laRegione
agenda
Filtra per

Regione Luganese Locarnese Bellinzonese
Categoria Conferenze Appuntamenti Altro Cinema Musica Arte Sport
Al ritmo delle stagioni (Fenologia botanica per tutti)
Sala Cento Incontri Cortivallo (CIC), Sorengo
20.30

Seguire le piante al ritmo delle stagioni è appassionante: fioritura, sviluppo e colorazione autunnale delle foglie. E' una vera e propria scienza: la fenologia. Con PhaenoNet chiunque può contribuire alla ricerca scientifica, inserendo le proprie osservazioni in una banca dati nazionale. PhaenoNet offre una guida affidabile, semplice e gratuita. PhaenoNet è un progetto nazionale rivolto a scuole e privati, sviluppato dal programma internazionale di educazione scientifica GLOBE, in collaborazione con MeteoSvizzera, ETH Zurigo, Info Flora, Ufficio federale dell'ambiente, Plant Science Center, Science et Cité e Giardino botanico di Berna.

 Marco Martucci, nato a Lugano, chimico, dopo un'esperienza nell'industria ha insegnato scienze naturali per 35 anni. E' divulgatore scientifico, docente al Dipartimento formazione e apprendimento DFA della SUPSI e responsabile per la Svizzera italiana di GLOBE, programma internazionale di educazione scientifica e ambientale. Il suo lavoro è stato riconosciuto a livello nazionale con il Prix Media 2002 e il Premio per la fenologia e la stagionalità 2015 delle Accademie svizzere delle scienze. Per il suo impegno a favore dell'ambiente ha ricevuto nel 2010 il Premio WWF Svizzera per la biodiversità. Autore di libri, saggista, conferenziere, Marco Martucci è attivo in diverse associazioni locali, nazionali e internazionali.

LuogoSala Cento Incontri Cortivallo (CIC)
Indirizzo / ViaVia al Laghetto, Sorengo
Info0798187767
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Incontro gruppi di auto mutuo aiuto Ticino, AMA-TI
Sede Lega ticinese contro il cancro, Locarno
18.00

A nome dei Gruppi AMA-TI della Lega ticinese contro il cancro e Hospice Ticino, vi informiamo che ci sarà l'incontro:

“Persone in lutto: gruppi di auto mutuo aiuto Ticino, AMA-Ti, per chi sta affrontando la perdita di una persona cara.

La partecipazione ai gruppi è libera previo contatto telefonico con il gruppo di “zona” ed è garantita la massima riservatezza.

LuogoSede Lega ticinese contro il cancro
Indirizzo / Via077 437 61 31, Locarno
Info0918206440
EtàPer tutti
Blue note records beyond the notes - Rassegna "Musica e Cinema"
GranRex, Locarno
Ore 20.30

Blue Note Records – Beyond the notes       Svizzera, USA 2018

Regia: Sophie Huber  
Colore/Bianco e nero, v.o. inglese s/it  85’

Il documentario della bernese Sophie Huber traccia la storia della celebre etichetta di Jazz, dando voce principalmente ai musicisti più che agli specialisti o ai giornalisti. La regista si era già fatta notare per lo splendido documentario sull’attore Harry Dean Stanton. Lo spettatore verrà catturato dalla classe cristallina di musicisti quali Bud Powell, Miles Davis, Thelonious Monk., Art Blakey o Sonny Rollins, per citare solo i primi che hanno inciso per la Blue Note. Non è poi necessario essere grandi conoscitori del Jazz per apprezzare questa “full immersion” nel cuore dell’etichetta, che ha sempre privilegiato l’indipendenza e la libertà piuttosto che il successo e il denaro. Venne fondata nel 1939, grazie ad Alfred Lion e Francis Wolff, due ebrei tedeschi fuggiti in America, poiché vittime del Nazismo. Ritrovandosi con un’altra forma perniciosa di persecuzione i due si appassionano alla musica afro-americana e alla sua forma più evoluta, il Jazz appunto. Interviste con leggende quali Wayne Shorter o Herbie Hancock, immagini e materiale d’archivio, incursioni odierne in sala di registrazione, permettono di farci vivere dall’interno questo mondo affascinante.

LuogoGranRex
Indirizzo / ViaPiazza Grande, Locarno
Info0792302593
Prezzo12 CHF
Sito webVai al sito
Corpo, movimento, spazio
Liceo - Aula Multimediale, Bellinzona
18.00

“Corpo, movimento, spazio: sperimentazioni nella statuaria greca di età classica”

L’arte greca è anzitutto techne, ossia capacità dell’artigiano di domare la materia, che sia legno, bronzo, pietra, marmo o altro ancora, e plasmarla per ottenerne un oggetto, una figura animale o umana. L’artigiano è dunque un technites che non crea seguendo un impulso personale, ma si forma faticosamente in bottega, inserendosi in una tradizione produttiva (al cui sviluppo può certa- mente contribuire con la sua maestria e il suo particolare ingegno), tradizione produttiva che però risponde anzitutto alle esigenze e alla sensibilità della comunità committente dell’oggetto artistico. È in questo quadro in cui materia prima, tecnica, know how e sensibilità culturale dello specifico momento storico svolgono un ruolo fondamentale, che dobbiamo inserire lo sviluppo dell’arte greca nei secoli per comprenderne le costanti ricerche volte dapprima alla resa della figura umana, quindi del movimento, infine del movimento nello spazio.

Luogo Liceo - Aula Multimediale
Indirizzo / Viavia F. Chiesa 2, Bellinzona
Info0917453802
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Karaoke Show
Temus Club, Agno
22.00

Presenta: DEDO - In consolle: Dj MIKO

LuogoTemus Club
Indirizzo / ViaVia Campagna 24, Agno
PeriodoDal 25.03.2019 al 13.05.2019
GiorniLu
EtàMaggiorenni
Facebook Vai al link di facebook
Nero-Bianco sculture -bassorilievi di Paolo Di Capua e Antonio Tabet
Areapangeart centro culturale Camorino, Camorino
Ore 19

 Nero-Bianco” di Paolo Di Capua e Antonio Tabet. Esposizione curata da Loredana Müller, presentaRosa Pierno, suoni in saladi Daniele Christen. 

Inaugurazione alle ore 19, un’esposizione da non perdere: Antonio Tabet e Paolo Di Capua effettueranno un dialogo in Nero e Bianco fra bassorilievi e sculture. Una lirica logica anima il legno, che è il materiale in cui entrambi gli artisti hanno realizzato le loro opere, le quali creano uno spazio in cui, in un ovattato quanto misterioso silenzio, sensibilità e matematica s’incontrano senza contraddizioni.
Antonio Tabet, utilizzando linee rette e curve, attenendosi strettamente al colore originale del materiale (ocra o grigio/nero), combina gli elementi piani, che compone secondo gli incastri progettati, i quali gli consentono di ottenere oggetti volumetrici. Gli elementi appartengono a una serie chiusa, ove ciascun elemento deve essere montato esclusivamente in una predeterminata posizione. Le opere ci appaiono come forme del movimento. Movimenti mentali, percettivi, affettivi, ma anche paradossali, poiché il moto di queste opere è di fatto bloccato, la forma è compiuta, eppure alcune strutture sembrano ruotare affette da un moto vorticoso. Quello a cui Tabet cerca di dare forma, a partire da un elemento-costola tramite la rotazione, è una relazione con lo spazio, relazione che non si lascia pensare nella dimensione euclidea, ma in quella artistica. Nelle opere di Paolo Di Capua artista romano , troviamo una forte esigenza di ordine sistematico, riflessivo, strutturale. Lo sviluppo in serie è testimone di un processo in fieri dove si valutano i diversi effetti compositivi degli elementi scelti (quasi un abaco) nelle diverse relazioni che intrattengono, al fine di ottenerne valenze semantiche, oltre che iconiche, diverse. Tale operazione analitica sul linguaggio visivo ottiene, tramite, appunto, l’utilizzo dei singoli elementi aggregati, di volta in volta, in maniera diversa, l’articolazione di un sistema: tutta l’attenzione va alle relazioni interne che le unità stabiliscono nell’opera. Sul crinale formato dai versanti della coppia determinato/indeterminato si gioca l’invito al fruitore, chiamato a interpretare gli elementi assemblati in configurazioni diverse e lo svolgersi della serie “Ho messo bianco su bianco”. Ad areapangeart si susseguono, inoltre, i lunedì di programma: il 28 febbraio per gli incontri di “acquapoetica” condotti da Gilberto Isella sarà presente Rita Iacomino , poeta attiva a Roma . Seguiranno due concerti, il 18 marzo , Aska violinista giapponese suona con Carlos Buschini al basso elettrico . Il 1 aprile Daniel Christen , il quale ha generato i suoni in sala in dialogo con lle opere esposte, assieme a Santos S grò dedicheranno all’esposizione e al suo materiale, il legno, un concerto tra sintetizzatori e percussioni. Lunedì 8 aprile Werner Weick assieme a Andrea Andriotti presenterà un nuovo ciclo di suoi film "Apocalisse" e “La visione della fine" . Per concludere l'esposizione, gli artisti della mostra “Nero-Bianco” saranno nuovamente con noi, il 15 aprile , in una conferenza, moderati dalla storica dell'arte Rosa Pierno .


Per le serate è necessario prenotare dato il numero contenuto di posti ai numeri telefonici


0763380967 o 0918573979, oppure tramite un Email a loredanamuller@bluewin.ch


Antonio Tabet, nato nel 1935 .Dal1972 grafico a Milano (Unimark International, Pirelli)
1972-2000 direttore artistico della Banca del Gottardo (Lugano) Dal 2000 artista indipendente.


Paolo Di Capua, nato nel 1957. Dal 1976 al 1981 ha frequentato i Corsi di Architettura e Storia dell'Arte presso l'Università Nazionale della Sapienza ed il Corso dell'Istituto Europeo del Design a Roma. Nel 1985 si è diplomato presso l'Accademia di Belle Arti di Roma. E’ stato allievo dello scultore Lorenzo Guerrini. Dal 1983 ha soggiornato a Pietrasanta dove ha realizzato parte delle sue opere in pietra. Dall'inizio degli anni '80 ha tenuto mostre personali e collettive in Italia, Spagna, Germania, Corea del sud, U.S.A. e Cina.

 www.areapangeart.ch Ai Casgnò 11a - 6528 Camorino tel 0918573979-0763380967 loredanamuller@bluewin.ch

 

 



LuogoAreapangeart centro culturale Camorino
Indirizzo / ViaAi Casgnò 11a 6528 Camorino-Bellinzona, Camorino
PeriodoDal 18.02.2019 al 15.04.2019
GiorniTutti i giorni
Info0918573979
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Corsi di nuoto invernali 2018/2019 presso Nuoto Sport Locarno
Centro sportivo nazionale della gioventù, Tenero
14.00

I corsi si svolgono presso le piscine di:

  • - Minusio (Scuola Vignascia) il lunedì ed il giovedì,
  • - Ascona (Collegio Papio) il mercoledì,
  • - Brissago (Clinica Hildebrand) il venerdì,
  • - Gerra Piano (CPE) il mercoledì.

Per maggiori informazioni potete consultare il nostro sito web (sezione CORSI), vedi link sotto, contattarci al nostro indirizzo e-mail: corsi@nuotosportlocarno.ch , oppure al numero 079/207.14.65.

 

LuogoCentro sportivo nazionale della gioventù
Indirizzo / ViaVia Brere , Tenero
PeriodoDal 10.09.2018 al 31.05.2019
GiorniLu Ma Me Gi Ve
Età4 anni e +
Sito webVai al sito
© Regiopress, All rights reserved