Monaco in particolare ricordiamo gli album Xieyi per contrabbasso e ensemble di ottoni, In Winds, In Light con la pianista statunitense Marilyn Crispell e la cantante svedese Lena Willemark, Ad Lucem comprendente anche composizioni vocali con propri testi in latino, da ultimo Trees of Light (2015) ancora con la Willemark e con la suonatrice di koto Karin Nakagawa.

È stato il primo improvvisatore ad esser nominato membro della Reale Accademia Musicale di Svezia.

www.xgac.se

LuogoBiasca
Indirizzo / ViaContrada Pellanda, Biasca
Prezzo30/20/15 CHF
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Youtube Vai al link di YouTube
CulturAltura - La vita nelle valli sopracenerine dal patto di torre alla presa del castello di Serra
Cinema-Teatro Blenio, Acquarossa
Ore 20

L'Associazione CulturAltura e l’Associazione Amici del Castello di Serravalle propongono una conferenza
con il prof. Fabrizio Viscontini, che ci parlerà della situazione geopolitica delle nostre valli fra il XII secolo e
l’inizio del XV, e l’archeologa Silvana Bezzola Rigolini che ci parlerà della storia del castello sulla base delle
scoperte archeologiche

LuogoCinema-Teatro Blenio
Indirizzo / ViaAcquarossa
Sito webVai al sito
Due chiacchiere con Alberto Poli
Osteria della Posta, Brusino Arsizio
Ore 18.30

Il Gruppo di lettura di Brusino Arsizio ospiterà lo storico Alberto Poli che presenterà il libro del Professore Tarcisio Poma “Giorni dell'anno corrente”.

Per informazioni e riservazioni rivolgersi a Ulrico Selinger, 091 921.25.65 oppure all'Osteria della Posta, 091 980.24.80.

LuogoOsteria della Posta
Indirizzo / ViaPiazza ma. B. Poli 1, Brusino Arsizio
EtàPer tutti
Facebook Vai al link di facebook
Serata danzante
Il Tombolone, Bellinzona
21.00

Con l'orchestra Graziano Cianni.

LuogoIl Tombolone
Indirizzo / ViaVia S. Gottardo 102a, Bellinzona
Info0796812044
giochi di società
la soffitta del libro, Ludiano
Ore 20.30

L'associazione Libera il Libro Serravalle organizza delle serata di Giochi di Società per gli appassionati dei giochi da tavola. L'entrata è gratuita e non è necessario iscriversi. Maggiori informazioni: Doriana 079 758 50 04

Luogola soffitta del libro
Indirizzo / Viaex casa comunale, Ludiano
Info0766791073
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Nero-Bianco sculture -bassorilievi di Paolo Di Capua e Antonio Tabet
Areapangeart centro culturale Camorino, Camorino
Ore 19

 Nero-Bianco” di Paolo Di Capua e Antonio Tabet. Esposizione curata da Loredana Müller, presentaRosa Pierno, suoni in saladi Daniele Christen. 

Inaugurazione alle ore 19, un’esposizione da non perdere: Antonio Tabet e Paolo Di Capua effettueranno un dialogo in Nero e Bianco fra bassorilievi e sculture. Una lirica logica anima il legno, che è il materiale in cui entrambi gli artisti hanno realizzato le loro opere, le quali creano uno spazio in cui, in un ovattato quanto misterioso silenzio, sensibilità e matematica s’incontrano senza contraddizioni.
Antonio Tabet, utilizzando linee rette e curve, attenendosi strettamente al colore originale del materiale (ocra o grigio/nero), combina gli elementi piani, che compone secondo gli incastri progettati, i quali gli consentono di ottenere oggetti volumetrici. Gli elementi appartengono a una serie chiusa, ove ciascun elemento deve essere montato esclusivamente in una predeterminata posizione. Le opere ci appaiono come forme del movimento. Movimenti mentali, percettivi, affettivi, ma anche paradossali, poiché il moto di queste opere è di fatto bloccato, la forma è compiuta, eppure alcune strutture sembrano ruotare affette da un moto vorticoso. Quello a cui Tabet cerca di dare forma, a partire da un elemento-costola tramite la rotazione, è una relazione con lo spazio, relazione che non si lascia pensare nella dimensione euclidea, ma in quella artistica. Nelle opere di Paolo Di Capua artista romano , troviamo una forte esigenza di ordine sistematico, riflessivo, strutturale. Lo sviluppo in serie è testimone di un processo in fieri dove si valutano i diversi effetti compositivi degli elementi scelti (quasi un abaco) nelle diverse relazioni che intrattengono, al fine di ottenerne valenze semantiche, oltre che iconiche, diverse. Tale operazione analitica sul linguaggio visivo ottiene, tramite, appunto, l’utilizzo dei singoli elementi aggregati, di volta in volta, in maniera diversa, l’articolazione di un sistema: tutta l’attenzione va alle relazioni interne che le unità stabiliscono nell’opera. Sul crinale formato dai versanti della coppia determinato/indeterminato si gioca l’invito al fruitore, chiamato a interpretare gli elementi assemblati in configurazioni diverse e lo svolgersi della serie “Ho messo bianco su bianco”. Ad areapangeart si susseguono, inoltre, i lunedì di programma: il 28 febbraio per gli incontri di “acquapoetica” condotti da Gilberto Isella sarà presente Rita Iacomino , poeta attiva a Roma . Seguiranno due concerti, il 18 marzo , Aska violinista giapponese suona con Carlos Buschini al basso elettrico . Il 1 aprile Daniel Christen , il quale ha generato i suoni in sala in dialogo con lle opere esposte, assieme a Santos S grò dedicheranno all’esposizione e al suo materiale, il legno, un concerto tra sintetizzatori e percussioni. Lunedì 8 aprile Werner Weick assieme a Andrea Andriotti presenterà un nuovo ciclo di suoi film "Apocalisse" e “La visione della fine" . Per concludere l'esposizione, gli artisti della mostra “Nero-Bianco” saranno nuovamente con noi, il 15 aprile , in una conferenza, moderati dalla storica dell'arte Rosa Pierno .


Per le serate è necessario prenotare dato il numero contenuto di posti ai numeri telefonici


0763380967 o 0918573979, oppure tramite un Email a loredanamuller@bluewin.ch


Antonio Tabet, nato nel 1935 .Dal1972 grafico a Milano (Unimark International, Pirelli)
1972-2000 direttore artistico della Banca del Gottardo (Lugano) Dal 2000 artista indipendente.


Paolo Di Capua, nato nel 1957. Dal 1976 al 1981 ha frequentato i Corsi di Architettura e Storia dell'Arte presso l'Università Nazionale della Sapienza ed il Corso dell'Istituto Europeo del Design a Roma. Nel 1985 si è diplomato presso l'Accademia di Belle Arti di Roma. E’ stato allievo dello scultore Lorenzo Guerrini. Dal 1983 ha soggiornato a Pietrasanta dove ha realizzato parte delle sue opere in pietra. Dall'inizio degli anni '80 ha tenuto mostre personali e collettive in Italia, Spagna, Germania, Corea del sud, U.S.A. e Cina.

 www.areapangeart.ch Ai Casgnò 11a - 6528 Camorino tel 0918573979-0763380967 loredanamuller@bluewin.ch

 

 



LuogoAreapangeart centro culturale Camorino
Indirizzo / ViaAi Casgnò 11a 6528 Camorino-Bellinzona, Camorino
PeriodoDal 18.02.2019 al 15.04.2019
GiorniTutti i giorni
Info0918573979
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Corsi di nuoto invernali 2018/2019 presso Nuoto Sport Locarno
Centro sportivo nazionale della gioventù, Tenero
14.00

I corsi si svolgono presso le piscine di:

  • - Minusio (Scuola Vignascia) il lunedì ed il giovedì,
  • - Ascona (Collegio Papio) il mercoledì,
  • - Brissago (Clinica Hildebrand) il venerdì,
  • - Gerra Piano (CPE) il mercoledì.

Per maggiori informazioni potete consultare il nostro sito web (sezione CORSI), vedi link sotto, contattarci al nostro indirizzo e-mail: corsi@nuotosportlocarno.ch , oppure al numero 079/207.14.65.

 

LuogoCentro sportivo nazionale della gioventù
Indirizzo / ViaVia Brere , Tenero
PeriodoDal 10.09.2018 al 31.05.2019
GiorniLu Ma Me Gi Ve
Età4 anni e +
Sito webVai al sito
© Regiopress, All rights reserved