laRegione
la-ficcanaso-e-l-eterno-ritardo
(Walt Disney)
06.11.21 - 18:20
Aggiornamento: 08.11.21 - 11:52
di Laura (la Ficcanaso)

La Ficcanaso e l’eterno ritardo

Essere indietro su tutto, indiscriminatamente, è un’arte. Ma potrebbe anche essere una dote ereditaria

Pubblichiamo un contributo apparso su Ticino7, allegato del sabato a laRegione

Essere indietro su tutto, indiscriminatamente, è un’arte. Indietro sulla presentazione chiesta dal capo, ovviamente iniziata ma parcheggiata nella cartella “work in progress” del computer che prima o poi troveremo il tempo di riordinare. Essere indietro sulla spesa e aver giocato le carte jolly pesto e pasta all’olio già al martedì (“Perché la verdura tanto non la mangiate, vero?”). Essere indietro sull’ultimo stralcio di cambio dell’armadio e ripromettersi che questa sarà l’ultima settimana in cui rovistare nella scarpiera, ogni mattina, per identificare scarpe pesanti in mezzo a una selva di infradito. L’ultima in cui scriveremo sul diario alle maestre per scusarci dell’ennesimo articolo dimenticato che certamente ci ricorderemo di procurare per lunedì. Essere indietro sulle risposte a quei fornitori che ci scrivono da settimane. “Possiamo risentirci lunedì?”. La settimana prossima, dopo il ponte, dopo le vacanze, dopo, dopo, dopo.

Nei periodi in cui l’essere indietro su tutto è più invadente si moltiplica la ricerca di ritagli di tempo in cui recuperare, accorciare le distanze, mettersi in pari. E allora cominciano le sveglie la mattina alle quattro, i sonnellini dalle 21 alle 22 che consentono di svegliarsi a sera inoltrata e restare in piedi fino a tarda notte. A cincischiare, ovviamente, perché in questi momenti che dovrebbero servire agli sprint definitivi buona parte del tempo trascorre con le mani nei capelli a pensare che non ce la faremo mai. Siamo poi gli stessi che ogni giorno incoraggiano la bambina oppressa da un compito punizione: “Con la pazienza si fa tutto”, ripetiamo sempre razzolando nell’incoerenza (del resto sappiamo che questa storia che i bambini si educano col buon esempio è sopravvalutata, e continuiamo a lavorare perché siano migliori e possano scampare alle nostre nevrosi). Siamo indietro, ovviamente, anche con i regali di compleanno. Domani è il grande giorno e il regalo non è ancora arrivato, la torta neanche, all’ultimo secondo chiamiamo il ristorante implorando uno strapuntino. Le bambine hanno deciso all’ultimo il disegno da fare, ma non hanno ancora tracciato neanche una riga. Poi, la mattina, prima di fiondarsi fuori di casa per andare a scuola pregando il cielo di non fare tardi anche oggi, presentano il disegno pronto: “Sai mamma, è incredibile. Non faccio niente per giorni e poi all’ultimo secondo la situazione svolta”. Esempio o no, certe abilità devono essere ereditarie.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
ficcanaso ritardo
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino7
Ticino7
1 gior
Live in Ticino. Voci da ‘strani’ concerti del secolo scorso
Una musica ‘fatta apposta per causare la sovreccitazione di cervelli ancora in formazione (...) meno resistenti a vibrazioni ritmate’? Ok, è solo r’n’roll
Ticino7
2 gior
Musica per adulti. Genitore avvisato, ragazzi salvati?
Sesso, droghe, alcool, occultismo, morte, violenze. Il mondo delle arti ne è pieno, e la musica pop e rock li cavalca da sempre. Poi 37 anni fa...
Ticino7
2 gior
Spartiti proibiti (alcuni sì, altri meno)
Sono peggio le droghe visionarie dei Greatful Dead o la sessualità cantata da Jane Birkin?
Ticino7
1 sett
Francesca Cavallo. Essere forti abbastanza
Imprenditrice, scrittrice, attivista, vive a Roma con Dopamina, una gatta. Ha appena pubblicato “Ho un fuoco nel cassetto”, un libro (anche) sulla libertà
Ticino7
1 sett
Locarno souvenir (cartoline dal Festival)
“Quando vai a cena con il diavolo, portati un cucchiaio molto lungo…”. Dal Presidentissimo a Ken Loach, ricordi e aneddoti da Piazza Grande (e dintorni)
Ticino7
1 sett
Bella sì, ma non vuota dentro
“La pelle è lo specchio della tua anima”, mi dicevano. Per questo mi sono rivolta a chi se ne intende (in attesa di fare poi due conti, anche economici)
Ticino7
1 sett
Come trovare una ‘gallina dalle uova d’oro’
Le storie migliori sono quelle di tutti i giorni. E il cinema lo sa bene
Ticino7
2 sett
Pallone e ‘coming out’. L’esempio di Jake Daniels
Certe cose sono dure a morire. Prendete il mondo del calcio professionistico e l’omosessualità, un binomio che a moltissimi fa storcere parecchio il naso
Ticino7
2 sett
Turismo alpino e sicurezza. Ma una volta eravamo ‘più bravi’?
E così, oggi, le montagne sarebbero frequentate da gente sprovveduta e incurante del pericolo... Ma il problema forse è un altro
Ticino7
2 sett
Disavventure Latine. Messico: Francesca fugge dalla muerte
Continua il viaggio e non mancano le sorprese. Come in quel bar dove, già pronto a rinfrescarmi con una birretta, mi dicono che “No, oggi non si beve”...
© Regiopress, All rights reserved