laRegione
14.05.22 - 07:00

Quello sei tu, davvero

Hai voglia a costruirti un profilo pubblico rispettabile, se poi quelli che ti conoscono veramente...

quello-sei-tu-davvero
© T7
Per la serie una targa, un soprannome: “Amaro”? Amaro come... (Sopraceneri; dal vetro laterale di un’auto).

Pubblichiamo l’editoriale apparso su Ticino7, allegato a laRegione.

Per tutti era il "Pagina". Non proprio per tutti tutti, va detto. Lo chiamavano così solo quelli che lo conoscevano bene e avevano avuto a che fare con lui. O dovevano per forza di cose sorbirselo dalla mattina alla sera. Detto "Pagina" perché, pare, ne sapesse sempre una più degli altri; era insomma quella pagina del libro che a tutti mancava. Parlavi di calcio? Lui era informatissimo. Parlavi di politica? Uguale. Ponti e treni? Sapeva tutto (o era convincente quando argomentava). Ma guai a salutarlo con quel soprannome, si arrabbiava parecchio. Chi si occupa di media e comunicazione di solito scrive, e qualche disattenzione, imprecisione o immagine poco azzeccata scappa sempre. Ben vengano dunque coloro che ti danno una mano. Come "Tac", il soprannome di un giornalista che anni fa si passava i contributi degli altri. Tra colleghi ci si dovrebbe aiutare e "Tac", col suo occhio clinico, scovava (quasi sempre) quella cosina che era scappata a tutti. Insomma, una vera Tomografia assiale computerizzata fatta persona. Il giorno che ha scoperto il suo soprannome c’è restato male. Poi, dormendoci sopra, ha capito che (a volte) certe inezie è meglio lasciarle dove sono. Tanto non muore nessuno, dai.

TOP NEWS Ticino7
Ticino7
6 ore
Benvenuti a Küstendorf
È a una dozzina di minuti di auto da Kremna, in Serbia. Io Kusturica in giro non l’ho visto, ma pare che ci viva davvero
Ticino7
22 ore
Cartoline da Barcellona
Arriva un giorno in cui alcune città di mare crescendo se ne allontanano. Come se non ci fosse più.
Ticino7
1 gior
Cesare Veglio, o semplicemente Maestro Cesare
Ha poco più di 30 anni, ha cominciato nel 2012 alle scuole elementari di Acquarossa, poi è stato chiamato a Olivone e ora è tornato al paese d’origine...
Ticino7
1 gior
Moda e inclusività (stiamo lavorando per voi)
Proposte sempre meno discriminanti, senza paletti di taglia, gender, cultura o età. Il mondo del fashion è davvero più fluido e democratico?
Ticino7
1 gior
L’amore ai tempi delle neuroscienze
Molti i progressi in questo ambito, e quanto è stato scoperto è interessante, anche se resta irrisolta la questione principale: cos’è l’amore?
Ticino7
1 gior
Amore amore, amore un Festival
Per introdurre l’edizione odierna, nella quale camminano a braccetto sentimento e neuroscienze, un amoroso aneddoto dagli ‘squallidi’ risvolti
Ticino7
1 sett
Sportivamente parlando
L’avvento dello sport in Ticino, dalle riserve iniziali ai successivi eccessi (risse incluse)
Ticino7
1 sett
Generazione ‘Aftersun’
Presentato lo scorso maggio a Cannes, è diventato un caso. Paul Mescal (Calum nel film) è candidato all’Oscar come Miglior attore protagonista
Ticino7
1 sett
Il poliziotto Mattia
Mattia Da Dalt si occupa di formazione, interna ed esterna al Corpo di Polizia, dalla scuola dell’infanzia fino agli adulti. Anche con l’amico Peo.
Ticino7
1 sett
Ho visto Jerry Seinfeld
Trattato come uno scarto da chi maneggiava palinsesti, dopo di lui nulla è stato più come prima: buio in sala, sul palco di Tucson la leggenda.
© Regiopress, All rights reserved